Annata… Glossario… Errata Corrige… Vendita… Drammaturgia… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione dell'annata
  2. Definizione di glossario
  3. Definizione di errata corrige
  4. Definizione di vendita
  5. Definizione di drammaturgia

Definizione dell'annata

Secondo il dizionario Larousse online, l'annata di termine è un termine inglese che si traduce come 'raccolta' (vendemmia), anche se in francese questo termine è invece utilizzato per designare oggetti antichi con un certo stile e sono di buona qualità.
Il significato del concetto ha una certa logica. Una volta, cantine usato questo termine per designare i vini che sono state prodotte dai migliori raccolti per poi essere affinato. L'idea del vintage alla fine diffusa ad altri prodotti, in particolare a quelle relative alla moda e design.
Oggi parliamo di vintage come stile classico o retrò. Creazioni d'epoca sono tentando di riprodurre o imitare i vecchi prodotti consegnati al gusto del giorno. Altri prodotti dell'annata sono effettivamente vecchi (come collezioni di anni precedenti, scarpe da ginnastica per vendita abiti, ecc.).
In questo senso, l'annata incoraggia il riciclaggio dove i prodotti giudicati vecchio stile sono facendo il loro ritorno senza passare attraverso la casella di immondizia. Gli appassionati di vintage tendono a conservare oggetti antichi perché, a causa delle tendenze, si può tornare alla modalità in qualsiasi momento.
Stile vintage si basa su diversi punti, come la qualità (è spesso prodotti fatti a mano o con materiali di prima qualità raw), esclusività (in generale, si tratta di prodotti che sono stati fabbricati in piccole quantità), storia (il valore nel tempo) e stile (è associato per il gusto raffinato e di lusso).
Modella, attrice e ballerina Dita Von Teese è uno dell'annata iconica moda celebrità più importanti, perché ha messo su Corsetti e altre parti che caratterizzano le epoche passate.

Definizione di glossario

Da glossarĭum il latino, il glossario è un catalogo di parole su un materiale stesso o un settore specializzato dove sono definiti, ha spiegati o commentati. Si tratta di un elenco di parole sconosciute e persino obsoleto o tutti i commenti e glosse su testi di un autore.
Il glossario si trova in genere alla fine di un libro o un'enciclopedia, per integrare le informazioni principali. Ad esempio: un libro su questioni religiose può includere diversi termini in latino. Tuttavia, il glossario fornisce una spiegazione di questi termini. Questo permette al lettore di comprendere meglio il significato del testo.
Il termine glossario è spesso associato con il dizionario. Secondo il dizionario Larousse dizionario online è un lavoro didattico composto da elementi cui entrata è una parola, indipendente gli uni dagli altri e disposti in un certo ordine, spesso alfabetico.
Ci sono tutti i tipi di glossari specializzati. Glossario ambientale comprenderà la spiegazione dei termini come l'ecologia, riciclo e sostenibile. Un glossario computer, d'altra parte, citare concetti quali computer, hardware, software e Internet.
Glossari sono preparati da specialisti ma sono diretti al pubblico in generale (l'obiettivo di raggiungere di là di una cerchia di persone esperte in questo settore). In effetti, stima che l'individuo specializzato in un determinato settore non dispone di un'ulteriore spiegazione della terminologia utilizzata. Un neofita, tuttavia, dovrà il glossario come supporto per essere in grado di comprendere il contenuto.

Definizione di errata corrige

Dal latino errāta ("cose sbagliate"), un'errata corrige è un errore hardware visualizzato in un manoscritto o di una stampa. Significa errata corrige elenco di errata corrige segnalato dalla testa o il piede di un libro che il lettore deve tenere conto rispetto alle necessarie correzioni del testo. Su quotidiani e periodici, errata corrige è pubblicato lo stesso giorno o il giorno successivo dell'edizione in questione, se applicabile.
L'errata corrige è in genere utilizzato per correggere errori minori (ad esempio eventuali refusi o errori ortografici). Quando gli errori sono concettuali o che intraprendono la costruzione di una frase, l'errata corrige non è sufficiente ed è pertanto di alcuna utilità. Dove la necessità di ristampare il libro.
Ad esempio: un giornale informazioni sono pubblicate su un uomo di 56 anni è morto di un incidente sulla strada. Tuttavia, in realtà, la vittima è di 60 anni. Il giorno successivo, questa stessa rivista deve correggere l'errore utilizzando un errata corrige e chiarire l'età dell'uomo che è morto.
Ecco un esempio di errata corrige: 'L'imperatore, intrattenuto dalle prestazioni del giullare, ha cominciato a aplaudir' è una frase che include un romanzo. Per correggere l'errore, l'editoriale include un elenco di errata corrige alla fine del libro recante la dicitura: "l'imperatore, intrattenuti dalle prestazioni del giullare e cominciò ad applaudire.
D'altra parte, in modo virtuale (Internet), l'inclusione di un errata corrige è raro perché il contenuto può essere modificato in qualsiasi momento e relativamente facilmente dall'editore.

Definizione di vendita

Dal latino vendĭta, la vendita è l'azione e l'effetto della vendita (trasferire la proprietà da una cosa ad un'altra persona dietro pagamento di un prezzo concordato). Il termine è usato sia per fare riferimento alla stessa transazione come numero di venduto cose. Ad esempio: "la vendita di torte è stata un successo: Abbiamo raccolto più di duecento euro", "mio padre mi ha informato che la vendita della pianta è stata sospesa causa di alcuni vincoli legali", "Antoine è dedicato alla vendita di terreni.
Vendita è anche un contratto mediante il quale viene trasferita una cosa pulita nel dominio degli altri al prezzo convenzionale. Di vendita può essere sia un potenziale atto (un prodotto che è in vendita ma non ancora comprato) è già incarnata operazione (in questo caso, necessariamente implica l'acquisto).
Generalmente si parla di acquisto e vendita per riferirsi alla transazione bilaterale dove il venditore fornito una cosa data all'acquirente che, a sua volta, paga un importo conferito. In generale, la regolazione avviene in una somma di denaro, altrimenti sarebbe un baratto (scambio uno oggetto contro l'altro).
La vendita di prodotti o servizi è la base delle operazioni delle imprese. Attraverso la vendita, le aziende guadagno entrate. Per essere redditizio, tutto dipende da diversi fattori, quali le spese di gestione.
È necessario ricordare che è possibile vendere cose materiali (un computer o un palloncino, per esempio) o simbolico (come l'un giocatore di gioco del calcio).

Definizione di drammaturgia

La drammaturgia è l'arte di raccontare una storia e una composizione teatrale. Significa il drammaturgo che compone i giochi da mettere in scena o che si adattano questo tipo di libri in formato.
Il drammaturgo è dedicata sia alla composizione dello scenario alla messa in scena del pezzo, nella misura in cui esso è quello di sviluppare la struttura della rappresentazione. La differenza principale tra un drammaturgo e scrittore che si dedicò ad altri generi, è che, nel caso della drammaturgia, l'azione si svolge al momento e il luogo esatto dove è presentato.
Anche se è fortemente legata al Teatro, drammaturgia è anche presente in pellicola e televisione. In altre parole, un drammaturgo può essere l'autore di sceneggiature e script per soap opera, per esempio.
Parti di drammaturgia è divisibile in atti, che, a sua volta, possono diventare frammentati nelle tabelle. Infine, le tabelle sono suddivise in scene. L'estensione di ciascuna delle parti di un pezzo può variare secondo ciò che desidera il drammaturgo. Alcune parti non hanno che un atto.
Vale la pena ricordare che un pezzo di drammaturgia può adattarsi a diversi formati. Detto questo, un gioco può essere trasmesso in TV o essere trasmesso sul grande schermo. In tutti i casi, ciò che è importante è di mantenere la struttura di attori o attori, che devono interagire 'qui e ora' in presenza dello spettatore che osserva la rappresentazione delle azioni.