Significato e Definizione della democrazia

La parola democrazia deriva il greco antico ed è composto del demo di parole ("popolo") e kratos ("potere", "Governo"). Il concetto ha cominciato ad essere usato nel v secolo A.C., Atene. Al momento, democrazia è visto come una forma di organizzazione di un gruppo di persone, dove l'Aula Magna del potere risiede in tutti i suoi membri. Così, sarà il decisionale incontra il generale.
In pratica, la democrazia è una forma di governo e organizzazione di uno stato. Attraverso meccanismi di partecipazione diretta o indiretta, il popolo elegge i suoi rappresentanti. Si dice che la democrazia è una forma di convivialità sociale dove tutti gli uomini sono liberi e uguali davanti alla legge, e le relazioni sociali sono stabilite attraverso meccanismi contrattuali.
Tipi di governo presentato da Platone e Aristotele ancora conservano la loro essenza. La monarchia è il governo di una persona, mentre la democrazia è la forma di governo "della moltitudine" (Platone) o "maggior parte" (Aristotele).
Quando le decisioni sono adottate direttamente dal popolo, è democrazia diretta. D'altra parte, democrazia rappresentativa o indiretta significa che il sistema dove le decisioni sono prese dalle persone che le persone riconosciute come suoi rappresentanti legittimi. Conserveremo i che la democrazia partecipativa ha luogo quando il modello politico consente ai cittadini di organizzarsi per avere un'influenza diretta sulle decisioni pubbliche.