Passa ai contenuti principali

Chiarezza… Povertà… Anfibio… Bordo… Eufemismo… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione di chiarezza
  2. Definizione di povertà
  3. Definizione di anfibio
  4. Definizione di bordo
  5. Definizione di eufemismo

Definizione di chiarezza

Da clarĭtas il latino, la chiarezza è la qualità di ciò che è chiaro (chiaro, luminoso, trasparente, preciso che sta bene, evidente, manifesto,). Il concetto può alludere all'effetto che la luce (o luce) prodotto grazie alla sua illuminazione diffusa. Ad esempio: "amo questa casa: c'è grande chiarezza nelle camere ', ' sarà necessario a migliorare l'illuminazione di questa camera, manca di chiarezza per poter lavorare comodamente," l'inverno è arrivato e i momenti di chiarezza ha cominciato a scarico che i giorni sono diventato più brevi.
Chiarezza è anche la distinzione in base al quale, attraverso i sensi, noi percepiamo sensazioni o idee: "non capisco con chiarezza che cosa mi hai appena detto. Vuoi ripetere? ","Tornando a casa in piedi, si sentiva un profumo familiare, anche se non riesce a rilevarlo con chiarezza","le razze scrittore con chiarezza su un argomento complesso.
Un'espressione è considerata chiaro al momento in cui che si dice con precisione, facile da capire, comprensibile e chiaro. Può essere collegato anche al tono di voce e pronuncia sul modo di organizzare i pensieri di portare all'attenzione degli altri: "Data la sua bocca gonfiata dopo il suo incidente, lui ha lottato per esprimersi con chiarezza", "io preferisco pensare che vuole dire al fine di essere in grado di parlare con chiarezza. , "Un insegnante deve essere in grado di trasmettere il suo sapere chiaramente.

Definizione di povertà

La povertà è la qualità di ciò che è povero. Questo aggettivo si riferisce a persone che non hanno il necessario per vivere con dignità, che sono infelice umile o sono. Ad esempio: "mio cugino vive in povertà, ha quattro figli ed è molto difficile da sfamare," 'In questo paese, povertà cessa di aumentare ogni anno', ' il padre di Robert ha vinto la lotteria ed è riuscito a uscire dalla povertà.
Detto questo, la povertà è una forma di vita che avviene quando persone non possiedono le risorse per soddisfare le loro esigenze di base. Questa condizione implica una scarsa qualità di vita, specialmente in carenza di cibo, assistenza sanitaria, istruzione e alloggi.
Esistono diverse situazioni che conducono alla povertà del popolo. Disoccupazione, salari miserabili e catastrofi naturali sono alcuni dei più comuni. Una persona può essere nato in una famiglia hanno i mezzi poi da circostanze personali, (come lo spreco di denaro o di una malattia), si può finire in povertà.
Si ritiene che una famiglia cade sotto la linea di povertà come ricavi non consentono anche di acquisire un cestino di prima necessità. Dove la povertà si estende nel tempo, si parla allora di impoverimento.
In alcune occasioni utilizziamo il sottosviluppo di termine per parlare di povertà. Pertanto è un eufemismo. Sottosviluppo ha luogo quando un paese o una regione non può essere un adeguato livello di sviluppo delle sue capacità.
Oltre al concetto economico o fisico, la povertà può essere applicata anche per lo spirito o altri fattori astratti: "Sebbene milionario, vive in povertà: ha più amici, più famiglia.

Definizione di anfibio

Dal latino amphibĭus, il termine anfibio può riferirsi a qualsiasi animale in grado di vivere sia in terra che in acqua. Rospi e rane, ad esempio, sono animali anfibi, perché quando sono giovani, hanno le branchie e vivono nell'acqua; Tuttavia, una volta adulti, i loro polmoni si sviluppano, permettendo loro di vivere sulla terra.
Gli anfibi appartengono alla classe dei vertebrati anamni, tetrapodi ed ectodermica, con una respirazione di Gill durante Larval e polmone negli adulti. Questa metamorfosi con esperienza nel corso del tempo è i primi vertebrati in grado di adattarsi agli anfibi vita semiterrestrial.
Oltre a tale sviluppo della respirazione polmonare, cambiamenti includono l'aspetto delle estremità e organi sensoriali che funzionano in entrambi i media.
Oggi, gli scienziati stimano che ci sono circa 6,347 anfibi divisi in 60 famiglie. Come tale, è necessario citare Anuri (non hanno nessuna coda, i loro membri sono irregolari e loro spina dorsale è adattato al salto), caudato (sono uguali e una coda) e il Gymnophiona (noto anche come apoda o Cecilie, che sono cacciatori animali senza gambe).
Il concetto di anfibio (che significa 'che vive in due ambienti' o 'due vite' "") consente di designare le piante che possono crescere all'interno o fuori dall'acqua; veicoli che possono muoversi sull'acqua, sulla terra o in aria e manovre militari effettuate insieme tra le forze di aria, terra e mare.

Definizione di bordo

Un bordo è una linea convenzionale che separa il bordo del territorio di uno stato. Bordi possono essere delimitati fisicamente (da muri o recinzioni), ma questo non è sempre il caso. È per questo che si parla di convenzione: paesi concordano tra loro fino a dove andare loro linee (limiti) rispettivi; attraverso questi limiti (confini), entriamo nel territorio del paese confinante.
Il confine segna una sovranità. Il governo di un paese esercita la sua autorità entro i limiti delle sue frontiere. Cosa succede in queste righe, a pochi metri, è fuori dalla sua giurisdizione territoriale, purché questo non commettere i propri interessi nazionali.
Bordi possono essere terrestre, marittimo, fluviale, lacustre (separati da un lago) e anche aria. In generale, i bordi vengono monitorati per prevenire qualsiasi entrata non lecito o illegale in territorio di stranieri che desiderano emigrare o prodotti vietati/illegali (ad esempio farmaci o oggetti di contrabbando). Come tale, è la guardia di frontiera che appartiene alla sorveglianza delle frontiere.
Il confine tra Stati Uniti e Messico, ad esempio, è uno dei più controllati in tutto il mondo perché migliaia di cittadini messicani, cercando di restituire ai paesi in cerca di migliori condizioni di vita, tranne per il fatto che, la maggior parte del tempo, queste persone ci non soddisfano i requisiti legali necessari per entrare nel paese confinante.
D'altra parte, non ci sono confini dire naturale, o quelli formati da ostacoli geografici, come corsi di acqua o in montagna, derivanti dalla propria natura.

Definizione di eufemismo

Euphemismus latino, un eufemismo è un evento adatto cui espressione più diretta e amatoriali sarebbe abbastanza duro, crudele o suono male. È un termine che è politicamente corretto e che viene utilizzato per sostituire un altro offensivi, volgari o anche tabù.
L'eufemismo è utilizzabile anche per sostituire un segreto nome o con intento comico. L'eufemismo è stato progettato per trasmettere una realtà mentre si fa il trucco più in conflitto o polemica degli aspetti.
La politica è il quadro dove eufemismi sono più usuali. Usando un eufemismo, un politico può oscurare perfettamente una decisione che non poteva essere valutata e presenta le sue proposte in un modo più tollerabile dalla società. Ad esempio: "Per garantire la crescita del paese, dobbiamo fare una tassa di regolazione" è un eufemismo che si può dire invece "Let's aumentare le tasse per far fronte alla crisi".
Altri eufemismi legati alla politica sono utilizzati nelle relazioni internazionali dove c'è conflitto armato. La frase 'danni collaterali' è un modo per nascondere la morte di persone innocenti, prodotto da una guerra. La società è più tollerante all'idea di bombardamenti hanno provocato "danni collaterali", piuttosto che sentire che tale attacco "causò la morte di 200 vittime civili". 'Operazione' invece di 'invasione' è un altro eufemismo nel contesto della guerra.
Gli eufemismi sono anche comuni nel linguaggio quotidiano. È spesso detta "persona anziana" invece di "vecchio" o "old man". Dico 'vecchio' sarebbe offensivo, mentre l'idea di "persona anziana" suggerisce un'età di modo più sottile e rispettoso.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…