Significato e Definizione di abiotici

Abiotico è un termine associato di biologia, che significa qualsiasi mezzo improprio alla vita, che non è vita, dopo che il tesoro della lingua francese computerizzata (TLFi). La parola abiotica è l'opposto del termine biotico e consente di definire ciò che rende non parte o non derivano da esseri umani vivi. Fattori abiotici appaiono dall'influenza dell'ambiente fisico e chimico di componenti, a differenza dei fattori biotici che derivano da esseri umani dal vivo ed i loro prodotti.
Fattori abiotici sono aria, acqua, luce del sole e del suolo, tra altri. Ad esempio: una mucca (biotica) ha bisogno di acqua e aria (abiotico) (abiotici), tra tra le cose, per sopravvivere. Una pianta (biotica) inoltre ha bisogno di aria (abiotici) per fotosintesi, (abiotico) dell'acqua e del suolo (abiotici) contenenti determinate sostanze nutrienti per poter sopravvivere.
Inoltre, i componenti abiotici configurano il biotopo, mentre componenti biotiche formano la biocenosi (tutte le specie diverse che convivono nello stesso luogo). Il biotopo è lo spazio fisico dove si svolge la biocenosi, cioè, il luogo della vita e può essere diviso in edaphotope (terra), climatope (le caratteristiche climatiche) e hydrotope (idrografici fattori).
Si y invece di ricordare che l'evoluzione abiotica o l'abiogenesi sono tutta le vecchie teorie che i vivi (più esattamente animali) potrebbero essere formato spontaneamente da materiale inerte. Questo termine è apparso attraverso l'inglese Thomas Huxley (1825-1895) durante l'anno 1870, in opposizione alla biogenesi di termine.