Passa ai contenuti principali

Acetato… Forum… Pusillanime… Ossigeno… Banca… Definizione e Significato


Dizionario di Definizione, Concetto e Significato di uso quotidiano

Dizionario di uso quotidiano: definizioni, concetti e significati

Definizioni, concetti e significati:

  1. Definizione di acetato
  2. Definizione del forum
  3. Definizione di pusillanime
  4. Definizione di ossigeno
  5. Definizione di banca

Definizione di acetato

Il concetto di acetato deriva dal latino acētum, un termine che significa "aceto". È un materiale trasparente che viene utilizzato nell'industria grafica e che è destinato alla fabbricazione di pellicole fotografiche. In chimica, l'acetato è il sale che si forma quando l'acido acetico con una base qualsiasi.
D'altra parte, è anche interessante notare che l'acetato di vinile è un liquido chimico industriale, cui l'apparenza è trasparente e l'aroma è dolce ed è altamente infiammabile. Questo prodotto viene utilizzato per formare altri elementi chimici che, a loro volta, consentono di sviluppare vernici, adesivi, tela e carta. Acetato di vinile può essere utilizzato anche per l'imballaggio di determinati alimenti e cambiando l'amido.
Vale la pena ricordare che la respirazione di grandi quantità di acetato di vinile può irritare la gola, il naso e gli occhi.
Acetato di cellulosa, a sua volta, è un materiale termoplastico amorfo e incolore. Presenta buona stabilità ai raggi UV ed è igroscopico. Tra le sue applicazioni, conserveremo i pennelli, montature per occhiali da sole e forfora recuperato ai fini delle applicazioni grafiche e artistiche.
Acetato di sodio è un tipo di sale che viene utilizzato nel processo di neutralizzazione per eliminare l'acidità libera. L'azione specificata è piuttosto dolce. Acetato di sodio fornisce anche un chiarimento dell'effetto pelle.
Acetato ferrico è usato come aromatizzante in gomma da masticare e vernice in diversi ornamenti.
Secondo gli esperti, i derivati di questa sostanza sono precursori quali acetile-coenzima A, così come le molecole associate, come è il caso, ad esempio, il malonil-conzyme A e propionyl-conzyme.

Definizione del forum

Nell'antichità romana, significava forum il luogo dove sono stati trattati gli affari pubblici e dove si trova il celebre sentenze. Il forum è stato generalmente fuori dalle mura della città (forum significa anche 'fuori') e fu una sorta di collegamento tra la città e il punto esterno.
Al giorno d'oggi, il concetto conserva la sua essenza bene con pochi adattamenti e modifiche logiche nel corso del tempo. In un registro letterario, un forum è il luogo dove un oratore si rivolge una riunione di esprimere pubblicamente le sue idee o una dottrina. In altre parole, è un forum. Inoltre, un forum è un incontro che si celebra per discutere argomenti di interesse in presenza di un pubblico che possono partecipare e intervenire nella discussione.
In questo senso, un forum è un mezzo di comunicazione con la quale molte persone discutere di un argomento di interesse comune. Il forum è fatto in un gruppo ed è condotto da un moderatore.
Gli esperti partecipano a forum per lo scambio di idee e analizzare i problemi all'interno della loro giurisdizione, in generale, prima di un gruppo di assistenti. Un forum sulle nuove tecnologie, ad esempio, potrebbe includere la partecipazione degli impresari del settore tecnologico, ingegneri, analisti e programmatori.
Il concetto di forum ha acquisito particolare importanza grazie al forum di Internet, che sono applicazioni che ci permette di consigliare o partecipare ai dibattiti di semplice connessione Web. NET forum operano da un messaggio che viene pubblicato da un utente o un moderatore e che dà luogo a risposte da parte di altri utenti. Questi forum sono progettati in modo che è possibile seguire il filo della conversazione dal post originale per le risposte più recenti.

Definizione di pusillanime

Da pusillanĭmis il latino, pusillanime è un aggettivo che riguarda la mancanza di audacia e coraggio per sopportare le disgrazie o per superare le grandi sfide. La persona pusillanime è qualcuno che ha paura, chi è sospettoso di tutto, non ha fiducia in sé e la mancanza di coraggio. Ad esempio: "soldati potrebbero non essere deboli di cuore: devono sempre agire con determinazione e convinzione", "non sono pusillanime e sono di fronte a tuo padre", "Richard è un pusillanime, perché tollera che chi manca di rispetto e mai il coraggio di difendere la sua posizione".
Coraggio, coraggio, slancio, coraggio e audacia sono alcuni dei termini che si oppongono alla pusillanimità. Il comportamento pusillanime non include la determinazione e le decisioni imprese. È piuttosto associato con debolezza, soggezione, timore ed esitazione.
L'ex-militare e politico argentino Aldo Rico, che si ribellò contro l'ordine democratico nel 1987 e 1988 e fu intendente del partito di San Miguel (Buenos Aires), ha rivitalizzato il termine (che era diventato obsoleto) in Argentina usandola come qualificatore per disprezzare e provocare i suoi avversari.
Nessuno vuole essere considerato poco virile, perché rappresenta un'offesa. I valori attaccati da questo concetto sono molto importanti (ad esempio coraggio o coraggio) e non una sola persona ammette, almeno pubblicamente, che manca di tali qualità. È per questo motivo che quando qualcuno accusa un altro di essere pusillanime, è sicuro e certo che finiranno di combattimento o litigare. La connotazione dell'accusa è così forte che il dialogo diventa praticamente impossibile tra due persone.

Definizione di ossigeno

L'ossigeno è l'elemento chimico con numero atomico 8 che rappresenta circa un quinto dell'atmosfera terrestre con la sua forma molecolare O2. In questa forma molecolare, che è costituita da due atomi di questo elemento, l'ossigeno è un gas.
Ossigeno è un elemento chiave nella chimica organica ed è parte dell'acqua (H2O), ossidi, gli esseri umani dal vivo e quasi tutti gli acidi e sostanze organiche. È un incolore, inodore e insapore, che è altamente reattivo, che è essenziale per gas di respirazione.
La scoperta dell'ossigeno si è verificato tra il 1772 e 1773 dal chimico svedese, tedesco di nascita, Karl Wilhelm Scheele (1742-1786). A quel tempo, il britannico Joseph Priestley (1733-1804) anche scoperto ossigeno in modo indipendente, mentre il francese Antoine Lavoisier (1743-1794) fu il primo a hanno pubblicato uno studio su questo elemento chimico, nel 1777.
L'O2 viene generato dal processo di fotosintesi nelle piante e viene utilizzato dagli esseri umani animali ed esseri umani nella respirazione. Ossigeno può essere trovato in forma liquida nei laboratori e in forma solida alle temperature inferiore a-219.
La diminuzione anormale nella pressione parziale di ossigeno nel sangue è noto come ipossiemia. Ipossia, a sua volta, è la diminuzione della diffusione di ossigeno nei tessuti. Anossia, c'è la quasi totale mancanza o assoluto di ossigeno. Anossia può portare alla morte del corpo.

Definizione di banca

Il termine che banca ammette più di un significato. Questa parola può riferirsi all'istituto finanziario responsabile per le operazioni di credito e finanziario nonché la fornitura e la gestione dei conti dei clienti che depositano i loro fondi. Questa azienda lavora per conto di altri. Tra i numerosi servizi che offre, ci riserviamo alcuni: i pagamenti effettuati e dei ricavi, è lo sconto, Compra e vende valori stock, fornisce prestiti, ecc.
Il concetto di banca come istituzione finanziaria ha iniziato a sviluppare durante il Rinascimento. Secondo gli storici, la prima banca moderna è la banca di San Giorgio, fondata a Genova (Italia) nel 1406.
Al contrario, il non-bank è una società ammessa al mercato del denaro senza essere una banca.
Inoltre, nel caso di un negozio o un supermercato, una banca è un contatore (o un lungo tavolo) all'altezza del supporto su cui sono depositati beni, pacchi o documenti da consegnare a qualcuno o anche che separa il pubblico e dipendenti.
In informatica, una banca di dati è una raccolta ordinata di informazioni trattati e archiviati da computer, che può essere interrogato (consultati) in modalità remota e in qualsiasi momento online.
Infine, è anche il nome di un gioco di carte, in particolare, una versione di baccarat (chiamato anche "baccarà in banca").

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…