Passa ai contenuti principali

Bollente… Umanità… Elettronica… Perseveranza… Paesaggio… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione di bollente
  2. Definizione dell'umanità
  3. Definizione di elettronica
  4. Definizione della perseveranza
  5. Definizione di paesaggio

Definizione di bollente

Da ebullitĭo il latino, ebollizione si riferisce al processo e le conseguenze di bollire. Questo verbo, a sua volta, rimanda alla generazione di bolle causate da calore o fermentazione. Pertanto è un sinonimo di bubbling.
Può essere definita come il fenomeno fisico per cui un liquido cambia il suo stato e diventa gas di ebollizione. Questa conversione si verifica quando la temperatura del liquido ha raggiunto quello che viene chiamato il punto di ebollizione ad una data pressione. Il punto di ebollizione è la temperatura alla quale la pressione di vapore è uguale alla pressione del mezzo dove il liquido.
L'ebollizione è la condensazione di processo inverso (il passaggio di una sostanza gassosa allo stato liquido). Non dobbiamo confondere bollente con evaporazione. Infatti, le due parole non sono sinonimi: l'evaporazione è più lenta e ha bisogno di nessun riscaldamento di tutta la massa.
Acqua, ad esempio, ha il suo punto di ebollizione ad una temperatura di 100 ° c, ogni volta che è sottoposto ad una pressione equivalente a quella del livello del mare. Ad un'altezza maggiore, viene ridotta la pressione dell'atmosfera e dell'acqua ha bisogno di una temperatura inferiore all'ebollizione. Dal momento in cui l'acqua comincia a bollire, l'aumento della temperatura e dà salire per una rapida evaporazione.
In senso figurato, il concetto di ebollizione viene utilizzato per riferirsi a una commozione cerebrale o una rivolta (quando gli spiriti cominciano a 'calore'). Ad esempio: "dopo la partita, gli spiriti in ebollizione dei giocatori delle due squadre alla fine ha causato caos, dopo che diverse persone sono rimaste ferite.

Definizione dell'umanità

La parola umanità, dalla humanĭtas di Latino, si riferisce alla natura umana, l'umanità o tutti di tutte le persone del mondo. Ad esempio: "Il Manager dell'azienda deve adottare un gesto di umanità ed evitare licenziamenti in questo momento dove stiamo vivendo una grande crisi", "l'umanità sempre saputo superare la tragedia", "l'uomo più alto di tutta l'umanità misurare quasi due e mezzo.
Per quanto riguarda l'umanità come popolazione totale della terra, si stima che ci sono più di 6.783.813.000 abitanti del pianeta. Statistiche del XX secolo mostrano che, tra il 1950 e il 2000, l'umanità è cresciuto circa 130% o più del doppio rispetto nel periodo 1900-1950.
La debolezza umana, il volto compassionevole di sfortuna e di calamità degli altri e affabilità sono altre caratteristiche che ricevono l'indicazione dell'umanità del fatto di essere considerato proprio dell'umanità: "dovrei vendere la macchina e fare una donazione con questi soldi, si tratta dell'umanità per la povertà e la miseria del mondo," "fornito che i politici sono la prova di umanità e smettere di rubare soldi dai cittadini".
Infine, conserveremo che le scienze umane sono tutte le discipline (materiali) legate alla cultura e alla conoscenza umana. In contrasto con le scienze sociali, non pretendono di creare presupposti generali o leggi universali. Arte e lettere sono parte del dette scienze sociali e umanistiche.

Definizione di elettronica

Mezzi elettronico analisi dell'elettrone e l'applicazione dei loro principi in diversi contesti. C'è così invece di dire che il concetto di elettronica riguarda ciò che è associato con l'elettrone, che è una delle particelle essenziali degli atomi.
Ingegneria e fisica è responsabile dello sviluppo e analisi dei sistemi creati dal movimento e dal controllo degli elettroni caricati di elettricità.
Circuiti elettronici permettono la conversione e la distribuzione di energia elettrica, motivo per cui può essere usati nel trattamento e nel controllo delle informazioni. A livello generale, si può affermare che un sistema elettronico è formato da sensori (come ingressi o trasduttori) che ricevono segnali fisici e trasformano in segnali di corrente (tensione). I circuiti del sistema interpretano e convertono, a sua volta, segnali da sensori che arrivano a attuatori (o uscite), quale convertire segnali ancora una volta tensione fisica, ora utile.
Segnali elettronici, d'altra parte, possono essere divisi in due gruppi, vale a dire: analogico (con la quantità di valori è finito) o digitale (che lavorano con valori finiti).
Il concetto di elettronica di consumo è utilizzato per riferirsi a tutte le apparecchiature elettroniche utilizzate quotidianamente, sia a casa o al lavoro. Una TV, un lettore DVD, un telefono e un computer sono alcuni esempi di prodotti appartenenti all'elettronica di consumo, che consentono di sviluppare un'industria di milionario.

Definizione della perseveranza

Da perseverantĭa il latino, la perseveranza è l'azione e l'effetto di perseverare. Questo verbo è di rimanere costante nel corso del progetto in cui è impegnata, rispetto ad un atteggiamento o un parere, anche se le circostanze sono avverse, o che gli obiettivi sono difficili da soddisfare. Perseverare è anche l'ultimo o rimanere per parecchio tempo.
Ad esempio: "anche se e ' fallito tre volte su, Jean ha conservato la sua perseveranza e infine è riuscito a passare il vassoio", "Io sono ancora disoccupato, ma ho abbastanza perseveranza e so che sarà riuscire a trovare un lavoro", "conta già più di otto - cento partite in prima divisione, Gomez è un buon esempio di perseveranza e disciplina professionale.
La perseveranza è una virtù molto apprezzata a tutti i livelli. Nella maggior parte delle situazioni nella vita, è necessario perseverare per avere successo o per raggiungere un obiettivo. Tuttavia, la perseveranza è sinonima di lotta, sforzo e sacrificio.
Essere persistente, a stabilirsi in primo luogo un obiettivo o un obiettivo. Questo è il motivo perché si è deciso di superare le sfide e i vincoli pur insistendo su una rotta spesso complessa. Infatti, il momento riusciremo nel suo obiettivo, la ricompensa è che lo sforzo sarà davvero ne vale la pena.
La perseveranza è il percorso che ci porta alla soddisfazione, dato che l'idea di raggiungere un obiettivo come chiunque e dà felicità e piacere. Perseveranza significa forza di volontà, ma richiede anche a preparare il terreno a studiarlo e a se formazione per essere in grado di raggiungere il suo scopo. La famosa frase "Perseverare e Tu réussiras" riassume, in un certo senso, l'importanza della perseveranza.

Definizione di paesaggio

Il paesaggio è l'estensione del campo che possiamo apprezzare da una data posizione. Possiamo dire che è tutto ciò che si inserisce nel campo visivo da un punto o qualsiasi angolo. Ad esempio: 'il paesaggio di Bariloche è sensazionale', 'Voglio andare da qualche parte dove il paesaggio è bellissimo, con montagne e laghi', ' edifici sulla costa distrussero il paesaggio della città.
Il concetto di paesaggio si assume significati diversi a seconda della disciplina in questione. Tutte le nozioni coincidono nella misura in cui essi hanno la presenza di un problema di osservatore e un oggetto osservato (campo). Il paesaggio è formato dalle caratteristiche naturali dell'entourage (ambiente) e l'influenza umana (costruzioni, inquinamento, ecc.).
In informatica, il paesaggio è un formato di presentazione in una pagina che punta in direzione della larghezza.
L'idea di paesaggio è anche usata nell'arte. Inoltre, un dipinto di un paesaggio prende proprio la designazione del paesaggio. Molti artisti plastici sono dedicati alla rappresentazione di ulteriori tratti di paese in forma grafica.
Progettazione del paesaggio, d'altra parte, è l'arte di parchi e giardini. Il paesaggio di conseguenza creare paesaggi di bellezza estetica durante la manipolazione di alcune risorse.
I paesaggi sono anche le realtà territoriali nel paesaggio naturale nel paesaggio culturale.
Infine, questo termine è usato anche in senso figurato per riferirsi a un contesto o ambiente: "paesaggio downtown offre ogni sera è da temere.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…