Significato e Definizione di linguistica

Il concetto di linguistica (origine francese) si riferisce a ciò che appartiene o relativi al linguaggio umano. La parola permette anche per lo styling la scienza a cui l'oggetto di studio è la lingua. Così, la linguistica come scienza è dedicata all'analisi della natura e le leggi che regolano la lingua. A differenza di filologia, che si concentra sullo sviluppo storico della lingua da documenti scritti e in letteratura e le impostazioni cultura associate, linguistica mira piuttosto a spiegare come lingue lavoro ad un certo punto nel tempo al fine di comprendere il loro funzionamento generale.
Linguistica moderna ha sviluppato del XIX secolo. In seguito alla pubblicazione del libro 'Corsi di linguistica' generale (1916), Ferdinand de Saussure, linguistica è diventata una scienza in semiologia. In un primo momento, ha dovuto combattere contro la differenza tra la lingua (il sistema) e la parola (uso) e perché la definizione di linguistica firmare (significato e significato).
Nel XX secolo, Noam Chomsky ha sviluppato il potere di generativisme (grammatica generativa e trasformazionale), basato sul linguaggio come un processo della mente dell'altoparlante e l'abilità innata (genetica) di acquisire e utilizzare la lingua.
Lo studio della lingua come un sistema può essere implementato implementare a diversi livelli, vale a dire: la fonetica-fonologia (fonetica e fonologia), morfologici (morfologia), syntactique (sintassi), il lessico (lessicologia e lessicografia) e la semantica.
D'altra parte, dal punto di vista della parola, conserveremo che il testo può essere considerato come unità di comunicazione superiore e il pragmatico, a sua volta, che ha studiato l'istruzione e l'istruzione.