Origini » Scrittura Maya › Come leggere un glifo Maya › Agricoltura & cibo Maya » Storia

Personaggi e vicende storiche ››

  1. Scrittura Maya
  2. Come leggere un glifo Maya
  3. Agricoltura & cibo Maya
  4. Il calendario Maya e la fine del mondo: perché quello non in grado di dimostrare
  5. Il Pantheon Maya: I molti dii del Maya
  6. I primi esploratori della civiltà Maya: John Lloyd Stephens e Federico
  7. I primi esploratori della civiltà Maya: da Aguilar di Waldek

Antiche origini ›› Suoi personaggi storici e luoghi

≪≪≪ ◄► ≫≫≫
[ 1 ]

Scrittura Maya

Antiche origini
da Mark Cartwright

Il sistema geroglifico celebre scrittura dei Maya era una sofisticata combinazione di pittogrammi che rappresentano direttamente gli oggetti e ideogrammi (o glifi) che esprimono concetti più astratti come azioni o idee e suoni syllabic anche. Scrittura Maya è sopravvissuto in sculture in pietra, stucco, legno, Ceramica e panno manufatti e nei codici. Questi manufatti derivano da in Mesoamerica coprendo territori nel moderno-giorno del Messico, El Salvador, Guatemala, Honduras e Belize. La scrittura è stata decifrata nel XX secolo CE e ora circa 75% di sopravvivenza testi può essere compreso.

Origini

Il geroglifico sistema dei Maya di scrittura può avere sviluppato dai sistemi meno sofisticati di precedenti civiltà mesoamericane, come ad esempio la Olmec, che utilizzato solo letterale immagini (pittogrammi) o possa essersi sviluppato in modo completamente indipendente; gli studiosi non sono d'accordo sul punto. Più certa è quando i Maya hanno cominciato il loro sistema di scrittura: la seconda metà del periodo Preclassico medio, c. 300 A.C.. Tuttavia, i precedenti più sofisticati scrivendo sistema di questo tempo quasi certamente avrebbe avuto all'inizio, meno complessi presentano nei precedenti secoli della cultura Maya. Dal classico iniziale periodo in poi c'è stato un aumento significativo in monumenti di pietra recanti iscrizioni e la lingua ha raggiunto la piena maturità e fiorì durante il periodo classico (250-900 D.C.).
Glifi Maya

Fonti

Gli esempi meglio conservati di scrittura Maya sono spesso da monumenti di pietra, più comunemente elementi di scultura architettonica, soprattutto nei dintorni di porte e scale, stele e altari. Ceramica è un'altra fonte importante di script come navi trasportano spesso scrittura o dipinta o incisa. Esempi di scrittura verniciato, anche se molto più rari, anche sopravvivere in grotte e su alcune pareti interne degli edifici. Un'altra fonte, anche se con più brevi esempi di testo, sono inscritti manufatti realizzati da jade, greenstone, conchiglia e osso. Infine, ci sono scritti libri. Questi volumi di schermo-fold scritti su carta di corteccia erano sempre stato in uso e, dal IX secolo CE, divennero il mezzo preferito per Maya scrittori come iscrizioni sui monumenti del tutto scomparvero. Purtroppo per i posteri, solo tre esempi sono sopravvissute le devastazioni di un clima tropicale e zelanti sacerdoti spagnoli e questi risalgono al tardo periodo postclassico. I tre superstiti codices - interessante, scritto utilizzando solo il nero e il rosso inchiostro - sono attualmente conservati nei musei di Parigi, Madrid e Dresda. Poche pagine da un quarto testo Maya anche sopravvivono e sono ospitate nel Museo Nazionale di antropologia di città del Messico.

Il sistema

Il significato di un determinato testo deve essere interpretato da una tripla combinazione di immagini che letteralmente rappresentano veri e propri oggetti o azioni (pittogrammi); simboli (glifi) che simbolicamente si riferiscono a oggetti o azioni (e che può anche indicare gli aggettivi, preposizioni, plurali e numeri); e glifi fonetici che rappresentano i suoni (ad esempio una vocale o una consonante e una vocale insieme), correggere la pronuncia, pre-correzioni, suffissi, pronomi e tesa. La scrittura Maya è, pertanto, una combinazione di segni che rappresentano sillabe (sillabogrammi) e parole (logogrammi). A volte, concetti potrebbero essere rappresentati in modi alternativi, ad esempio, una jaguar potrebbe essere indicato da un'immagine di una testa di giaguaro, da ba-la-ma il glifi fonetici o da una combinazione di una testa di giaguaro e il glifo ma.
Anche se ci sono circa 1.000 differenti simboli nello script Maya, scribi di qualsiasi un periodo utilizzato una compresa tra 300 e 500 segni. Nonostante il fatto che ci sono solo cinque vocali e le diciannove consonanti in lingua Maya, ci sono in realtà 200 segni sillabici. Infatti, potrebbero essere indicati combinazioni di vocali e consonanti e un unico suono potrebbe essere rappresentato anche da parecchi segni diversi. Inoltre, la lingua si è evoluta nel tempo per produrre simboli più esteticamente gradevole per alcune iscrizioni e innovazioni potrebbe combinare, o ridurre di semplificazione, più vecchi simboli che ha reso i segni sempre più astratta. Tuttavia, i simboli che rappresentano parole intere sempre è rimasto più comuni di simboli di sillaba, un fatto che forse spiegato con la riverenza Maya per tradizione, il carattere sacro della lingua e il desiderio di rendere il testo più accessibile possibile a tutti i lettori.
Testo Maya è lettura partendo dall'alto a sinistra & lettura orizzontalmente su due blocchi & poi si spostano verso il basso alla riga sottostante.
Segni e simboli sono stati disposti in blocchi che sono stati disposti a doppia colonna. Il testo è leggere partendo dall'alto a sinistra e lettura orizzontalmente attraverso due isolati e poi si spostano verso il basso alla riga sottostante. In testi molto brevi i blocchi di glifo vengono inseriti in una singola riga e sono lette dall'alto verso il basso in verticali testi o da sinistra a destra in testi orizzontali. Frasi seguono lo struttura verbo-oggetto-soggetto e quando necessari avverbi sono collocati prima del verbo.

Alfabetizzazione Maya

È probabile che solo una piccola élite della popolazione Maya potrebbe leggere, forse solo i nobili e sacerdoti. Interessante, le donne di tale status non sono stati esclusi da imparare a leggere e scrivere. Questa restrizione che acquistato alfabetizzazione montato con la convinzione che la scrittura era sacra. Infatti, i Maya credevano che la scrittura è stata inventata da Dio Itzamnà e nel testo sacro il Popol Vuh, gli scribi di scimmia - dèi Hun Batz e Hun Chuen, fratelli dei gemelli - sono i patroni della scrittura e delle arti in generale. Questi due dèi sono spesso raffigurati sulle ceramiche Maya seduto insieme a penna o il pennello in mano scrivendo in un codice. Sebbene l'alfabetizzazione era, quindi, quasi certamente limitato, potrebbe essere che la popolazione generale potrebbe riconoscere simboli comuni come quelle che rappresentano le date e i righelli.
La produzione effettiva dei testi era probabilmente limitata a scribi sacerdotali assegnati alle officine dei palazzi reali. L'alta frequenza delle firme degli artisti su stele, ceramiche e sculture e loro notevole assenza nei testi scritti suggerisce che gli scribi non godono dello status di altri artigiani. Infatti, può essere che gli scribi non erano considerati come autori ma, piuttosto, come registratori delle dichiarazioni degli dèi e righelli divini. Questo è indicato anche per la natura molto stereotipata di scrittura dove spesso si ripetono frasi formalizzate e il fatto che i soggetti più comuni dei testi Maya sono le storie di sia il mondo reale e mitologia, testi che dichiarano la proprietà degli oggetti particolari e testi dedicando edifici e monumenti a specifiche divinità Maya.

Eredità

Sistema di scrittura Maya avrebbe continuato a influenzare quel altri grande mesoamericana civiltà Aztechi che avrebbero costruito sui progressi compiuti dai Maya incorporando elementi fonetici ancor più nella loro scrittura. Sistema di scrittura Maya continuò ad essere usato alla conquista spagnola, ma poi questo testo "pagano" è stato vietato. Nonostante la distruzione intenzionale dei testi Maya e il divieto della lingua che Maya ha fatto, però, continuare ad usarlo in pozzo segreto nel XVIII secolo CE.
[ Indice ▲ ]
[ 2 ]

Come leggere un glifo Maya

Antiche origini
da Lily palla

Per oltre tre secoli, l'antico Maya fiorì in Mesoamerica. Hanno costruito di pietra giganti piramidi circondata da fitta giungla, usava un sistema calendrical che molti ha fatto credere che sarebbe la fine del mondo 2012 e creato un sistema di scrittura che è tanto bello quanto è complesso. La decifrazione è in corso, ancora oggi. Infatti, è così esteticamente ricca e difficile da master, uno doveva essere un artista compiuto al fine di scriverlo correttamente. Non a caso, gli scribi antichi Maya e artisti erano tutti noti dallo stesso titolo: t'zib.

Decifrare antichi Maya: Sillabe & concetti

Sistema è logosillabiche di scrittura Maya, significato suoi simboli possa rappresentare suoni in forma di sillabe (come "ma" o "tot"), o potrebbero rappresentare concetti interi (come "river" o "casa"). Questo ha reso molto difficile da decodificare il linguaggio, e infatti, gli studiosi inizialmente pensiero che il sistema di scrittura intera era fonetico dovuto le ipotesi infondate di un missionario di nome Diego de Landa. Originariamente da Spagna, lingua madre di de Landa è naturalmente spagnolo. Pertanto, quando ha tentato di decifrare il linguaggio Maya, ha rotto in singoli suoni (vocali e consonanti) piuttosto che sillabe, il prodotto di cui è scritto un record impreciso dei Maya e lingua parlata e un fuorviante guida per gli studiosi. Non era fino a 1952 CE che e ' stato suggerito che la lingua potrebbe essere sillabica piuttosto che fonetica. Questo è stato un importante passo avanti nella decifrazione degli antichi Maya lingua scritta.
Anche con tutti questi ostacoli, gli studiosi sono riusciti a decifrare gran parte degli antichi Maya scritto lingua, che riguardavano argomenti dalla matematica astronomica a loro lignaggio reale.
La distinzione tra una fonetica e una lingua sillabica è piccolo ma essenziale. Una lingua fonetica utilizza singoli suoni per costruire parole pronunciate. Inglese, tedesche e moderne lingue romanze come francese, italiano e spagnolo sono lingue fonetiche, per citarne alcuni. Quando scritto, ogni simbolo (lettera) rappresenta un unico suono (una vocale o consonante) come "o" o "b". Lingue sillabiche, tuttavia, sono costituiti da consonante-vocale (CV) o combinazioni di consonante-vocale-consonante (CVC), come "ta" o "bot". Giapponese, ad esempio, utilizza il modello di CV per la maggior parte di due dei suoi alfabeti: katakana e hiragana.
I glifi Maya sono ulteriormente complicati dal loro uso di commistione, in cui due o più glifi vengono combinati, e alcuni elementi dei glifi sono eliminati o semplificati, diminuendo la loro complessità individuali al fine di creare un leggibile, esteticamente glifo che si inserisce all'interno dello spazio fornito, se che trovarsi in una piccola tazza decorata o una stele di pietra gigante.

Leggendo antichi Maya

Anche con tutti questi ostacoli, gli studiosi sono riusciti a decifrare gran parte di questa antica lingua scritta, che riguardavano argomenti dalla comprensione vasto di Maya della matematica astronomica, alla loro vivida narrazione, per loro lignaggio reale. La struttura di base di questo sistema di scrittura è costituito da uno o più glifi principali con glifi aggiuntivi collegati ad esso. Ad esempio, questo complesso glifo rappresenta l'antica città di Maya di Copan. Il glifo principale è la testa di un pipistrello, completo con il naso all'insù, una svasatura orecchio e bocca ghignante. Con un glifo come questo, è facile vedere l'arte complessa necessaria per diventare un abile t'zib.
Probabilmente uno dei più famosi glifi Maya lingua scritta è il glifo per cioccolato. Questo glifo è stato dipinto o inciso su molte navi, alcuni dei quali sono stati trovati per contenere tracce di cioccolato, studiosi ritengono che in questi casi, i Maya etichettati vasi con loro destinazione d'uso. Per fortuna, il glifo per il cioccolato è interamente sillabico, rendendo facile per noi di leggere.
Ci sono tre elementi che abbiamo bisogno di riconoscere per poter leggere questo glifo:
1. l'icona principale, che assomiglia ad un pesce (che chiameremo questa parte dell'elemento glyph "A");
2. le forme ovali e gancio sulla destra, che assomigliano a una coda di pesce, ma sono in realtà un glifo separato (che chiameremo questo elemento "B");
3. i due puntini che assomigliano a due punti vicino alla bocca del pesce (elemento "C").
Il glifo principale, A, rappresenta il suono della sillaba "ka". Elemento B, vicino a coda di pesce, rappresenta il suono della sillaba "ua" (scritto anche "wa"). Finora, il glifo è pronunciato "ka-ua" dal Maya leggere loro glifi sinistra a destra e dall'alto al basso. Poi, abbiamo bisogno di prendere in elemento account C vicino alla bocca del pesce. Elemento C chi legge la musica verrà riconosciuto come un segno di ripetizione, che può essere collocato all'estremità di una barra della musica per indicare che una parte del pezzo deve essere ripetuta. Sorprendentemente, che è esattamente la funzione che serve qui, troppo. Racconta al lettore di ripetere il suono del simbolo accanto ad essa. Qui, che è elemento A, "ka". Così, quando ogni elemento è leggere nell'ordine corretto, sinistra a destra e dall'alto al basso, il glifo legge "ka-ka-ua."
Solo un ulteriore comprensione è necessario pronunciare correttamente questo glifo: i Maya sono stati conosciuti per eliminare l'ultima vocale di una parola. Perciò, questo glifo dovrebbe essere lette senza finale "a" suono alla fine. Senza che l'ultima "a," il glifo legge "ka-ka-u", o come abbiamo attualmente incantesimo, cacao, l'ingrediente principale per il cioccolato.
[ Indice ▲ ]
[ 3 ]

Agricoltura & cibo Maya

Antiche origini
da Mark Cartwright

Per i Maya, la produzione alimentare affidabile era così importante per il loro benessere che essi strettamente connessi al ciclo agricolo all'astronomia e religione. Cerimonie e rituali importanti si tenevano in onore di operai specializzati; da apicoltori ai pescatori e il mais, il tutto-importante fiocco mesoamericana, aveva anche il proprio Dio. Una società agricola, 90% della popolazione Maya sono stati coinvolti nell'agricoltura. Gestione del territorio e delle risorse naturali ha portato un raccolto più affidabile e vario dieta, consentendo la crescita economica. Questo ha permesso per il fiorire della cultura Maya ma eventuale sfruttamento eccessivo, una popolazione crescente e prolungati periodi di siccità possono essere stati fattori nel definitivo collasso della civiltà Maya.

Il Dio del mais

Una delle più importanti divinità Maya, forse addirittura il più importante, era il 'giovane mais Dio'. In genere raffigurato con una testa a forma di una spiga di mais, egli potrebbe comparire in Maya mitologia come il Dio creatore. Discesa agli inferi, riapparve con l'albero del mondo che detiene il centro della terra e corregge i quattro punti cardinali. L'albero del mondo è stato, infatti, a volte visualizzato come una pianta di mais. Uno dei nomi del Dio Maya mais era Yum Caax ('Maestro dei campi nella raccolta'), ma un altro, come a Palenque, era Hun-Nale-Ye ('uno ha rivelato che spuntano'). Se qualsiasi ulteriore prova era necessari della riverenza di Maya per il mais, uno solo bisogno di consultare il testo religioso del Popol Vuh , dove gli antenati dell'umanità sono descritti come essendo facendo del mais. Altri importanti prodotti alimentari oltre a mais avevano i loro dei, ad esempio, Ek Chuah (aka Dio M) era considerato il Dio del cacao e così vitale era acqua alle colture che i Maya pioggia dio Chac guadagnato la protuberanza speciale, soprattutto nei periodi di siccità.
Per massimizzare le colture di produttività sono stati piantati insieme come fagioli e squash nei campi di granturco.

Metodi di produzione agricola Maya

La qualità e la quantità di terreni agricoli intorno Maya città varia a seconda della loro posizione. Nelle pianure delle regioni Peten e Puuk, ad esempio, il terreno era relativamente fertile ma limitato a piccole macchie. Una tecnica per aumentare la fertilità del suolo era l'uso di campi sollevati, soprattutto nei pressi di corsi d'acqua e pianure alluvionali. A queste posizionimuro terrazze di pietra - a volte sono state costruite per raccogliere depositi di limo fertile. Foreste sono state abbattute per far posto all'agricoltura ma tali terreni rapidamente declinato nella fertilità e rese necessarie tecniche di taglio-e-bruci per ringiovanire la terra dopo due anni di raccolti, che quindi richiede mediamente un ulteriore 5-7 anni per prepararsi al reimpianto. Una simile necessità di lasciare i campi per ringiovanire era comune nei siti dell'altopiano, dove trame dovevano essere lasciata vuota per fino a 15 anni. Per massimizzare la produttività, raccolti sono stati piantati insieme come fagioli e squash nei campi di mais affinché i fagioli potevano salire l'insilato di mais e la zucca potrebbe contribuire a ridurre l'erosione del suolo.
Quelle città senza accesso ad ampie zone di terreno adatto per l'agricoltura potevano commerciare con città più produttive. Ad esempio, schiavi, sale, miele e beni preziosi quali metalli, piume e conchiglie sono stati spesso scambiati per prodotti vegetali. Appena come grandi appezzamenti di terreno sono stati distribuiti, in quale modo terreno agricolo passato tra le generazioni, e il livello di gestione dello stato nella produzione agricola rimangono poco chiari. È noto, tuttavia, che molte case private di Maya avrebbero coltivato cibo in piccoli giardini, soprattutto frutta e verdura. Una volta raccolti, i prodotti alimentari sono stati memorizzati in culle in legno fuori terra e in siti sotterranei.
Gestione delle risorse idriche era un'altra necessità, soprattutto in alcune città Maya durante gli inverni asciutti ed estati calde. Acqua è stato raccolto nelle foibe creato da grotte crollate e conosciuto come un tz'onot (danneggiato al cenote in spagnolo) e a volte portato a campi utilizzando canali. Cisterne (chultunob) erano anche scavati, tipicamente a forma di bottiglia e costruito utilizzando ampio intonacate grembiuli intorno loro entrate per massimizzare la raccolta di acqua piovana.

Cibo & Maya colture

Mais (milpa) è stato uno dei più importanti colture ma così troppo erano raccolti di radice come peperoni dolci, manioca, fagioli, squash, amaranto e Cile. Mais in genere era bollito in acqua e calce e mangiato come una pappa mescolata con pepe del Cile (saka') per la colazione o trasformato in un impasto per la cottura su un piatto in pietra (metate) come tortillas o torte piane (pekwah) e come tamales - farcito e cotto in foglie.
Gli animali che sono stati cercati includono cervi, pecari, tacchini, quaglie, anatre, hocco, guan, scimmie ragno, scimmie urlatrici, il tapiro e armadillo. I cani erano anche ingrassati sul mais e mangiati. Pesci sono stati catturati utilizzando reti, trappole e linee, e, come in alcune culture asiatiche, cormorani addestrati sono stati utilizzati per aiutare a catturare i pesci: colli dei cormorani erano legati in modo che essi non potrebbe inghiottire il pesce più grande, che poi ci hanno portato indietro al pescatore. Carne e pesce in genere erano cucinati in stufati insieme a varie verdure e peperoni. Pesce era salato essiccato o e arrostite su un fuoco aperto.
Frutta mangiato incluso guava, papaia, avocado, mela cannella e sweetsop. Una bevanda spumosa al cioccolato e miele erano anche dolci popolari. Un'altra bevanda molto popolare era pulque birra, conosciuto dai Maya come chih e fatto da succo d'agave fermentato.
Importanti alberi utilizzati dai Maya per il loro legno erano la sapodilla e Brosimum alicastrum. La bottiglia di zucca era coltivata per fare contenitori dal suo guscio rigido ma leggero frutta. Il copale viene apprezzata per la sua resina che era bruciata come incenso e usato per gomma. Infine, cotone era anche coltivato, soprattutto nella provincia dello Yucatan, famosa per i suoi pregiati tessuti.
[ Indice ▲ ]
[ 4 ]

Il calendario Maya e la fine del mondo: perché quello non in grado di dimostrare

Antiche origini
da Joshua J. Mark

Il Popol Vuh racconta la storia di due gemelli che viaggiò a Xibalba. Per i Maya, loro turno di avventure serve come una metafora per cicli senza tempo, ripetendo e per la rigenerazione della terra e tutti gli esseri viventi. – Gene S. Stuart, Mayanist
Negli ultimi anni, ci sono stati molti libri e ancora di più siti Web, riguardanti il calendario degli antichi Maya e la fine del mondo nel dicembre 2012 CE. Non c'è nessuna necessità di elencare e diffondere ulteriormente tali opere come si possono trovare abbastanza facilmente. Prominente sono visualizzati nelle sezioni dedicate interamente al soggetto in negozi di libri popolari e anche una ricerca sommaria di internet rivelerà una moltitudine di loro. Mentre ogni lavoro separata e l'autore ha il proprio particolare polarizzazione e agenda per promuovere, e offre così una diversa interpretazione del calendario Maya, il ragionamento sottostante per una credenza alla fine del mondo nel 2012, almeno come associato al calendario Maya, corre questa convenzione: l'attuale ciclo del calendario Maya Long Count antico inizia 11 agosto 3114 A.C. e si conclude il 21 dicembre 2012 CE e , per questo motivo, alla fine del mondo è una certezza.
In ordine per il calendario Maya per essere in grado di prevedere con precisione la fine del mondo in qualche modo, avrebbe bisogno iniziare all'inizio del mondo. È chiaro dal record archeologico, geologico e storico che il mondo è molto più vecchio di inizio del calendario Maya nel 3114 A.C.. Le grandi città della Mesopotamia come Akkad ed Eridu era già salito alla loro altezza per il momento il calendario sono datato come inizio. Le dinastie dell'Egitto erano già vecchi e la civiltà cinese e indiana in piena fioritura. I Maya calcolata la data di 3114 A.C. come l'inizio del mondo basata su un calendario precedente dal popolo Mixe-Zoque. Le loro previsioni astronomiche in avanti erano basate su attente osservazioni dei cieli ma sono stati capiti secondo il sistema di credenze che ha governato la loro comprensione di come l'universo ha funzionato e che la comprensione era quel tempo era ciclica, non lineare. Molto diverso dalla comprensione teologica e cosmologica abbracciata dalle tre religioni monoteistiche 'grande', tempo era, in se, una divinità e, come tale, non era fine. Non c'è, quindi, niente nella cosmologia dei Maya che suggerisce un fine a qualcosa, tanto meno la fine del mondo.
Leggende Maya si interessano ordinariamente con rigenerazione e trasformazione.
Leggende Maya si interessano ordinariamente con rigenerazione e trasformazione. Il mito di The Xtabay racconta la vita di Xkeban, il peccatore e Utz-Colel, il virtuoso, che si trasformano in morte. Xkeban, anche se considerato un peccatore per aver fatto sesso fuori dal matrimonio, era più virtuosa rispetto la Utz-Colel ipocrita e freddo e, quando e ' morta, riempito il villaggio con profumo dolce e fiori di campo esotiche conosciute come Xtabentún è cresciuto sulla sua tomba. Niente è cresciuto sulla tomba di Utz-Colel ma è stata trasformata nel cactus senza profumo, il Tzacam e il fiore conosciuto come il Xtabay (che appare anche come una sorta di succube che waylays ignari uomini itinerante, li seduce e li distrugge). La leggenda di The Maquech racconta la storia della principessa Cuzan che cade nell'amore con un uomo suo padre non approva. Uno sciamano diventa amante di Cuzan un insetto che poi tiene sempre con lei. Il racconto di Nicte Ha segue lungo le stesse linee in cui gli amanti si trasformano in un bellissimo uccello rosso e un loto divino che vivere eternamente da parte delle banche di un cenote sacro. Il famoso Popol Vuh, ovviamente, segue anche questo stesso tema. Non c'è nulla nella letteratura, religione , o di testimonianze archeologiche a suggerire che il concetto di 'finali', come inteso nella tradizione giudaico-cristiana occidentale, esisteva nel mondo dei Maya e non c'è nulla nel calendario Maya che sostiene un'interpretazione che coinvolge la fine del mondo. I Maya creduto in "cicli ripetuti" e il loro calendario, come attesta l'epigrafe sopra il Mayanist Gene S. Stuart, riflette questa convinzione.
Per i Maya, tempo non viaggiare in un movimento lineare dal passato verso il futuro ma era ciclica, come erano le vite dei loro dèi (questa credenza è notevolmente simile a quello dell'antica cultura mesopotamica e altre civiltà pagana che seguirono). Allo stesso modo che i dii del Maya sono nati, sviluppato e sostenuto se stessi e la vita umana e poi e ' morto per rinascere, così negli anni ha seguito lo stesso percorso. Il calendario Maya contiene due separatamente lavoro calendari che funzionano contemporaneamente: il Haab, o calendario civile di 365 giorni in un periodo di 18 mesi di 20 giorni ciascuno e lo Tzolkin o calendario sacro di 260 giorni divisi in tre gruppi di mesi di 20 giorni. Il Haab e Tzolkin lavorare insieme, come ingranaggi ad incastro in una macchina, per creare quello che sono conosciuti come il Calendario rotondo ma non conto per le date più lontano nel futuro di 52 giorni. Per calcoli più lunghi, Maya inventato ciò che è noto come il calendario a conteggio lungo ed è questo che ha attirato molto l'attenzione internazionale negli ultimi anni per quanto riguarda la fine del mondo il 21 dicembre 2012. Il calendario a lungo conteggio inizia 11 agosto 3114 ed entra nel ciclo successivo (conosciuto come un Baktun) il 21 dicembre 2012. Questo è semplicemente un cambiamento nel ciclo del calendario – nello stesso modo che persone in età moderna osservare il termine di un anno o alla fine di un secolo - e non c'è niente in scritti esistenti dei Maya per suggerire che qualsiasi tipo di cataclisma accompagna questa transizione.
Il 10 maggio 2012 CE è stato riferito che l'archeologo William Saturno di Boston University e Boston University student Maxwell Chamberlain, lavori di scavo nel sito Maya di Xultun in Guatemala, scoperto una stanza 6x6 risalente a 800 CE che conclusivamente sembra essere stato un workshop di calendario per gli scribi Maya. I dipinti e le iscrizioni sui muri della camera Visualizza il calendario Maya che si estende ben oltre l'anno 2012 CE e che futuro baktun sono stati capiti a già essere in atto nella grande danza ciclica del tempo. Secondo David Stuart, un esperto di geroglifici Maya presso l'Università del Texas ad Austin, "Baktun 14 stava per essere venuta e Baktun 15 e Baktun 16. ... Il calendario Maya sta per andare avanti e proseguire per miliardi, trilioni, octillions di anni nel futuro." I mesi degli anni dei calendari Maya sono stati governati su ciascuno da un Dio specifico e, come questi dèi eternamente erano ricorrenti, hanno assicurato la continuità dell'energia del loro mese particolare e, per estensione, gli anni.
I Bacab riflettono la visione ciclica di Maya & l'improbabilità che questa particolare cultura potrebbe concepire un sistema di calendario che hanno puntato a qualsiasi fine certa del mondo.
C'erano quattro divinità in particolare, noto come The Bearers degli anni (i Bacab) che ha tenuto i quattro punti cardinali del cielo e intrisa di un particolare anno di certa energia. Muluc era Bacab d'Oriente e i suoi anni furono sempre positivi in energia. Egli è stato associato con il colore rosso. Kan era Bacab del sud, associato con il colore giallo e anche portato fortuna. IX, i Bacab del Nord è stato collegato con il colore bianco mentre Cauac, The Bacab di colore dell'Occidente era nero... entrambi portato energia negativa e sfortuna per l'anno. I portatori degli anni ha cambiato ogni anno come la divinità dominante di quel particolare ciclo dei mesi e pietre molto attentamente sono state riorganizzate sulle statue nei villaggi e città per indicare il cambiamento. I Bacab ulteriormente riflettono la visione ciclica dei Maya e l'improbabilità che questa particolare cultura potrebbe escogitare un sistema di calendario che hanno puntato a qualsiasi fine certa del mondo.
Dell'interpretazione occidentale del calendario del Maya sono proprio questo: occidentale. In tale interpretazione ora è visto come lineare, non ciclico, e, se uno scrittore particolare aderisce al giudaismo o il cristianesimo o l'Islam, essi sono ancora soggetti a Mostra tempo come è stato inteso nelle Scritture di quelle religioni. Nelle religioni occidentali monoteiste Dio è intimamente coinvolto negli affari degli esseri umani in una linea diritta cronologico dalla creazione del mondo al presente. Nel politeismo Maya, la divinità ha creato il mondo e poi ha agito più come guide (e a volte non molto piacevoli) che ha eseguito alcune funzioni in conformità con la loro marca particolare di energia e l'energia che attraversava un determinato giorno o mese. 'Bontà' è stato pensato per essere conservato molto nello stesso modo che, in fisica, l'energia è e dèi concesse loro bontà a mortali basati sulla quantità di bontà dato loro da esseri umani. Questo non significa e non lo fa, significa che i dèi aspettato per scatenare qualche finale ira sul mondo ma, piuttosto, che uno ha ottenuto quello che uno ha dato, sia individualmente sia come comunità. Il rapporto fra i dii ed esseri umani è stato un trasferimento di energia. Le divinità erano personificazioni dei pianeti e delle influenze quei pianeti esercitate sugli individui. L'eternità, quindi, non era un concetto che coinvolge alcuni futuro vita oltre la terra, ma era una realtà della vita quotidiana per i Maya ed erano e ancora continuano a essere, convinto della sua continuazione sul pianeta terra.
Interviste condotte da questo scrittore con Maya daykeepers (sciamani) presso i siti di Chichen Itza e Uxmal ha rivelato che il calendario Maya non, in qualche modo, predire la 'fine del mondo' ma, piuttosto, una nuova era, un nuovo ciclo, proprio allo stesso modo che la gente nella speranza di cambiamento e di rinnovamento nel nuovo anno età moderna e le risoluzioni del nuovo anno. Se la trasmissione di esseri umani energia indietro verso i dèi è buona, l'energia che restituisce sarà allo stesso modo. Alla fine del calendario Maya non è un evento da temere ma, come ogni nuovo inizio, è qualcosa di essere abbracciato e celebrato come un'opportunità per andare avanti.
[ Indice ▲ ]
[ 5 ]

Il Pantheon Maya: I molti dii del Maya

Antiche origini
da Joshua J. Mark

Il pantheon dei Maya è una vasta collezione di divinità che erano venerati in tutta la regione che comprende oggi, Yucatan, Quintana Roo, Campeche, Tabasco e Chiapas in Messico e verso sud attraverso Guatemala, Belize, El Salvador e Honduras. Non tutti dei erano venerati in tutta la città-Stati del Maya (almeno, non con lo stesso nome), ma il tipo di Dio, e ciò che Dio simboleggiato al popolo, sembra sono stati universalmente riconosciuti.
Un esempio di questo può essere visto in diversi nomi dati agli inferi presso i Maya Yucateco del Nord e i Maya Quiche del sud. La Quiche chiamato loro inferi 'Metnal', mentre il Yucatec cui nello stesso posto come 'Xibalba'. Se i nomi fossero diversi, le caratteristiche del buio 'terra di spavento', attraverso cui un'anima dovuto viaggiare dopo la morte, erano gli stessi. Un altro esempio di questo può essere visto nei miti della creazione, dove, per la Quiche, tredici dèi sono stati coinvolti nella creazione degli esseri umani da mais, mentre, per il Yucatec, era solo due. Ancora, il messaggio dei miti è la stessa: i dèi hanno lottato per creare esseri umani solo come lotta di esseri umani con i propri tentativi di creazione e di sopravvivenza e, inoltre, che la vita viene dalla terra (qui, sotto forma di mais, l'alimento base della dieta Maya) e così la terra deve essere onorata e rispettata.
I dèi sono stati coinvolti in ogni aspetto della vita dei Maya. Hanno controllato il meteo, la vendemmia, hanno dettato di uno mate, ogni nascita, ha presieduto ed erano presenti alla propria morte. Come i dèi sono stati descritti come traversa-eyed, madri sarebbero penzolare una perlina dalla fronte dei loro figli affinché i loro occhi sarebbero diventato attraversati. Allo stesso modo, la testa di un bambino sono stati limitati, soprattutto i maschi, al fine di allungare la fronte in emulazione degli dèi, soprattutto la figura di Dio mais molto popolare. L'abbigliamento indossato dalla nobiltà e soprattutto il righello di una città, ha imitato il vestito degli dèi. Il modo in cui una città è stato progettato e la precisione con cui sono stati costruiti i templi centrali tutti seguiti da una comprensione del modo di dèi. Il grande tempio di Kukulcan a Chichen Itza è l'incarnazione del calendario secolare (Haab) di 365 giorni, ma è anche molto specificamente progettato per rendere il Dio conosciuto come il serpente piumato torna alla terra due volte l'anno. Presso i due equinozi, ogni anno, persone ancora si riuniscono per questo evento. I passaggi di Tempio di Kukulcan (noto anche come El Castillo) eseguire ripidamente verso il basso dal tempio al vertice della piramide per teste di serpenti alla base delle scale di pietra. Sugli equinozi doppia ogni anno, il sole proietta l'ombra di un serpente che si muove lentamente giù per le scale dal tempio per le teste di pietra e crea l'immagine di un serpente scendendo verso la terra. Kukulcan (noto anche come Gucamatz e, più notoriamente, Quetzalcoatl) era il Dio più popolare tra i Maya e non è sorprendente che, ancora oggi, molti dei Maya e non-Mayan persone, si riuniscono al tempio due volte l'anno per ricevere le benedizioni della sua visita alla terra.
C'erano oltre 250 divinità del Pantheon dei Maya.
C'erano oltre 250 divinità del Pantheon dei Maya e, a causa della massa bruciare i loro libri dal vescovo Diego de Landa nel 1562, molte informazioni sulla divinità (e la cultura Maya) erano irrimediabilmente perduti. Il testo religioso Maya Quiche, il Popol Vuh, dà una serie di nomi per i dèi che i Maya Yucateco conosciuti con altri nomi. Alcuni dèi rimangono non identificati mentre altri provenienza è chiaro o è diventato tutt'uno con ancora altre divinità o con concetti cristiani. Gli studiosi sono difficilmente in accordo sopra l'età e il prestigio del 're' dei dii, Hunab Ku, ad esempio, che alcuni sostengono un antico lignaggio per mentre altri mantenere lo stato post-conquista . Alcuni studiosi categoricamente difendere loro definizione di un certo Dio, mentre altri studiosi sostengono un'avversaria uno e c'è una forte evidenza per la verità di entrambi i lati. Nell'elenco seguente, quindi, non è affatto completo per quanto riguarda la definizione di ogni Dio gli antichi Maya adorato in ogni regione, paese o città, ma tenta di essere completa in dettaglio quanto attualmente è conosciuto circa i dii e spera di farlo in modo conciso.
'A'
Un Dio Maya della morte cui nome non è ancora noto. Egli è raffigurato a governare una parte degli inferi circondato dalle ossa dei suoi sudditi. I suoi simboli sono un coltello teschio e ossidiana, entrambi legati alla pratica del sacrificio umano.
Acan
Il Dio dell'intossicazione, vino e l'arte della birra Balche (una sorta di forte idromele). Il suo nome significa 'ruttare' o 'gemere' ed egli è associato con il Dio Maya Lacandona di ubriachezza Bohr (noto anche come Bol).
ACAT
Il Dio dell'arte del tatuaggio e mecenate di artisti del tatuaggio, Acat è anche associato con la crescita e lo sviluppo dei feti. Egli è ulteriormente designato dai nomi Acat-Cib e Ah - Kat.
Ah-Bolom-Tzacab
Il Dio Paracoelops dell'agricoltura (noto anche come Ah-Bolon-Dz'acab).
Ah-Cancum
Un Dio della caccia.
Ah-Chun-Caan
Un nume tutelare, ci ha fornito protezione all'alba e al tramonto.
Ah-Chuy-Kat
Un Dio minore della guerra il cui nome significa fuoco distruttore.
Ah-Ciliz
Il Dio di eclissi solari.
Ah-Cun-Can
Un Dio di guerra conosciuto come l'incantatore di serpente.
Ah-Cuxtal
Il Dio della nascita. Il suo nome significa 'Venire alla vita' ed è stato responsabile per la consegna sicura dei bambini nel regno terrestre, sia fisicamente che spiritualmente. Dopo una nascita avrebbe lavarsi le mani e poi passare a quello successivo.
Ahau-Chamahez
Uno dei due grandi dèi della medicina e della guarigione (con Cit-Bolon-Tun) conosciuto come il Signore del dente Magic.
Ahluic
Il Dio dei mercanti e ricchezza materiale spesso raffigurato come un membro di una triade, con le divinità Chac e Hobnil.
Ahmucen-Cab
Un Dio creatore che, secondo il racconto di creazione di Chilam Balam, coperti i volti tredici dei del giorno e lasciarli essere catturato dai nove divinità della notte. Durante la prigionia, egli spargere semi e impostare massi in tutta la terra che è cresciuto fuori dall'oscurità. Questo atto di creazione fu poi ONU-fatto e ri-lavorato dalla Becabs.
Ah-Hulneb
Un Dio minore di acqua.
Ah-Kin
Una divinità che è un aspetto del Dio sole (Kinich Ahau) e siccità controlli e malattia (noto anche come Ah-Kinchil).
Ah-Kumix-Unicob
Questi erano dèi di acqua minori che hanno partecipato ai Cenotes e piscine.
Ah-Mun
Un Dio della fertilità e della protezione che era anche una personificazione del mais.
Ah-Muzencab
La divinità che presiedeva e curato per le API. Essi sono anche associate a spiriti elementali aria.
Ah-Patnar-Unicob
Queste divinità erano divinità Elementali dell'acqua. Erano i signori della otto giorno pioggia cerimonia durante la quale essi sono stati celebrati.
Ah-Pekku
Un Dio del tuono.
Ah-Puch
Un Dio della morte, oscurità e disastro, ma anche di rigenerazione, la nascita del bambino e inizi. Secondo i Maya Quiche, egli governò sul Metnal (Xibalba) mentre secondo i Maya Yucateco fu uno dei molti dei signori di Xibalba. Egli è associato con Cizen, Yom Cimil/Yum Cimil (sebbene Cizen sembra sempre essere immaginato più scuro).
Ah-Tanesini
Il Dio della caccia e protettrice degli animali.
Ah-Uaynih
La dea del sonno. Lei era particolarmente utile nel mettere gli uomini a dormire.
Ah-Uncir-Dz'acab
Il Dio della guarigione naturale.
Ah-Uuc-Ticab
Una divinità ctonie.
Ah-Wink-Ir-Masa
Una dea della natura che ha protetto gli animali selvatici, è associato con i cervi.
Ah-Xoc-Xin
Il Dio della poesia e musica, era un aspetto del Dio del sole Kinich Ahau.
Ahau-Chamahez
Un Dio della medicina e della guarigione.
Ahau-Kin
Un aspetto del Dio del sole, noto anche come Jaguar Signore e il Signore degli inferi.
Ahmakiq
Un Dio dell'agricoltura e coltivazioni.
Ahulane
Un Dio di guerra associato con tiro con l'arco e conosciuto come l'arciere.
Ajbit
Una delle tredici divinità che hanno aiutato nella creazione di esseri umani da mais dopo due precedenti tentativi falliti.
Ajtzak
Uno degli tredici dèi coinvolti nei tentativi di creare esseri umani.
Akhushtal
La dea del parto.
Akna
Un titolo applicato a Akhushtal, tra altri Dee, che significa 'Madre' ed era strettamente associato con quelle divinità interessato alla fertilità e al parto.
Alaghom-Naom-Tzentel
La dea del pensiero e dell'intelletto. Era anche conosciuto come Ixtat-Ix.
ALOM
Una delle tredici divinità che hanno partecipato alla creazione di esseri umani. Dopo il terzo tentativo riuscito, divenne conosciuto come Hunahpu-Guch.
Bacab
Quattro dei dei venti e le indicazioni che reggono i quattro angoli del mondo. In Maya Yucateco sono noti come Muluc (dell'est) Kan (del Sud) Ix (del Nord) e Cauac (dell'ovest). Muluc e Kan generato energie positive mentre Ix e Cauac ha portato le forze negative. Questa confluenza di energia positiva e negativa abilitato dei primitivi creare esseri umani e il mondo fisico e non fisico. Sono associati con le divinità Acat, Akna, Backlum Chamm e Chin.
Backlum Chaam
Uno dei Bacab oppure un aspetto dei Bacab, egli è il Dio della sessualità maschile.
B'ahlam
Le divinità di Jaguar che proteggono singole comunità contro la minaccia esterna. Inoltre custodire e proteggere le persone nella vita quotidiana.
Il B'alams
Nella tradizione Maya Quiche la Balams erano le quattro divinità che hanno reso possibile la creazione dell'uomo dopo due precedenti tentativi falliti. Erano conosciuti come B'alam Agab (notte Jaguar) B'alam Quitze (sorridente Jaguar) Iqi B'alam (Dark Jaguar) e Mahucatah (non in questo momento). Secondo un mito, loro dei compagni è cresciuto geloso delle loro capacità e così offuscato la vista, rendendoli mortale.
Bitol
Una delle tredici divinità che hanno partecipato alla creazione di esseri umani. Dopo il terzo tentativo riuscito, divenne conosciuto come Ixmacane.
Bolon-D'zacab
Il Dio del fulmine e mecenate del raccolto.
Bolontiku
Un gruppo di nove divinità ctonie esseri degli inferi, sono stati associati con la rigenerazione.
Buluc-Chabtan
Conosciuto anche come 'Dio F', questa divinità è il Dio della guerra, di violenza e di morte a cui gli esseri umani sono stati sacrificati regolarmente. Nei codici di Dresda è raffigurato come essere mangiati dai vermi. Ulteriormente è raffigurato l'impostazione case in fiamme, uccidendo persone e li torrefazione spiedo sul fuoco.
Cabaguil
Una delle tredici divinità che hanno aiutato nella creazione di esseri umani. Il suo nome significa 'Cuore del cielo'.
Cabrakan
Conosciuto anche come Caprakan, egli era il Dio dei terremoti e sulle montagne. Egli era il figlio di dèi Vucub Caquix e Chimalmat e svolge un ruolo significativo all'inizio del Popol Vuh dove fu sconfitto da eroi gemelli come è suo fratello Zipacna.
Cacoch
Un Dio creatore che presiede la creatività e la comunicazione (soprattutto relative alla divina comunicazioni).
Cakulha
Un Dio minore di fulmini che, con suo fratello Coyopa, assistono il Supremo Dio del fulmine, Yaluk, nella creazione delle tempeste inviate dal Dio della pioggia Chac.
Camalotz
Il servo di Alom che, dopo il secondo tentativo di creazione, decapitò la maggior parte delle persone nel mondo in modo che i dèi potrebbero ricominciare. Il suo nome significa 'Improvvisa sangue-lettera'.
Camazotz
Il Dio di pipistrello di Xibalba che si nutre di sangue. Nel Popol Vuh si strappa la testa di uno dei gemelli, Hun Hunahpu, che viene poi riproposta da suo fratello. Camazotz fu poi sconfitto e scacciato di creazione.
Camaxtli
Il Dio Maya del destino che era noto agli Aztechi come Mixcoatl o Mixcoatl-Camaxtli. Egli è stato associato con la creazione, la caccia e la guerra ed è stato accreditato con portare fuoco sulla terra.
Caprakan
Vedere Cabrakan
Cauac
Uno dei quattro Bacab, Cauac controlla la direzione ovest e il vento dell'ovest. Conosciuto anche come Zac-Cimi.
Chac
Il Dio supremo della pioggia e tempeste e connessi con l'agricoltura e la fertilità. Egli era conosciuto come il Signore delle piogge e venti e mantenuto fonti idriche importanti come cenotes, pozzi, torrenti e sorgenti. Fu ampiamente popolare e preghiere e sacrifici sono stati offerti frequentemente a Corte che i quattro, chacs minore e il suo favore. Un signore del cielo, egli era il nemico giurato di Camazotz di Xibalba ed è stato pensato come una cura, se imprevedibile, divinità.
Chacs
Questi erano quattro spiriti di meteo, localizzati a ciascuno degli angoli del mondo, che erano sotto il comando del grande dio Chac e ha fatto la sua offerta.
Chac-Uayab-Xoc
Il protettore di pesci e patrono dei pescatori.
Chamer
Uno della morte e rigenerazione di Xibalba.
Chen
Conosciuto anche come mento, lei era la dea del mais, magia e un consigliere del re. Lei era anche strettamente associata con l'omosessualità e le relazioni omo-erotico. Secondo il sacerdote Las Cassas, ha introdotto l'omosessualità ai nobili Maya che ha incoraggiato i loro figli a stipulare i matrimoni omosessuali. Lei è associata con la luna e, talvolta, è raffigurata come una divinità maschile.
Chicchan
Questi erano quattro divinità pioggia, dai quattro angoli del mondo, che sono stati associati con i Bacab.
Mento
Ampiamente conosciuta come la dea Maya della omosessualità. Vedere Chen.
Chirakan-Ixmucane
Una dea creatore che era formata da quattro precedenti creatori ed elencata tra le tredici divinità che dapprima impegnato nella creazione di esseri umani.
Cit-Bolon-Tum
Una delle due divinità di grande guaritore (con Ahau-Chamahez).
Cizin
Anche conosciuto come, o sono associati i nomi Kisen, Yom Cimil, Yum Cimil e Ah Puch, egli era un Dio della morte che hanno vissuto in Xibalba (Metnal al Maya Quiche) e spesso è raffigurato come uno scheletro umano danza fumando una sigaretta. Egli è poi identificato da collo' morte' di occhi umani penzolanti dalle terminazioni nervose. Cizin trovato uno improvvisamente e senza preavviso, ma è stata accompagnata da un cattivo odore e così è stato chiamato 'The Stinking One'. A differenza di altri morte Dio aspetti con il quale è associato, Cizin non è associato con la rigenerazione o la ri-nascita. Egli mantiene le anime di persone malvagie nel mondo sotterraneo dove sono sottoposti ai suoi tormenti e inganno. Post-conquista, egli divenne strettamente identificato con il diavolo cristiano.
Colel Cab
Una dea della terra che si preoccupa soprattutto per le API. Lei è ancora richiamata dal moderno-giorno Maya Daykeepers in canti per scongiurare attacchi sui nidi, porre rimedio a problemi di nido e custodi di alveare di aiuto con le loro API.
COLOP-U-Uichikin
Dio del cielo e in particolare delle eclissi.
Cotzbalam
Un servo di Alom che seguì dopo Camalotz dopo il secondo tentativo fallito di creazione e divorato i corpi delle persone che furono decapitati. Means'Crunching suo nome Jaguar'.
Coyopa
Un Dio minore del suono e del tuono che lavora con suo fratello Cakulha sotto la guida del Supremo Dio fulmini, Yaluk, per creare le tempeste inviate dal Dio della pioggia Chac.
Cuchumaquic
Un signore di Xibalba il cui nome significa 'Sangue Gatherer'. Egli è il padre di Xquic, la madre del eroe gemelli Hunahpu e Xbalanque.
Cum Hau
Un Dio di morte e rigenerazione che viveva a Xibalba.
'E'
Un Dio agricolo cui nome non è ancora noto.
Ekchuah
Un Dio noto anche come Ek Ahau e, all'inizio, solo 'M di Dio'. Egli presiede e protegge i viaggiatori, mercanti e guerrieri ed è raffigurato come un uomo dalla carnagione scura che trasporta un sacchetto sopra la sua spalla. Egli è anche riconosciuto come il patrono e protettore dei prodotti di cacao e cacao.
El Gran Dios
'Il grande Dio', che era il Dio dei cristiani e dimorava nel settimo livello sopra la terra. In alcune storie è associato con Hunab Ku. Questa figura è un'aggiunta tarda, post-conquista, al pantheon Maya
'F'
Un Dio della guerra associato il sacrificio umano e ripetute vittorie su Ekchuah. È anche conosciuto come Buluc-Chabtan. Vedere Buluc-Chabtan.
Quattrocento ragazzi
Considerati divinità protettrice di alcol e, più tardi, le Pleiadi. Nel Popol Vuh, quattro cento ragazzi erano giovani che vollero costruire una capanna sulla spiaggia, ma non riusciva a sollevare l'albero enorme che avevano tagliato giù da utilizzare come supporto principale colonna. Hanno chiesto la Zipacna gigante, che era disteso nelle vicinanze, per aiuto. Zipacna hanno deciso di utilizzare la sua grande forza per spostare l'albero ma preso in giro i ragazzi per la loro debolezza e la loro incapacità di farlo se stessi. I ragazzi hanno convenuto insieme che Zipacna dovrebbe essere ucciso, ma ha sentito il loro piano, li ha indotti a pensare era morto e li ha uccisi. Hanno asceso al cielo e può essere visto oggi come l'ammasso di stelle noto come Pleiadi. Zipacna fu successivamente ucciso da gemelli.
Mariano
Questo Dio è uno dei più importanti, se non il più importante, nel pantheon dei Maya. Il nome Mariano (anche Quetzalcoatl) è l'indicazione di Maya Quiche per il Dio conosciuto al Maya Yucateco come Kukulcan ed il più famoso, in lingua Nahuatl, come Quetzalcoatl ('serpente piumato' o 'il quetzal-primissima serpente') che è stato adorato fin dai secolo A.C. presso la grande città di Teotihuacan. Mariano è identificato come uno dei tredici divinità che hanno plasmato il mondo e creato gli esseri umani. Da Mariano, esseri umani imparato le regole della legge, l'agricoltura, l'alfabetizzazione, le arti, medicina, architettura, costruzione, caccia, pesca e tutti gli altri aspetti della civiltà. È dice che sono venuti dal mare, convogliato al popolo suoi doni e governava con saggezza e quindi restituito al mare, promettendo di tornare un giorno. Il Dio di tutti i quattro elementi, egli fu anche la rappresentazione di co-intreccio di bene e male, luce e tenebre e così divenne una figura centrale in molti dei miti dei Maya e popolarmente raffigurato, in varie forme, in praticamente ogni città-stato. Come Kukulcan, egli è il grande serpente piumato che scivola giù per le scale di El Castillo a Chichén Itzá sulla primavera e l'autunnali equinozi ed è pensato per portare energia positiva alla terra e a quelli presenti nella sua discesa.
Gucup Cakix
Questa divinità, noto anche come Vucub-Caquix (che significa 'Sette Macao') è raffigurata nel Popol Vuh come un demone uccello arrogante che fingeva di essere sia il sole e la luna e così hanno gettato la vita in equilibrio fino a quando fu sconfitto da Hunahpu e Xbalanque, gli eroi gemelli. Era il padre di Cabrakan e Zipacna che erano anche rovesciato dai gemelli famosi.
Hacha'kyum
Un Dio astrale che creò le stelle disperdendo sabbia verso il cielo. Egli era la divinità protettrice della Selva Lacandona Maya.
Hapikern
Una divinità contraddittorio, Hapikern è il mondo-anulazione serpente che è perennemente in guerra con suo fratello, Nohochacyum, il grande Dio della creazione e protezione ed è destinato a essere distrutto da che Dio in un finale battaglia. Gli altri fratelli sono Usukun, Uyitzin e Yantho, tutti e tre dei quali sono nemici dell'umanità e anche il fratello di Xamaniqinqu, il Dio dei mercanti e viaggiatori.
Eroi gemelli
Hunahpu e Xbalanque (anche dato come Ixbalanque) sono i due grandi eroi mitici del Maya di cui la storia è conservata nella Maya Quiche lavorano 'Il Popol Vuh'. Essi erano nati della dea vergine Xquic dopo la testa mozzata del loro padre, Hun Hunahpu, sputa nella sua mano da un albero di calabash nel underworld di Xibalba. Sollevate dalla loro madre e nonna i gemelli diventarono protagonisti di grande palla, eccellere in 'il gioco degli dèi', Poc-a-Toc. Una volta raggiungente virilità, essi stessi vendicato sui signori di Xibalba, che aveva ucciso il loro padre e lo zio, accettando il loro invito agli inferi dove li attendeva una serie di trappole e test. Riuscirono a fuggire le trappole e insidie per loro e sconfissero le forze del caos e dell'oscurità. Hanno poi tentato di Hun Hunahpu di riportare in vita e, anche se sono riusciti a rimettere insieme il suo corpo e rianimare lui, non poteva tornare sulla terra di cui sopra. I gemelli ha promesso a lui, tuttavia, che gli esseri umani sarebbero pregarlo per speranza e comfort e si sarebbe ricordati e onorati. La promessa fu mantenuta come Hun Hunahpu è diventato il Dio del mais, una figura di Dio morire e rivivere, che appare sulla terra come cereale. Crescente da Xibalba, hanno significato per arrestare nel mondo di mezzo della terra ma ha continuato arrampicata su albero del mondo e in paradiso dove, anche in questo caso, hanno voluto salire più in alto e così sono diventato il sole e la luna (in un'altra versione i dèi ricompensarli per la loro vittoria ruotandoli verso il sole e la luna). Gli eroi gemelli sono stati pensati per rappresentare la legittimità della classe dirigente di Maya, anche se questa teoria è stata contestata. Non c'è dubbio che la loro storia era molto popolare tra i Maya come i gemelli sono raffigurati nell'opera d'arte in tutta la regione, spesso loro gioco famoso. Sulla base di queste pitture, sembra chiaro, c'erano molti racconti riguardanti gli eroi gemelli che sono stati persi e il Popol Vuh è l'unico testo superstita della loro storia.
Hobnil
Un Dio di agricoltura e di prosperità e di un membro di una triade con le divinità Ahluic e Chac.
Hozanek
Un Dio del sud, è associato con i Bacab Cauac e il colore giallo. Egli è un figlio della
coppia fantastica Itzamna e Ixchel.
Hun-Batz
Tra i due fratellastri dell'eroe Twins (l'altro è Hun-Chowen) noto anche come ' una scimmia urlatrice ' e raffigurato come una scimmia urlatrice. Insieme a suo fratello, egli è il Dio protettore di artisti e scrittori.
Hun-è venuto
Anche conosciuto come Hun-canna, è un Signore degli inferi che, insieme a Gucup Cakix, uccidono Hun Hunahpu, il padre dei gemelli. Viene più tardi ucciso da loro.
Hun-Chowen
Tra i due fratellastri dei gemelli (l'altro essere Hun-Batz) egli è raffigurato come una scimmia urlatrice. Insieme a suo fratello, egli è il Dio protettore di artisti e scrittori.
Hunab-Ku
Mentre Mariano era il Dio più popolare, Hunab-Ku è considerato la divinità suprema del pantheon dei Maya, conosciuto come 'Dio Sole'. Mentre alcuni studiosi hanno affermato la sua antichità, sembra più probabile un concetto che era sorto a seguito della cristianizzazione dei Maya durante la conquista spagnola e strettamente assomiglia il Dio cristiano. Egli è invisibile e senza forma, ma può essere arrestato attraverso il suo aspetto nel Dio Itzamnà, indicato come suo figlio. Hunab-Ku è il marito di Ixazalvoh, la madre divina, connesso con l'acqua, la vita e la tessitura. Alcune iscrizioni si riferiscono a lui come 'Gli occhi e le orecchie del sole' a corroborare l'affermazione che, come il Dio cristiano, egli è onnipresente e conosce tutti.
Hun Hunahpu
Conosciuto anche come il Dio del mais, Huh Hunahpu morto ma è stato rigenerato dai suoi figli e ritorna alla vita come mais (cereale) e così viene identificato come una figura di Dio morire e rivivere. Il padre del grande eroe gemelli Hunahpu e Xbalanque. Hun Hunahpu e suo fratello gemello, Vucub Hunahpu, erano semidei che, dopo la creazione del mondo, divennero abile nel 'gioco palla degli dèi', Poc-a-Toc. I signori di Xibalba, sotto terra, divennero infuriati dal rumore dei gemelli e così escogitarono un piano per sbarazzarsi di loro. Hanno invitato i giovani uomini della malavita a giocare una partita di Poc-a Toc. Prima che potesse iniziare il gioco, tuttavia, i gemelli sono stati ingannati dai xibalbani e ucciso. Testa di Hun-Hunahpu è stato disposto sull'asse di un albero di calabash che crebbe pesante con strani frutti. La giovane vergine Xquiq è venuto sull'albero e, raggiungendo per la frutta, è stato chiesto dal capo di aprire la sua palma. Testa di Hun Hunahpu battibecco in mano della fanciulla e lei rimase incinta di Hunahpu e Xbalanque. La testa poi inviato la ragazza a vivere con sua madre, Xumucane.
Hunahpu
Uno dei grandi gemelli che caratterizzano prominente nei miti dei Maya e nel testo del lavoro Quiche, Popol Vuh. Figlio di Hun Hunahpu amd Xquiq, Hunahpu è il Dio della serata che ristabilisce le stelle al cielo e, con suo fratello, Xbalanque, sconfisse i signori di Xibalba e creò l'ordine sulla terra. Egli è associato con il sole e, in alcuni miti, è il sole stesso.
Hunahpu-Gutch
Il nome che il Dio Alom ha preso dopo il terzo tentativo riuscito di creare esseri umani.
Hunahpu-Utiu
Una divinità fra i tredici originali che hanno aiutato nella creazione di esseri umani.
Hun-Nal-Ye
Un Dio dell'acqua salata e il mare che era il protettore degli squali.
Huracan
Conosciuto anche come 'cuore del cielo' e 'Una gamba', Huracan è un Dio della tempesta. Nel Popol Vuh è il creatore supremo della terra che pensa l'esistenza in essere, partecipa alla creazione di esseri umani e manda il diluvio per distruggere le sue creazioni inferiore. Ulteriormente è indicato come Signore del vortice e accreditato come uno dei dii (a volte il Dio solo) per dare fuoco agli esseri umani.
'I'
Un'antica dea dell'acqua presiede il mare, sorgenti e pozzi cui nome è sconosciuto, ma si pensa forse che sia 'Ixik'.
Itzamnà
Considerato il fondatore della cultura Maya, patrono e protettore dei sacerdoti e gli scribi, Itzamná è un Dio estremamente importante e popolare. Come Mariano, egli insegnò al popolo le arti di alfabetizzazione, medicina, scienza, arte, scultura e l'agricoltura. Ha creato e ordinato il calendario e ha incaricato gli esseri umani nella corretta coltivazione di mais e cacao. Egli è un creatore e guaritore che può resuscitare i morti. Nelle scritture successive, post-colombiano, egli è indicato come il figlio di Hunab-Ku e assume molte delle caratteristiche associate alla figura di Cristo. Egli è associato con il profeta Zamna, che ha portato le Sacre Scritture per la città di Izamal, il comando della grande dea e anche con Kinich Ahau, il Dio del sole. In un mito è il padre dei Bacab.
Itzam-Ye
Conosciuto anche come Itzam-Yeh, The Serpent Bird, l'uccello celeste e il modo di Itzamna, Itzam-Ye era una divinità in forma di uccello che nidificato nell'asse del grande albero di Ceiba, l'albero del mondo, che collegava il mondo sotterraneo con il mondo superiore e il mondo di mezzo (terra). Dal suo trespolo, Itzam-Ye poteva vedere tutta la creazione e conosceva tutti i segreti di tutti i tre piani di esistenza. Immagini del Dio uccello nel albero sacro sono stati trovati in molti siti Maya e, solitamente, incise su templi e santuari dove il Daykeepers sarebbe chant e incantesimi che protetto il mondo dal caos e mantenere l'ordine. Itzam-Ye fu considerato un maestro del mondo spirituale e ben preparato in quello che, oggi, sarebbe considerato stregoneria e arti magiche.
Ixazaluoh
Una dea dell'acqua e la tessitura.
Ixazalvoh
La madre divina e la consorte di Hunab-Ku, Ixazalvoh è la dea dell'acqua, la vita e la tessitura. Anche lei presiede parto e sessualità femminile ed è noto per i suoi poteri di guarigione. Suoi oracoli erano considerati importanti condotti per messaggi divini per il popolo.
Ixbalanque
Uno dei grandi gemelli le cui avventure sono raccontate nel Popol Vuh. Vedere Xbalanque.
Ixchel
Conosciuta popolarmente oggi come 'la dea arcobaleno' perché il suo nome potrebbe essere tradotto come 'Lady Rainbow', Ixchel è associato con molti aspetti diversi della vita e della cosmologia. Anche se immagini di lei in tempi moderni quasi universalmente descrivono anche lei come un'attraente giovane donna con lunghi capelli scuri seduti su o vicino, un arcobaleno, antiche immagini di Maya costantemente ritraggono come una donna vecchia, grassoccia con tratti affilati e le orecchie di jaguar, spesso indossa un copricapo con un serpente vivo germogliando e portando una brocca d'acqua. Ixchel è stato associato con il cosiddetto ' dea o ' del codice di Dresda, ovviamente una divinità della pioggia e così è pensato per essere una dea della pioggia, forse un consorte di Chac. Lei è, tuttavia, anche associata guerra come a volte è raffigurata nelle antiche immagini con artigli e circondata da o ornata con ossa. Diego de Landa ha riferito che lei era la "dea rendendo i bambini" e anche della medicina. La prova suggerisce che la Daykeepers e i medici consultati con Ixchel nelle loro arti ma, allo stesso tempo, lei è associato attraverso altre prove con la luna e la mutabilità e, più ulteriormente, con tessitura e delle arti. Secondo un mito di Verapaz, lei era la consorte di Itzamná e tredici figli. Qualunque fosse la sua provenienza principale, è certo che fu grandemente venerata dalle donne e, soprattutto, coloro che erano incinte o voluto diventarlo. Il suo santuario sull'isola di Cozumel era estremamente popolare e divenne uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio per gli antichi Maya. L'isola che Cortez chiamato Isla Mujeres (isola delle donne) fu così designata a causa del numero di statue di dea trovato lì, Ixchel fra loro. Santuari di Ixchel ancora possono essere visto in tutto lo Yucatan oggi, soprattutto su Cozumel, dove la sua immagine ha diventare tutt'uno con quello della Vergine Maria e i due ora condividevano la venerazione e le preghiere delle donne che continuano a fare il pellegrinaggio all'isola.
Ixcuiname
La dea delle quattro età di sesso femminile (anche se se questo significa quattro periodi di tempo in cui le donne sono esistiti o le quattro fasi nella vita di una donna del bambino, fanciulla, madre, crone è poco chiara). Il suo nome viene interpretato come 'Quattro sorelle' o 'Quattro facce'. Lei è stata associata con i dèi di quattro creatore Alom, Bitol, Qaholom e Tzacol e, attraverso questa relazione, divenne noto come Chirakan-Ixmucane, una delle tredici divinità che ha creato gli esseri umani.
Ixmacane
Uno degli tredici dèi che hanno partecipato alla creazione di esseri umani, il suo nome è la forma finale della divinità originariamente chiamato Bitol (anche se lo stesso nome è stato applicato ad altri nella loro 'forma definitiva' seguito creazione).
IxMucane
Una delle tredici divinità che hanno partecipato alla creazione di esseri umani secondo una versione del mito. Anche una versione del nome Xumucane, la nonna dei gemelli famosi, che, con il marito, Xpiayoc, ha creato gli esseri umani dal mais e sono considerate le divinità più antiche e più sagge nel pantheon Maya.
Ixpiyacoc
Il nome del Dio creatore Tzacol che, dopo il terzo tentativo riuscito di creare esseri umani diviso in due entità separate e divenne sia Tzacol e Ixpiyacoc. Anche una variante ortografia di Xpiayoc, il marito di Xumucane, che ha aiutato nella creazione di esseri umani dal mais.
Ixtab
Conosciuto anche come 'Corda donna', Ixtab era la dea dei suicidi e, in particolare, coloro che sono morti per impiccagione. Viene raffigurata come il cadavere in decomposizione di una donna appeso a un cappio nei cieli che appare nel codice di Dresda. Come suicidio è stato considerato un'alternativa d'onore a vivere tra i Maya, morte inflitta una garantita un passaggio immediato al paradiso, by-passando il mondo sotterraneo oscuro e pericoloso di Xibalba. Ixtab per scortare le anime dei suicidi al paradiso dove sarebbe godono di piacere eterno circondato da altre anime beate come quelli che morirono in battaglia, durante il parto, come vittime sacrificali, o Corte sulla palla giocando Poc-a-Toc.
IX-idromassaggio-Tun
Una divinità serpente che sputa pietre preziose ed è associato con la pioggia.
'K'
Il nome mediante il quale il Dio K'awi (o K'awiil) era precedentemente noto. K'awai è il Dio patrono di royalty, regalità e la nobiltà.
Kan
Uno dei principali Becabs, Kan conosciuto come il sostenitore del sud.
Kan-U-Uayeyab
Un Dio patrono della città, custode delle comunità urbane.
Kan-Xib-Yui
Una delle divinità creatore, a volte citato come uno dei primi tredici che ha creato gli esseri umani.
Kianto
Conosciuto anche come Kiant, egli è il Dio delle sgradite influenze che sono stati indicati principalmente come malattia e stranieri.
Kichigonai
Nella tradizione Maya Quiche, Kichigonai è il creatore del giorno e il Dio della luce.
Kinich Ahau
Dio del sole, noto come 'Faccia del sole' e talvolta ci si riferisce come Kinich Ajaw. Egli era un Dio della guarigione e della medicina. Più tardi Dio, Hunab Ku è pensato per essere una commistione di Kinich Ahau e il Dio cristiano. In alcuni primi miti, Kinich Ahau è la consorte della dea Ixazalvoh considerando che storie post-conquista posizionare la madre divina con Hunab Ku.
Kinich Kakmo
Il Dio patrono della città di Izamal, una divinità solare, che è stata rappresentata da un'ara.
Kisin
Un altro nome per Cisin, il più comunemente raffigurato Dio della morte, ma anche il nome di un Dio di terremoto associato l'inimicizia in corso tra Nohochacyum e Hapikern e la triade di Yantho.
Kukulcan
Vedere Gucamatz
'L'
Un Dio della serata, delle tenebre e la notte in cui nome non è ancora noto.
Dio del mais
Un Dio morire e rivivere figura in forma di Hun Hunahpu, che fu ucciso dai signori di Xibalba, riportati in vita dai suoi figli, i gemelli di eroe, ed emerge dagli inferi come cereale. Il mais "Tonsured" Dio o Dio "Foliated" mais sono immagini comuni trovate in tutta la regione. È sempre raffigurato come eternamente giovane e bello con una testa allungata come una pannocchia, capelli lunghi e fluenti come le barbe di mais e ornata con Giada a simboleggiare il gambo del cereale.
Mam
Un titolo di rispetto che significa 'Nonno' e applicato a un numero di diverse divinità Maya tra cui terra spiriti, spiriti delle montagne e le quattro Bacab. Il Dio conosciuto come Mam Maximon è un Dio di post-conquista di viaggiatori, mercanti, stregoneria, e sfortuna che era tutt'uno con la figura cristiana di Giuda e in epoca moderna fa parte delle celebrazioni che circonda la settimana Santa.
Manik
Il Dio del sacrificio di vittime sacrificali e di purificare la sofferenza.
Mitnal
Conosciuto anche come 'Metnal', questa è la parola Maya Quiche per la malavita e corrisponde con la visione di Maya Yucateco nota come Xibalba. Secondo il Popl Vuh, Mitnal era una terra scura che scorre con fiumi di sangue e pus e popolato da divinità con nomi quali i denti sanguinanti, artigli sanguinosa e Flying Scab, tra gli altri.
Mulac
Uno dei quattro Bacab e noto come 'Sostenitore dell'est'.
Naum
Il Dio che creò la mente umana e la coscienza.
NACON
Il Dio della guerra.
Nohochacyum
Una divinità creatore-cacciatorpediniere, il fratello di Dio la morte Kisin (o forse un altro terremoto Dio conosciuto anche come Kisin). Egli è il nemico giurato del serpente del mondo Hapikern e si dice che, alla fine dei giorni, egli distruggerà Hapikern lui avvolgendo attorno a sé per soffocarlo. In alcune versioni di questa storia, la vita sulla terra è distrutto nel processo. Egli è legato, in alcune storie, Usukan, Uyitzin, Yantho e Hapikern, tutti coloro che desiderano gli esseri umani malati. Anche il fratello di Xamaniqinqu, il Dio protettore dei viaggiatori e mercanti.
Och-Kan
Conosciuto anche come Ochan e Ahacan, egli è il grande serpente di visione dei Maya. Un Daykeeper (sciamano) avrebbe dovuto sperimentare la Vision Serpent prima mano per comprendere il Regno in cui aveva a che fare e finalizzare la sua iniziazione ai misteri. Presenza di och-Kan è stato annunciato da un Dio araldo denominato Uc-Zip nel underworld di Xibalba.
Paddler Gods
Due divinità che pagaia canoa divina attraverso il mondo sotterraneo e fino in cielo. Essi fila sui lati opposti della nave con vecchia Jaguar Paddler nella parte anteriore e la vecchia Stingray Paddler nella parte posteriore. Essi hanno partecipato nella costruzione del focolare cosmica per i dèi all'inizio della creazione e sono pensiero a simboleggiare giorno e notte, luce e tenebre e la danza eterna degli opposti. Sono anche visti come rappresentazioni della Via Lattea.
Pawahtuun
Una divinità calendario associata con i quattro Bacab e la fine dell'anno. Egli si posiziona ai quattro angoli del cielo e così regge il mondo.
Poxlom
Il Dio delle malattie.
Qaholom
Una delle divinità che hanno partecipato alla creazione di esseri umani insieme Alom, Bitol e Tzacol.
Q ' umatz
Vedere Gucamatz
Tecumbalam
Il grande uccello inviato a rompere le ossa e i muscoli degli esseri umani che displeased i dèi e sono stati distrutti nel diluvio universale inviato da Hurakan di spaccarsi.
Tepeu
Una delle divinità creatore che hanno partecipato, a volte con Mariano e Huracan, nella creazione di esseri umani.
Tlacolotl
Il Dio del male, di chi pratica il male e di luoghi bui dove sono realizzati i piani malvagi. I Maya a lui attribuiti anche terremoti.
Tohil
Il Dio del fuoco che era la divinità protettrice della città Maya Quiche di Q'umarka.
Tzacol
Una delle tredici divinità che hanno partecipato alla creazione di esseri umani. Dopo il terzo tentativo riuscito, ha diviso in due divinità separata, Tzacol e Ixpiyacoc.
Tzultacaj
Conosciuto anche come Tzuultaq'ah, egli era il Dio delle montagne e valli.
UC-Zip
Un Dio di herald per i signori di Xibalba che annuncia la venuta della grande visione serpente Och-kan
Usukan
Un temibile Dio che odia gli esseri umani e ha il terremoto come suo servo nel suo tentativo di distruggere la vita umana. Suo fratello è Hapikern, il serpente di mondo-anulazione, che è anche ostile all'umanità. Egli è quasi sempre elencato insieme a Uyitzin e Yantho in quello che è conosciuto come il 'triade Yantho' supernatural 'cattivi'. Xamaniqinqu, il Dio dei viaggiatori e mercanti, è un altro fratello.
Uyitzin
Uno della triade fraterna con Usukan e Yantho, tre fratelli che odiano l'umanità e sono i nemici del Dio Nohochacyum, che è anche a volte raffigurato come loro fratello come è Xamaniqinqu.
Serpente di visione
Dio serpente mistico che fu di grande importanza per i Maya, come egli conosceva i segreti dell'universo e potrebbe impartire questi segreti a un Daykeeper (sciamano). Vedere Och-kan.
Voltan
Una divinità ctonie, che era signore dei tamburi. Egli non deve essere confuso con Votan che è un Dio spesso richiamato nel giorno moderno movimento 'New Age' ma in realtà non ha alcun fondamento nel pantheon Maya antico. Voltan sembra essere stato un mortale che fu divinizzato per le sue grandi opere ed era sposato con la dea Ixchel.
Vukub-Cakix
Un Dio uccello gigante con denti color smeraldo che ha fatto la battaglia con e fu definitivamente sconfitto dai, Hun Hunahpu e Vukub Hunahpu, il padre e lo zio dei gemelli. Conosciuto anche come Vucub-Caquix.
Vukubcane
Un Signore degli inferi Metnal (Xibalba) in Maya Quiche lavorare il Popol Vuh.
Modi
Nella convinzione Maya, ogni giorno ha la propria energia e questa energia sarà di aiuto o ostacolano il cammino di uno a uno in un dato giorno. I modi (Wayobs) sono uno qualsiasi di una classe di spiriti protettore cui energia aiuta e dirige uno attraverso il corso della giornata e, quindi, nella vita. Ogni persona ha un modo che tende a quell'individuo spiritualmente. Un modo può manifestarsi fisicamente come un animale per aiutare a guidare qualcuno e, in questo aspetto, sarebbe stati riconosciuti come totem o guide totemica. I modi possono anche comunicare attraverso i sogni in cui un sognatore è portato a Wayib (il posto di Dreaming) dove l'anima individuale può comunicare direttamente con il loro modo. Anche i dii del Maya hanno un modo ad essi connessi che guida e dirige l'energia della divinità se quel Dio è aperto a tale orientamento.
Albero del mondo
Il grande Ceiba albero della vita (anche conosciuto come Yaxche) che ha le sue radici nel mondo sotterraneo, cresce attraverso il mondo di mezzo (terra) e ha i suoi rami in paradiso. L'albero del mondo cresce attraverso i nove livelli di Xibalba, passa attraverso la terra e prosegue attraverso i tredici livelli di Tamoanchan (Paradiso). La base dell'albero del mondo cresce da incrinature del guscio della tartaruga cosmica e gli arti possono essere visto come la Via Lattea in un orientamento nord-sud. Sull'asse dell'albero del mondo si trova l'uccello-Dio Itzam-Ye che conosce tutti i segreti dei tre piani dell'esistenza.
Witzob
I Maya credevano dèi vivevano sulle montagne e Witzob significa 'montagna', significa la montagna sacra degli dèi in Tamoanchan. La montagna non era considerata semplicemente come una massa di roccia inerte, tuttavia, ma come un essere vivente imbevuta con la stessa energia spirituale che percorso attraverso un essere umano e tutte le cose viventi. Montagne, a causa della loro altezza, è diventato manifestazioni del potere spirituale e l'influenza. I famosi templi Maya, tutti in tutta la regione da Chichen Itza giù per Altun Ha, sono montagne artificiali costruite specificamente per rendere il Dio patrono di quella città e suo amici e assistenti, particolare sentire a casa.
Xamaniqinqu
Il Dio protettore dei mercanti e viaggiatori, Dio del Nord e del Nord energie e fratello di Nohochacyum, Yantho, Usukun e Uyitzin. È anche conosciuto come Xaman Ek.
Xbalanque
Uno dei grandi gemelli che caratterizzano prominente nei miti dei Maya e nel testo del lavoro Maya Quiche, Popol Vuh. Il figlio di Hun Hunahpu e Xquiq, Xbalanque è considerato il gemello di guerriero che apre la strada attraverso gli inferi e, con suo fratello Hunahpu, sconfigge i signori di Xibalba per creare ordine sulla terra. Egli è associato con la luna e, in alcune storie, è la luna.
Xecotcovach
Un servo di uccello del Dio Alom. Il suo nome significa 'Viso Gouger' e ha partecipato alla distruzione degli esseri umani inferiori del secondo tentativo di creazione di strapparsi gli occhi.
Xibalba
Il termine Maya Yucateco per la malavita che corrisponde alla parola Maya Quiche 'Metnal'. Il nome significa 'Luogo di Fright' ed è stato pensato per essere popolato dai xibalbani che erano scuri, reticente, pericoloso e ostile agli esseri umani. Alla morte, l'anima dell'individuo doveva passare attraverso Xibalba prima di raggiungere il paradiso e, se quell'anima era particolarmente inadatto, rimarrebbe in Xibalba in balia delle varie divinità come Cizen per un'eternità. Allo stesso tempo, tuttavia, dovrebbe essere notato che un numero dei signori di Xibalba è associato con rigenerazione e ri-nascita e in nessun modo dovrebbe Xibalba essere identificato con il concetto cristiano di inferno.
Xumucane e Xpiayoc
I genitori di Hun Hunahpu e Vucub Hunahpu, nonni di eroi gemelli, più antica delle divinità del pantheon Maya e la coppia divina e primo Daykeepers che ha contribuito a creare gli esseri umani. Secondo i Maya Quiche, dopo i dèi di tredici creatore falliti nel loro tentativo di rendere gli esseri umani, hanno consultato con dei molto più vecchi, Xumucane e Xpiayoc per scoprire quello che stavano facendo sbagliato. Hanno chiesto la coppia antica se legno potrebbe essere un mezzo adeguato per il consolidamento degli esseri umani. I due Daykeepers consultato il calendario sacro e ha detto che sembrava di legno un materiale lavorabile ma, quando gli esseri umani in legno sono state fatte, erano inaccettabili. Potevano camminare e parlare, ma aveva alcun rispetto per i dèi e non poteva consultare il calendario; così i dèi li distrussero in una grande inondazione. Xumucane poi macinato bianco e giallo mais (mais) e lavati le mani, risparmiando l'acqua per preparare un brodo sacro che ha dato la vita per gli esseri umani che sono stati creati da mais, iniziando così la vita umana sulla terra. Xumucane è la bisnonna e Xpiayoc il bisnonno di tutti gli esseri umani. È conosciuta come la moglie metà divina responsabile di tutte le nascite e lui è il divino matchmaker incaricato di organizzare tutti i matrimoni. Come i primi due Daykeepers sono strettamente associati con il calendario sacro.
Xquiq
Conosciuto anche come Xquic, dea della luna di sangue e sangue Maiden, lei è la figlia di Cuchumaquic, uno dei signori di Xibalba e la Vergine madre degli eroi gemelli Hunahpu e Xbalanque. Dopo i signori di Xibalba assassinato Hun Hunahpu e Vucub Hunahpu, hanno disposto la testa mozzata di Hun Hunahpu nell'asse di un albero di calabash negli inferi come un segnale di avvertimento per gli altri che non erano da scherzare con. Xquiq è stata disegnata da strano frutto dell'albero e, sull'avvicinamento, è stato risolto con la testa di Hun Hunahpu che poi sputare nel suo palmo aperto. Lei è diventato incinta con i gemelli eroe e, comando di seguente di Hun Hunahpu, Xibalba sinistro e si è presentata a sua madre, Xumucane. Dopo che ha passato un test per autenticare la sua identità, ha partorito i gemelli che quindi principalmente sono stati sollevati dai loro nonna. Viene identificata con la Luna calante come Xumucane è con la luna crescente, è anche identificato con Venuse raffigurata come una dea della fertilità e della maternità.
Yaluk
Il Dio supremo fulmine che crea le tempeste inviate dal Dio della pioggia Chac. Egli è assistito da due divinità fraterna, Coyopa e Cakulha.
Yantho
Una divinità ostile all'umanità e collegata ai suoi fratelli, Usukun e Uyitzin, in una triade, solitamente citati insieme, che disprezza gli esseri umani e togliere la gioia nella sofferenza umana. Essi sono associati con terremoti e distruzione e sono fratelli per il benevolo Nohochacyum, il Dio dei mercanti e viaggiatori, Xamaniqinqu e il mondo-anulazione serpente, Hapikern.
Yaxche
L'albero del mondo conosciuto anche come The Tree of Life. Vedi albero del mondo.
Yumbalamob
Proteggere gli spiriti che abitano al primo livello appena sopra la terra e sono i custodi e protettori dei cristiani. Alla luce del giorno sono invisibili, ma di notte, essi si posizionano dalle croci che i fedeli hanno eretto fuori le loro case e fanno la guardia. Armati di coltelli di ossidiana, hanno tagliato attraverso i venti che danno un villaggio cristiano e, anche con questi coltelli, respingere i pericoli della giungla circostante e inviare messaggi a vicenda.
Yum Caax
Il Dio dei boschi, della natura, del cacao, piante e della caccia. Conosciuto anche come Yom Caax, Yum Kaax, Yum Ka'ax, venne regolarmente invocato dagli agricoltori prima ripulendo il terreno per la coltivazione. Egli è considerato come un Dio benevolo che protegge le piante e gli animali per uso umano e di sostentamento. Egli è in grado di guidare freccia di un cacciatore di uccidere un grande oppure spegnere la freccia indietro sul cacciatore se rispetto e obbedienza corretta non è stata data.
Yum Cimil
Uno dei signori di Xibalba e strettamente associato con Ah Puch e Cizin. Come Cizin, indossa un collare di occhi ciondolanti ed è raffigurato come scheletrico con le ossa che adornano il suo abbigliamento meager.
Yumchakob
Conosciuto anche come Nukuchyumchakob, queste sono le divinità dai capelli bianchi, anziani responsabile della pioggia di erogazione. Il Yumchakob gentilmente sono disposti verso gli esseri umani e l'amore per fumare sigari. Essi sono associati con Kukulkan e, secondo alcuni studiosi, il grande Dio era una volta uno di loro prima di scendere a terra. Nel post conquista Yucatan essi erano raffigurati come dimora del sesto livello sopra la terra appena sotto El Gran Dios, il Dio cristiano.
Zac-Cimi
Uno dei quattro Bacab. Vedere Cauac.
Zipacna
Un gigante arrogante cui storia è raccontata nel Popol Vuh. Egli era figlio di Vucub Caquix e Chimalmat e il fratello di Cabrakan e, come il resto della sua famiglia, era noto per la sua arroganza. Egli è famoso per due eventi: il racconto di quattro cento ragazzi e la sua morte per mano gli eroi gemelli Hunahpu e Xbalanque, che hanno compiuto facendo cadere una montagna su di lui. Vedere i ragazzi di quattrocento.
Zotz
Il Dio di pipistrelli, grotte e patrono della tribù Tzotzil. Conosciuto anche come Zotzilaha e Sotz.
[ Indice ▲ ]
[ 6 ]

I primi esploratori della civiltà Maya: John Lloyd Stephens e Federico

Antiche origini
da Joshua J. Mark

I nomi di John Lloyd Stephens e Frederick Catherwood sono per sempre legati al Maya e Maya studi come i due grandi esploratori che hanno documentato le rovine di Copan nel sud a Chichen Itza nel nord. Le storie raccontate da Stephens nel suo incidenti di viaggio in America centrale, Chiapas e Yucatan (1841) e incidenti di viaggio in Yucatan (1843) accompagnate da illustrazioni di Catherwood, focalizzata l'attenzione internazionale sulla civiltà Maya. Pubblicazione di Catherwood del suo libro di litografie visite dei monumenti antichi in Central America, Chiapas e Yucatan (1844) favorì l'interesse di tutto il mondo e sollevato la Maya civiltà fuori dall'oscurità e nella coscienza del mondo.
Come notato altrove, Stephens e Catherwood non erano i primi esploratori di antichi siti Maya (anche se sono ordinariamente indicati così). Erano, tuttavia, i primi a visitare tanti siti e, cosa ancora più importante, per documentare quello che hanno trovato là con precisione e accuratezza.
John Lloyd Stephens è Nato il 28 novembre 1805 a Shrewsbury, New Jersey, laureato Columbia con una laurea in legge ed esercitò la professione legale a New York fino a quando gli fu diagnosticata un'infezione alla gola. Seguendo i consigli del suo medico, Stephens ha lasciato New York per un cambiamento nel clima e viaggiato attraverso l'Europa, il Mediterraneo, Asia minore, Palestinaed Egitto. Questi viaggi comporterebbe la pubblicazione dei suoi primi due libri, incidenti di viaggio in Egitto, Arabia Petraea e la Terra Santa (1837) e incidente di viaggio in Grecia, Turchia, Russia e Polonia (1838) entrambi i quali sono stati immensamente popolare e Stephens soprannominato 'il viaggiatore americano'.
Frederick Catherwood nacque il 27 febbraio 1799 a nord di Londra e, da venti anni, era già noto come architetto, artista e viaggiatore. Egli aveva già pubblicato i suoi disegni di strutture in Egitto, Palestina, Asia minore e Grecia e, nel 1833, fu il primo occidentale a indagine e disegnare la cupola della roccia a Gerusalemme. I due uomini si incontrarono a Londra nel 1836 dove panorama 'la rovina di Gerusalemme' di Catherwood era sul display. Entrambi gli uomini erano interessati ad esplorare la regione così vividamente descritta nei conti pubblicati della Mesoamerica da precedenti esploratori come Antonio del Rio e Juan Galindo e i disegni di siti Maya di Jean-Frédéric Maximilien, Comte de Waldek (Drew, 54-56). Hanno deciso di viaggiare insieme alla regione alla prima occasione.
Molti dei siti Maya ormai famoso erano sconosciuti anche alle popolazioni indigene della regione.
Stephens era famoso abbastanza come un mondo viaggiatore e scrittore di avere Presidente Van Buren nominarlo ambasciatore in America centrale da Stati Uniti e lui e Catherwood lasciato New York per Honduras britannico (giorno moderno Belize) il 3 ottobre 1839 (Drew, 37). Se cosciente delle sue funzioni diplomatiche, Stephens era principalmente interessato ad esplorare le antiche rovine di Copan e poi passare a Palenque. In questo momento, molti dei siti Maya ormai famoso erano sconosciuti anche alle popolazioni indigene della regione. I secoli avevano lentamente coperto i grandi templi e piramidi e li ha trasformati in cumuli di verdi colline. Solo poche città dei Maya sono stati conosciuti per esistere in questo momento, tra i quali Copan, Palenque, Topoxté/Tayasal (chiamato 'Islapag' di Galindo) e la misteriosa città senza nome profondo nella giungla (che è venuto essere conosciuto come Tikal). C'erano accurate mappe della regione e i due uomini spesso scoperto siti tramite passaparola in conversazione (un esempio di questo essere scoperta di Catherwood di Quirigua). Hanno viaggiato senza alcuna dell'entourage ampio che di solito accompagnati esplorazioni del XIX secolo. Avevano solo una guida, alcuni uomini di trasportare le attrezzature, e una mappa rozzamente disegnata, che già era stato detto era imprecisa. Anche così, questo non ha impedito loro di esplorare giungle del Mesoamerica in cerca di siti antichi che avevano sentito parlare e letto su. Nelle sua incidenti di Travel in Central America, Chiapas e Yucatan, Stephens scrive delle sue prime impressioni di Copan:
Divergenti dalla base e lavorare il nostro modo attraverso i fitti boschi, ci siamo imbattuti una pietra quadrata colonna, circa 14 piedi di altezza e tre piedi su ogni lato, scolpita in rilievo molto audace e tutti e quattro i lati, dalla base verso l'alto. La parte anteriore era la figura di un uomo curiosamente e riccamente vestito e il volto, evidentemente un ritratto, solenne, austero e ben attrezzato per eccitare il terrore. Il retro era di un diverso design, diverso da qualsiasi cosa che non avevamo mai visto prima, e i lati erano ricoperti da geroglifici. Questa nostra guida chiamato un 'Idol' e prima di esso, ad una distanza di tre piedi, era un grande blocco di pietra, anche scolpiti con figure e dispositivi emblematici, che ha chiamato un altare.
La vista di questo monumento inaspettato messo a riposo in una sola volta e per sempre, nella nostra mente, tutte le incertezze per quanto riguarda il carattere di antichità americana e ci ha dato la certezza che gli oggetti che eravamo in cerca di erano così interessante, non solo come i resti di un popolo sconosciuto, ma come opere d'arte, dimostrando, scoperte di recente record storici , che le persone che un tempo occuparono il continente dell'America non erano selvaggi.
Stephens pagato cinquanta dollari per la città di Copan e, come dice lui, è stato pensato un pazzo dal proprietario per l'acquisto di tali terreni inutili. Sperava di spostarsi in massa la città un museo a New York ma non trovato nessun mezzo di farlo. Egli si convinse, dopo un breve periodo nella regione, che le teorie sulle origini ebraici o egiziani o Atlantean per le rovine Maya e i glifi erano sbagliate e che le strutture e la lingua erano entrambi di autoctoni. Dopo aver mappato e registrato il sito di Copan, passarono attraverso la giungla, la mappatura e la registrazione siti come vicina Quirigua e Zaculeu sulla loro strada per Palenque.
Stephens e Catherwood esplorato ogni sito insieme e poi si posizionano le rispettive attività di scrittura e l'area di disegno. Catherwood utilizzato un dispositivo chiamato la macchina fotografica lucida che sarebbe proiettare l'immagine dalla lente su carta che l'artista poteva disegnare con maggiore precisione. È a causa dell'uso di questo dispositivo che raffigurazioni di Catherwood dei siti Maya sono così preciso diritto giù per lo scorrimento intricato lavoro e iscrizioni sugli edifici (Danien, partecipe, 15). Anche se alcuni hanno criticato il suo lavoro come 'eccessivamente romantico', sue litografie sono stati utilizzati da Mayanists in tempi moderni nell'aiutare a ripristinare gli edifici e templi raffigurati nel suo lavoro. Catherwood a volte sembrano prendere licenza nel posizionamento degli elementi, oggetti, o figure in una composizione per scopi artistici, ma le raffigurazioni degli edifici stessi sono considerati completamente accurato. A Palenque, Catherwood contrassero la malaria ma ha continuato a lavorare nonostante la sua malattia. Stephens, lo descrive come rifiutandosi di riposare e continuando a disegnare indossando guanti e pezza per tenere lontano le zanzare. Narrazione di Stephens' è molto descrittivo in dettaglio i problemi incontrati con le zecche, zanzare, mosche, pipistrelli e topi non parlare di dover incidere attraverso la fitta giungla e i siti abbastanza per vedere ciò che giaceva sotto la crescita eccessiva di compensazione che pungono.
A New York, Stephens aveva incontrato un uomo di nome Simon Peon che possedeva un ampio tratto di terreno nello Yucatan settentrionale chiamato Hacienda Uxmal e aveva fornito Stephens con una mappa approssimativa per trovare le rovine ha detto che c'erano. Lasciando Palenque e fermandosi a qualsiasi sito che incontrato o sentito parlare, hanno fatto la loro strada fino a Uxmal. Tra i siti hanno scoperto o documentato su questo viaggio erano Copan, Kabah, Merida, Palenque, Quirigua, q'umarkaj (Utatlan), Sayil, Tonina, Topoxté e Uxmal. Anche se essi non visitare Tikal, Stephens menziona le bianche torri della città e osserva la loro posizione approssimativa. Rimasero a Uxmal, documentando tale sito estesamente, fino al 31 luglio 1840. Da questo momento, Stephens inoltre aveva contratto la Malaria e hanno lasciato lo Yucatan per gli Stati Uniti. Il libro che è stato pubblicato da questi viaggi affascina tutto il mondo e richiesto un altro viaggio in Yucatan (questa volta insieme al Dr. Samuel Cabot) nel 1841-1842, che ha portato alla pubblicazione di incidenti di viaggio nello Yucatan e, più tardi, il libro di Catherwood di litografie, visite dei monumenti antichi in Central America, Chiapas e Yucatan. In questo secondo viaggio sono documentati siti come Ake, Chichen Itza, Dzibilnocac, Itzamal, Labna, Mayapan, Tulume abbiamo visitato nuovamente Uxmal. Hanno mappato, intervistati, ha disegnato e scritto circa 44 siti Maya distinte che sono diventati tesori nazionali e, alcune, attrazioni di fama mondiale.
Dopo il secondo viaggio sia per gli uomini ha deciso di ritirarsi dalla corsa. John Lloyd Stephens diretto le sue energie all'esecuzione l'oceano Steam Navigation Company e, dopo di che, la società della ferrovia di Panama. Si recò personalmente a Panama per sorvegliare la posa di pista e di compensazione del terreno. Sia in Panama o Bogota si dice di aver subito un incidente e questo, insieme con il pedaggio preso dai suoi viaggi, è pensato per aver causato la sua morte, il 13 ottobre 1852 nella sua casa di New York all'età di 46. Frederick Catherwood è andato verso ovest dopo le loro avventure e aprì un negozio di forniture a San Francisco, in California, per capitalizzare i minatori riunirsi qui dopo la corsa all'oro del 1849. Sopportò la sua reputazione come artista, tuttavia, e le sue opere sono state esposte in gallerie e saloni di Manhattan. Ritorno da un viaggio a Londra a bordo Artico S.S. nel 1854, Catherwood era tra gli oltre 350 passeggeri che morì quando la nave entrò un banco di nebbia spesso e stata speronata dal vapore nave Vesta il 27 settembre. Egli era di 55 anni.
I lavori hanno gettare le basi per tutto lo studio futuro della civiltà Maya. Hanno documentato meticolosamente i siti hanno visitato, attentamente delineati i corsi hanno preso e registrato il tempo in viaggio tra un sito e l'altro. Nella lettura narrativa di Stephen e seguendo le mappe disegnate da Catherwood, altri esploratori erano in grado di attingere alla loro lavoro per portare la civiltà Maya alla luce. Nel 1857 desiderio de Charnay arrivarono nella regione e utilizzato loro lavoro per aiutare grafico la propria esplorazione per più siti Maya. Teobert Mahler anche fatto uso dei loro libri nel suo viaggio fotografico dei siti nel 1876. Nel 1891 Sir Alfred Percival Maudslay è venuto alla regione e cambiato radicalmente la portata e la profondità di tutte le ulteriori scavi. Maudslay è intesa come il primo esploratore di impiegare un rigoroso metodo scientifico in lavori di scavo ed esaminando i siti degli antichi Maya. Ha contribuito a preservare e proteggere molti siti importanti e impostare lo standard per gli scavi e future spedizioni. Seguendo Maudslay, molti esploratori molto notevoli fatti ulteriori grandi progressi nella compensazione, documentare e fotografare i siti Maya. William Holmes ha iniziato a lavorare a Palenque nel 1895, lo stesso anno Teobert Maler documentato Tikal e fu seguita da Alfred Tozzer. Nel 1914, Sylvanus Griswold Morley è venuto in primo luogo nella regione, meglio conosciuto per aver guidato la squadra che scavato Chichén Itzá nel 1923. Nel 1925 Franz Bloom così ampiamente documentato che il suo lavoro, come Morley, rimane materiale di riferimento importante per Mayanists nel campo oggi di Palenque. In meno di un centinaio di anni poiché Stephens e Catherwood iniziarono il loro primo viaggio, la civiltà Maya era diventare riconosciuta come uno dei più grandi prodotta da mondo antico.
[ Indice ▲ ]
[ 7 ]

I primi esploratori della civiltà Maya: da Aguilar di Waldek

Antiche origini
da Joshua J. Mark

Anche se John Lloyd Stephens e Frederick Catherwood costantemente sono accreditati con la 'scoperta' della Civiltà Maya, c'erano molti di coloro che li hanno preceduti che ha suscitato il loro interesse nel fare loro famosi viaggi attraverso Mesoamerica. Il primo non -Maya per esplorare i siti erano sacerdoti cattolici che, molti anni dopo la conquista spagnola della regione nel XVI secolo, visitato il vuoto città e gli altri ha detto su di loro. Nel 1695 il frate Andres de Avendano y Loyola ha scritto estesamente circa i Maya e il suo impegno missionario nella loro conversione al cristianesimo. In tal modo, egli ha dato primi conti della loro cultura, le credenze religiose, che fa libro e vita quotidiana. Egli inoltre fa menzione di alcuni siti, anche se non da nomi riconoscibili, il che suggerisce che non ogni città era abbandonata c. 950 CE ma che alcuni erano ri-abitati. Anche così, conti di Avendano siano distorte in quanto ha visto i Maya come ingannevoli Pagani bisognoso di salvezza (Houston,et.al., 42). Nel 1773 il Padre Ramon Ordonez de Aguilar ha scritto del Maya di Palenque ma così confuse storie che aveva sentito con altri account dato dal vescovo Nunez de la Vega che il suo lavoro è più mitologia di fatto. È da sforzi di Aguilar che la credenza di giorno moderno in un Dio Maya inesistente denominato 'Votan' primavera ma, più significativamente, l'idea che i costruttori delle grandi città della Mesoamerica è venuto dal Medio Oriente. Secondo Aguilar, Votan era il fondatore di Palenque e un grande eroe che ha viaggiato regolarmente a non precisata terre nel 'vecchio mondo' per Egitto e Palestina. Altre opere, o frammenti di opere, di preti e missionari che aveva contatti con i Maya visualizzare lo stesso tipo di interpretazione fantasiosa del popolo e la loro città abbandonate.
Trattato di Aguilar ha motivato il tenente Esteban Gutierrez per montare una spedizione a Palenque nel 1773 che ha ispirato altri per poi fare lo stesso. Queste spedizioni interessato l'amministratore Jose de Estacheria che inviato, nel 1784, tenente Jose Antonio Calderon a Palenque. Dopo aver ricevuto la sua relazione, Estacheria spedito l'architetto italiano Bernasconi, sotto gli auspici del governo spagnolo, al sito. Bernasconi è arrivato a Palenque nel 1785 al documento e relazione sulla città. In risposta alla sua relazione, il re di Spagna inviato Antonio del Rio a scavare Palenque nel 1787 in compagnia dell'artista Ricardo Armendariz e questo è considerato la prima spedizione metodologicamente ad un sito Maya (Drew, 37-45). Armendariz disegno delle rovine erano il primo assaggio del mondo aveva della civiltà Maya.
Armendariz disegno delle rovine erano il primo assaggio che del mondo aveva della civiltà Maya.
In seguito a relazione del Rio, è cresciuto di interesse nella regione e sono stata avviata una serie di altre spedizioni nel 'Nuovo mondo'; tra di loro che di Dupaix e Castaneda che furono i primi a produrre un lavoro di testo corredato da illustrazioni di un sito Maya (Palenque). Loro lavoro non è stato pubblicato pieno fino al 1834 (nel folio antichità Mexicaines) ma parti di esso sono state rilasciate nel 1822 che occupa l'interesse di molti e, tra questi, l'erudito Constantine Samuel Rafinesque che fu poi pedagogico e facendo campo lavoro in Kentucky. Scritti di Rafinesque sulla lingua e l'emergente mondo del Maya sarebbero diventato un'importante fonte di ispirazione per successivi esploratori nel decifrare i glifi dei Maya e la conduzione di uno studio serio della loro cultura (Danien, partecipe, 12). Seguendo Dupaix e Castaneda, tra gli altri, fu Juan Galindo, tra cui contributi confermava che i glifi trovati a Palenque e quelli a Copan sono stati lo stesso sistema di scrittura e una totalmente diversa da una qualsiasi delle lingue antiche o europee conosciute.
Come parola delle rovine di posti come Palenque e Copan è cresciuto, nessuno era disposto a intrattenere la possibilità che i nativi della regione erano i discendenti degli architetti e costruttori di città grande e immensa stela. Il suggerimento iniziale da Aguilar che Palenque fu fondata da qualcuno dal Medio Oriente ha dato origine alle teorie persistente che chi ha costruito le misteriose città della Mesoamerica erano le tribù perdute di Israele o egiziani o superstiti dal continente perduto di Atlantide o cinese rifugiati in fuga Kubla Khan. Esploratori dopo Galindo ha fatto poco per sfatare questa convinzione errata e, soprattutto, Edward King il visconte Kingsborough, Charles Etienne Basseur de Bourbourg, uno scrittore francese e Jean-Frédéric Maximilien, Comte de Waldek, cui illustrazioni di siti Maya accompagnato testo di Bourbourg.
Edward King, visconte Kingsborough creduto che i Maya erano la perduta tribù d'Israele a tal punto che aveva l'artista Augustino Aglio illustrare il 1830 lavoro antichità del Messico in modo tale da dimostrare la sua ipotesi. Secondo Stuart, ha avuto anche l'artista "cercare, copiare e successivamente colorare qualsiasi 'Messicani' manoscritti che potrebbero essere trovati nelle biblioteche d'Europa"(Danien, partecipe, 11). Suo insieme di due volumi ammontava a un tomo voluminoso di propaganda per la sua fede personale per quanto riguarda i Maya e propagato la comprensione di quelle civiltà classica, già conosciuta e ammirata da Europa sono state create le città della Mesoamerica. La sua visione è stato espanso drammaticamente da Charles Etienne Basseur de Bourbourg in maniera che Kingsborough non avrebbe potuto immaginare.
Bourbourg è stato ordinato sacerdote nel 1845 e inviato il lavoro missionario in America centrale. Dalla sua gioventù aveva mostrato un'immaginazione molto attiva e suoi primi materiale pubblicato è stato criticato come in gran parte plagio e commistione di lavoro di altre persone (in particolare di Chateaubriand). Questa tendenza ad ignorare i fatti ed abbellire al lavoro di altro caratterizza tutti i scrittura di Bourbourg. Prendendo spunto da Kingsborough, Bourbourg mantenuto anche che la città dei Maya potrebbe non sono state costruite dagli antenati delle persone che vivono nella regione. Alla ricerca di sostegno per la sua teoria, ha inavvertitamente fornito Mayanists futuro con molte informazioni preziose e ha contribuito a portare il Maya all'attenzione del mondo intero. Egli tradusse il Popol Vuh in francese nel 1861 e una versione ridotta di Diego de Landa seminale lavoro nel 1862 (Enciclopedia cattolica). Tenendo velocemente ad una credenza che il continente perduto di Atlantide era verità storica e non solo di Platonefable, egli interpretò le rovine dei Maya come prova positiva che i costruttori delle città erano gli atlantidei. Suoi scritti dopo il 1862 si interessano cercando di mostrare l'architettura Maya (e civiltà come dedotto dalle città vuota) rispecchiato fedelmente come quello della descrizione di Platone di Atlantide. Nel 1866 pubblicò suoi monumenti Ancien du Mexique con illustrazioni allegate dal conte Waldek.
Waldek è stato un esploratore e avventuriero cui vita è difficile separare dai miti egli stesso filato intorno ad esso.
Waldek è stato un esploratore e avventuriero cui vita è difficile separare dai miti egli stesso filato intorno ad esso. Presumibilmente aveva viaggiato il mondo prima di vent'anni, servito con Napoleone, ha studiato sotto Jacques Louis David ed era amico di Lord Byron e Marie Antoinette (Drew, 48). Egli era convinto che le città Maya erano in qualche modo collegato al Medio Oriente e, probabilmente, agli egiziani. Visse tra le rovine di Palenque nel 1832 e ha sostenuto di aver alloggiato lì per tre anni (anche se alcune fonti sostengono che fosse solo tre mesi) con un'esotica amante di Maya. I suoi disegni dei vari siti ha visitato, però bei pezzi di opere d'arte, non erano accurati e reso le rovine in stile altamente romantico che è stato influenzato dalla sua convinzione che gli antichi Egizi avevano costruito la città egli raffigurato. Uno dei suoi disegni mostra chiaramente una figura Maya con un copricapo ornato da un elefante nel tentativo di collegare i costruttori delle città con le civilizzazioni conosciute del mondo antico, in questo caso, India (Drew, 50). Waldek presumibilmente aveva visitato Yucatan nel 1819 e si pensa che le storie delle sue avventure possono avere scatenato o incoraggiato interesse di Rafinesque in Maya. Tuttavia i due uomini incontrarono, Waldek scrisse lettere a Rafinesque durante il suo tempo in Mesoamerica sull'importanza di decifrare i glifi Maya; un'urgenza che Rafinesque impressi in John Lloyd Stephens (Stuart in Danien, partecipe, 13-16). Influenza di Waldek sopra l'interpretazione dell'origine delle rovine Maya era notevole come egli era un artista molto compiuto e questo concetto di origine euro-centrale per la città 'misteriose' continuato.
John Lloyd Stephens fu il primo di coloro che hanno intrapreso uno studio della cultura Maya di affermare con fermezza che le rovine trovate attraverso Mesoamerica sono state prodotte dalla popolazione indigena. Stuart scrive, «A differenza dei suoi predecessori, John Lloyd Stephens creduto correttamente che i Maya stessi erano responsabili per le città che aveva visto e speculato con logica istintiva che i geroglifici scolpiti sulle pietre si occupò della storia dei loro re» (Stuart & Stuart, 30). Nel 1839, accompagnati dall'artista compiuto e architetto Frederick Catherwood, Stephens avrebbero continuato il suo primo viaggio a Mesoamerica e, così facendo, avrebbe portato la civiltà Maya all'attenzione del mondo. La popolarità dei suoi libri, completato da litografie di Catherwood, completamente cambiato la comprensione dei Maya e gettare le basi per lo studio da studioso futuro non solo della civiltà Maya, ma anche di tutte le culture mesoamericane.
[ Indice ▲ ]
≪≪≪ ◄► ≫≫≫

Fonte: Ancient History Encyclopedia Il contenuto è disponibile sotto licenza Creative Commons CC BY-SA 3.0

CONTENUTI CORRELATI ››