Passa ai contenuti principali

Bilancio Parziale… Metodo Scientifico… Stress Biotici… Giustizia… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione del bilancio parziale
  2. Definizione del metodo scientifico
  3. Definizione di stress biotici
  4. Definizione della giustizia

Definizione del bilancio parziale

Un bilancio parziale è uno strumento finanziario che viene utilizzato per visualizzare la lista di totale debiti e crediti dei conti e all'equilibrio di ciascuno (che può essere debitore o creditore). Così, permette di stabilire un riassunto di base di un rendiconto finanziario.
Equilibrio parziale riflette la contabilità di una società (o società) o di un'organizzazione per un periodo di tempo. Questa valutazione ha agito di conseguenza come base quando si tratta di preparare i conti annuali.
Bilancio parziale aiuta anche a confermare che la contabilità dell'azienda è ben organizzata. È possibile che lo stato patrimoniale ammonta e bilancia è corretta e che, tuttavia, capisce una contabilità difettosa. Questo può essere il caso, ad esempio, qualcuno che paga un fornitore qualsiasi, ma che è sbagliato nel notare che questo pagamento è stato impostato a uno qualcun altro. Teoricamente, il bilancio sarebbe corretto da dopo i numeri, ma non in pratica.
Lo sviluppo di un equilibrio parziale inizia con la realizzazione delle somme delle annotazioni per ogni account, come anche il debito di credito. L'approccio seguito è quello di ottenere il saldo di ogni conto (la differenza tra il debito e credito). Infine, soldi ed equilibri raggiunti vengono trasferite al conto patrimoniale.
Nel bilancio generale, parziale è un volontario per l'appaltatore tale documento raccomandabile in modo che egli può conoscere con precisione lo stato finanziario della sua società, evitando di riprodurre gli errori al momento della redazione dei conti annuali.

Definizione del metodo scientifico

Il concetto di metodo deriva dalla parola greca methodos ('percorso' o 'modo') e si riferisce ai mezzi utilizzati per raggiungere gli scopi.
Il metodo scientifico così indica tutti i passaggi necessari per ottenere una valida conoscenza (scientifica) attraverso strumenti affidabili. Questo metodo è progettato per proteggere l'investigatore della soggettività.
Il metodo scientifico si basa sul reproduisibilite (la capacità di ripetere un determinato no materia dove sperimentare e da qualsiasi persona) e la falsificabilità o falsificabilità (qualsiasi proposta scientifica rischia di essere smentito).
Oltre ai passaggi necessari seguendo il metodo scientifico, vale la pena ricordare l'osservazione (che consiste nell'applicare il significato di un oggetto o fenomeno di studiarlo come appare in realtà), induzione (azione ed effetto dell'estratto dalle osservazioni di ogni principio particolare di tra di loro), la dichiarazione dell'ipotesi (attraverso l'osservazione), dimostrazione o confutazione dell'ipotesi e la presentazione della tesi o la teoria scientifica.
Tra i vari tipi di metodi scientifici, conserveremo il metodo analitico empirico (basato su logica empirica, distinguendo gli elementi di un fenomeno e rivedere ogni tra di loro, individualmente), il metodo sperimentale (che include il metodo ipotetico deduttivo, il metodo dell'osservazione scientifica e il metodo di misurazione / fisica misura), il metodo ermeneutico (che studia la coerenza interna dei testi) , il metodo dialettico (che considera i fenomeni storici e sociali in continuo movimento), il metodo fenomenologico (accumulativo conoscenza) e il metodo storico (associata alla conoscenza delle varie fasi di oggetti nella loro sequenza cronologica).

Definizione di stress biotici

Biotici significa ciò che è in relazione con la vita e gli esseri umani vive o ciò che appartiene a loro. È anche ciò che appartiene o è associato nel biota (la somma della flora e della fauna che vivono in una determinata area).
Abiotico, d'altra parte, descrive gli ambienti dove possono esistere organismi. È opposto di biotici poiché indica ciò che non è parte o che si verifica non gli esseri umani vivono.
Fattori biotici di un ecosistema sono la flora e la fauna. Essi comprendono tutte le organizzazioni così, animali vivi, piante, batteri, ecc., che i loro prodotti. Fattori abiotici, in ciò che li riguarda, spuntando dall'influenza dell'ambiente fisico e chimico di componenti (acqua, suolo, aria).
Ad esempio: cavalli (biotici) (biotici) mucche e pecore (biotici) vivono nell'ecosistema stesso (che può essere il campo). Per il loro sostentamento, questi animali hanno bisogno di parecchi fattori abiotici, come l'aria e acqua.
Dovremmo ricordare che gli elementi di probiotici sono preparati che sono incorporati nel processo produttivo di prodotti lattiero-caseari, carni e altri alimenti al fine di migliorarne la qualità e migliorare le loro proprietà. Combinazioni di probiotici contengono batteri benefici.
Infine, c'è posto per aggiungere che biotici è un campo elettrodinamico che è associato a biomembrane di cellule procariotiche e biomembrane dei mitocondri e dei cloroplasti delle cellule eucariotiche. Questo campo si pone dagli effetti delle fluttuazioni nel campo elettromagnetico su fotoni, elettroni e protoni, attraverso molecole specializzate.

Definizione della giustizia

Il concetto di giustizia deriva dal termine latino iustitĭa e fa riferimento a una delle quattro virtù cardinali, uno che consiste nella volontà costante e ferma di dare morale per ogni cosa è universalmente dovuto. La giustizia è il principio morale che richiede il rispetto della legge, la ragione e la correttezza.
D'altra parte, giustizia: il potere giudiziario e la sanzione o condanna pubblica. Così, quando l'azienda chiede che "giustizia è fatta" in relazione a un reato, quello che si fa è di chiedere allo stato per garantire che il crimine essere provato e punito con la remissione ai sensi della legge in vigore.
In materia di religione, la giustizia è l'attributo di Dio attraverso il quale ha ordinato tutte le cose in numero, peso o misura. Pertanto, la giustizia è la disposizione divina per punire o premiare, seguendo ciò che ognuno merita.
Si può dire che la giustizia ha una base culturale (basata su un consenso sociale sul bene e il male) e una base formale (che è codificata nelle disposizioni scritte, applicati dai giudici e persone appositamente designate).
È opportuno ricordare che il concetto di giustizia sociale è utilizzato per indicare l'insieme delle decisioni, norme e principi che sono ragionevoli dopo un collettivo sociale dato. Il termine per designare le condizioni necessarie per rendere possibile lo sviluppo di una società relativamente egualitaria in termini economici, che comprende l'insieme delle decisioni, norme e principi considerato ragionevole per garantire condizioni di vita per l'intera popolazione e di lavoro dignitose.

Fonte: Encyclopedia.com

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…