Chirurgia… Tirannia… Global… Suffragio… Definizione Dei Nervi… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione di chirurgia
  2. Definizione della tirannia
  3. Definizione di global
  4. Definizione del suffragio
  5. Definizione dei nervi

Definizione di chirurgia

L'etimologia dei termine chirurgia fa risalire la parola latina chirurgĭa, che a sua volta, è di origine greca. La chirurgia è la branca della medicina dedicata a curare le malattie attraverso operazioni.
Ci sono diversi rami della chirurgia. Chirurgia generale è responsabile di operazioni gastrointestinale (stomaco, milza, pancreas, fegato, ecc.) e ghiandole endocrine. Esso comprende anche chirurgia toracica non cardiovascolari.
Trauma o chirurgia ortopedica è progettato per riparare i problemi dell'unità dell'apparato locomotore, sia delle sue parti muscolari del osseo o articolare. Questi interventi mirano a riparare le lesioni acute, croniche, ricorrenti o traumatiche.
Inoltre, la chirurgia plastica è una specialità in cui obiettivo è quello di ripristinare e abbellire la forma di una certa parte del corpo. Con riguardo per abbellire (la bellezza), la branca specialistica riceve il nome di chirurgia estetica.
Anche se le origini della chirurgia plastica non sono chiare, alcuni geroglifici trovati in Egitto suggeriscono che gli interventi precoci per la riparazione (ricostruzione) del naso risalgono all'anno 3000 A.C..
Oggi, la chirurgia estetica sono abbastanza sviluppati e sono ora pratica standard. La loro accettazione sociale è così grande che anche le ragazze desiderano eseguire questo tipo di intervento chirurgico per imitare gli standard di bellezza che vanno in onda ogni giorno in media.
Nel caso di minorenni, c'è una controversia sulla distribuzione della chirurgia estetica. È per questo motivo che la maggior parte dei paesi richiedono l'autorizzazione dei genitori per poter effettuare tali interventi.

Definizione della tirannia

Tirannia è un termine che deriva da una parola greca riferendosi all'abuso di potere, di forza o di superiorità. Tirannia è anche il governo esercitato da un tiranno (una persona che esercita il potere secondo la sua volontà e senza giustizia).
Come un regime di tirannide assoluta è un uso improprio dell'apparato statale. Una volta, tuttavia, il concetto potrebbe avere connotazioni positive, nella misura in cui ci sono stati tiranni che sono stati amati e stimati dal popolo basato sul populismo e demagogia.
Oggi, la nozione di tirannia può essere paragonata a qualsiasi tipo di dominazione ed esercizio del potere, come la dittatura, totalitarismo e assolutismo, dispotismo. Un bullo può arrivare al potere con la forza (con un colpo di stato o una rivoluzione), ma anche attraverso elezioni democratiche.
In quest'ultimo caso, l'ascesa democratica al potere non inficia lo sviluppo di una tirannia. Anche se le elezioni sono trasparenti, colui che detiene il potere può benissimo diventare un tiranno nel tempo attraverso misure che ledono le libertà individuali, limitare la libertà di espressione e limitare l'opposizione politica.
Il leader è spesso accusato dai suoi avversari di tirannia e difeso dai suoi seguaci. La definizione del termine non è precisa o esatta, dando origine a diverse interpretazioni.
Infine, in modo generale, la tirannia è legato anche al campo eccessivo di qualcosa sulla volontà del popolo. Ad esempio: "non presenterà alla tirannia della moda.

Definizione di global

Global significa rispetto per il pianeta o globo. Questo aggettivo può anche riferirsi a ciò che è reso o prima di esso nella sua interezza. Una frase del tipo "l'economia mondiale è in crisi", ad esempio, indica che le economie di tutti i paesi del mondo sono in una situazione problematica.
Il termine è diventato popolare con il fenomeno della globalizzazione, un processo che riguarda l'integrazione del paese in un unico mercato capitalistico internazionale. Tuttavia, la globalizzazione comprende molto di più l'economia nella misura in cui esso comprende fenomeni culturali e sociali legate alla comunicazione, trasporti e tecnologia.
Oggi, il concetto di prodotti o processi globali è ora chiaro su una base quotidiana. Un uomo che vive in Spagna è possibile utilizzare piuttosto un computer made in Cina per connettersi a Internet attraverso una società di origine americana e acquistare su una pagina web ospitata su un server russo delle sneakers prodotte nel Messico. Tutti questi paesi, collegati tra loro in qualcosa di semplice come esempio, illustrano che cosa assomiglia la società globale.
Inoltre, il riscaldamento globale (o clima) è un fenomeno che permette di designare l'aumento della temperatura media sulla terra così come la teoria che, per le proiezioni, sostiene che la temperatura continuerà ad aumentare se l'uomo non cambia le sue abitudini.
Questo fenomeno, sia esso naturale o avanzata dall'uomo, illustrato come un meccanismo globale (il comportamento di tutti i paesi ha l'impatto sull'aumento della temperatura e, di conseguenza, cause riscaldamento globale).

Definizione del suffragio

Il latino parola suffragĭum, tirando la sua origine, il concetto di suffragio comprende l'evento che può rendere pubbliche o mantenere in segreto per un'elezione che sviluppa l'individuo in privato. Il concetto è usato come sinonimo di votazioni e descrive il modo, il gesto o l'oggetto che rende possibile la diffusione di tale preferenza.
Ricordiamo che questa parola è associata con il sistema elettorale che decide quando diversi uffici pubblici dovrebbero essere allocati e occupati. Suffragio è un diritto di natura costituzionale e politico che comprende detto suffragio attivo (per quanto riguarda il diritto di ogni individuo di partecipare con il suo voto in elezioni di sovrani o di approvazione o disapprovazione di un referendum) e il suffragio di tipo passivo (basato sul diritto di eleggibilità durante il processo elettorale e di essere in grado di essere eletto).
Nel corso della storia, il diritto di voto ha subito diverse trasformazioni. I signori feudali ed il re di un tempo non ha considerato loro subordinati di uomini liberi e pertanto non ha permesso loro di esprimersi attraverso il voto.
Tuttavia, in un governo democratico, suffragio è limitata da certe condizioni legali. A seconda del paese, la persona deve essere importante, hanno la nazionalità del paese dove vuole votare o presentarsi come un rappresentante o soddisfare altri requisiti. In alcune nazioni musulmane, ad esempio, le donne non godono anche del diritto di voto.
Significa suffragio universale il diritto che permette di intera popolazione adulta del voto stato poco importa il sesso, razza, condizione sociale o credenze. È l'evoluzione di un insieme di sistemi, quali il suffragio di censimento (cui solo gli uomini coltivano e avendo modi poteva votare) o qualificato suffragio (per gli uomini che potevano leggere e scrivere).

Definizione dei nervi

Un nervo è le fibre nervose che conducono gli impulsi (messaggi nervosi) tra il sistema nervoso centrale e diverse parti del corpo. Questo set ha la forma di un cordone bianco e la capacità di trasmettere le onde elettriche (impulsi nervosi o potenziali d'azione) ad alta velocità. Generalmente, l'impulso nervoso nacque nel corpo cellulare di un neurone e il passato dell'assone all'estremo; attraverso la sinapsi, capita di essere trasmesso ad un altro neurone.
Ci sono diversi tipi di nervi. Afferenze sono quelli che contengono recettori sensoriali della pelle e altri organi al cervello. Efferente, d'altra parte, portare l'impulso dal cervello ai muscoli e ghiandole.
Per quanto riguarda la loro origine, i nervi possono essere testa (sono nati nella lampadina o il cervello), midollo spinale (che hanno la loro origine nel midollo spinale) o il sistema nervoso simpatico. A seconda della loro funzione, è necessario citare i nervi sensoriali (trasmettono stimoli dagli organi sensoriali), centrifughe o motori (portano ordini di movimento nei muscoli e ghiandole), sensoriali o centripeta (guidano eccitazioni esterne ai centri nervosi) e misto (lavorano come motori e sensoriali).
D'altra parte, il concetto di nervi allude alla tensione o agitazione emotiva che una persona vive. Ad esempio: "nervi hanno mi ha impedito di dormire tutta la notte," "come ero sui nervi, ho omesso di dire una sola parola.