Francisco Morazán - Pio Baroja - Justo Sierra - Juan Jacinto Lara - > Biografie Notevoli

Biografie di personaggi famosi e storici

Enciclopedia di biografie di personaggi storici e personaggi famosi

Biografie di personaggi famosi:

  1. Biografia di Francisco Morazán
  2. Biografia di Pio Baroja
  3. Biografia di Faustino Asprilla Hernan
  4. Appena visto Biografia
  5. Biografia di Juan Jacinto Lara


1

Biografia di Francisco Morazán

(1792/10/03 - 15/09/1842)

Francisco Morazán
Politico dell'Honduras

Era Nato il 3 ottobre 1792 a Tegucigalpa (Honduras).
Figlio di Esteban Morazán e Guadalupe Quesada.
Entrò l'infruttuosa lotta per impedire l' annessione dell'Honduras dal Messico (1821) e successivamente divenne un membro del governo honduregno, cui la Presidenza ha assunto nel 1827.
Nel 1829 egli stava comandando l' Esercito alleato protettore della legge contro il Presidente federale del governo conservatore Manuel José Arce, che è stato sostituito l'anno seguente come Presidente delle province dell'America Regno centrale (federó di stato in Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua e Costa Rica dal 1823 fino al 1840).
Durante il suo mandato ha avviato riforme educative, giudiziarie ed economiche e cercò di limitare il potere della Chiesa cattolica. Nel 1840 egli esilio forzato da parte delle forze conservatrici di Rafael Carrera; due anni più tardi, è tornato con l'intenzione di ripristinare la Confederazione, ma Francisco Morazán fu tradito e ucciso dai suoi stessi soldati su 15 settembre 1842 a San José, Costa Rica.


2

Biografia di Pio Baroja

(1872/12/28 - 30/10/1956)

Pio Baroja
Produttore spagnolo

Era Nato il 28 dicembre 1872 a San Sebastián.
Figlio di Serafin Baroja e Zornoza; Ingegnere delle miniere e Carmen Nessi e Goñi.
Studiò medicina a Madrid e Valencia, la laurea di dottorato nel 1893, ma ha lavorato brevemente come un medico. Uomo delle caratteristiche solitarie e pessimistiche, si riflette nelle sue opere. La sua concezione filosofica subisce l'influenza di Kant, Schopenhauer e Nietzsche. Arthur Shopenhauer lasciato in lui un profondo anticristiano, tratto della sua personalità che teneva intoccabile fino alla sua morte. Non era un sostenitore di nessuna tendenza politica e fu criticato con socialismo e fascismo.
Il suo primo romanzo è stato desolante vite (1900), che è stata seguita nello stesso anno La casa di Aizgorri. Un romanzo che è parte della prima del suoi Trilogie, terra di basco, che comprende anche il mayorazgo de Labraz (1903) e Zalacain l'avventuriero (1909). Con avventura e fauna paradosso complice (1901), ha iniziato la trilogia fantastica vita, espressione del suo individualismo anarchico e la sua filosofia pessimista, integrato anche dal cammino di perfezione (1902) e Paradosso re (1906).
Ha raggiunto fama di fuori della Spagna attraverso la trilogia lotta per la vita, descrizione del underworld di Madrid, che formano la ricerca (1904), l'erba (1904) e Rosso Aurora (1905). Ha viaggiato molto in Spagna, Italia, Francia, Inghilterra, Olanda e Svizzera e nel 1911 pubblicato l'albero della scienza, forse il suo romanzo più riconosciuto. Tra il 1913 ed il 1935, è apparso i 22 volumi di un romanzo storico, memorie di un uomo d'azione, basato sui kunai Eugenio de Avinareta, uno degli antenati dell'autore che ha vissuto nel paese basco al tempo delle guerre carliste. Tra il 1944 e 1948 apparso le sue memorie, sottotitolati dall'ultimo turno della strada.
Nel 1935 entrò a far parte dell' Accademia reale di Spagnaed emigrò in Francia quando la guerra civile spagnola, prima di tornare nel 1940. Al suo ritorno, Pío Baroja si stabilì a Madrid, dove condusse una vita lontano da qualsiasi attività pubblica, fino alla sua morte il 30 ottobre 1956.


3

Biografia di Faustino Asprilla Hernan

(1969/11/10 - sconosciuto)

Faustino Hernán Asprilla
Giocatore di calcio colombiano

Era Nato il 10 novembre 1969 a Tuluá (Valle del Cauca).
Fino a 18 anni di età ha giocato nella selezione di Tulua. Dal 1988 ha iniziato a giocare a Deportivo Cúcuta, della prima divisione colombiana e da lì siamo andati a Atletico Nacional di Medellín, con cui che vinse il campionato 1991. È stato notato nel torneo pre-Olimpico di assunzione, in cui Colombia è riuscito a qualificarsi per i Giochi olimpici di Barcellona (1992).
Due anni ha iniziato a giocare a Parma, la Serie A del Campionato italiano. Ha aiutato il suo nuovo club è capitato di essere uno dei grandi club in Italia e in Europa (ha vinto il 1993 Coppa delle Coppe, la Supercoppa europea nel 1994 e 1995 Coppa UEFA ).
Ha partecipato alla Coppa del mondo 1994, in cui qualificazione precedente hanno partecipato a un gesto storico a Colombia: vittoria per 0-5 vs Argentina presso il River Plate monumentale, in cui Asprilla ha segnato tre gol.


4

Appena visto Biografia

(26/01/1848 - 09/1912/13)

Appena visto
Scrittore, giornalista, educatore e politico messicano

Era Nato il 26 gennaio 1848 nel Porto di Campeche, Campeche (Messico) stato. Figlio del romanziere yucateca Justo Sierra o ' Reilly e Concepción Méndez.
Ha studiato presso la scuola di cinema messicano e più tardi presso il Colegio de San Ildefonso. Ha pubblicato alcune poesie nel Giornale El Globo, che ha coinvolto anche all'interno del Comitato di redazione. Nel giornale, fece amicizia con Ignacio Manuel Altamirano , che lo ha messo in contatto con intellettuali e poeti del liberalismo. Nel 1871 ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto.
Pubblicò i suoi primi saggi letterari dal 1868 e subito dopo è entrato nella vita pubblica. Nel 1901 dopo un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti e l'Europa, tornò in Messico e fu nominato Ministro della pubblica istruzione e stabilito giardini dei bambini, il 16 maggio 1905, realizzare che si è creato il Ministero della pubblica istruzione e belle arti.
Fu un collaboratore per Il Rinascimento e molti altri giornali dove ha pubblicato racconti, cronache, versi di viaggio. Segretario della pubblica istruzione e delle belle arti durante il regime del generale Porfirio Díaz, divenne, come un positivista e poi come Spencer, uno dei promotori più importanti del suo progetto educativo: fondata l'ora Università nazionale autonoma del Messico (1910).
Punti salienti dei suoi saggi criteri di evoluzione del popolo messicano (1900-1902) e Juárez, il suo lavoro e il suo tempo (1906).
Appena visto morto a Madrid il 13 settembre 1912. Il suo corpo fu trasportato a Messico e fu sepolto con grandi onori pubblici. Il 100 ° anniversario della sua nascita l'Università ha dichiarato maestro d'America e i suoi resti sono stati spostati al rotonda degli uomini illustri.


5

Biografia di Juan Jacinto Lara

(1778/05/28-25/02/1859)

Juan Jacinto Lara
Eroe dell'indipendenza venezuelana

Nasce il 28 maggio 1778 a Carora. Figlio del spagnolo Miguel Lara e Juana Paula Meléndez.
Dedicato all'allevamento del bestiame e l'agricoltura nelle Pianure di Barinas.
All'inizio degli eventi del 19 aprile 1810 aderisce ai giovani rivoluzionari della società patriottica della metropoli ed è nominato comandante della milizia di Araure e Ospino. Nel 1811, sotto il comando di Francisco de Miranda, ha partecipato il trionfo del Cerro del Morro sull'assunzione di Valencia.
Araure in Guasdualito, combattuta nei pressi di Urdaneta nel 1812 e nel 1814, presso i siti di San Carlos, Valencia e la battaglia di Carabobo. Nel 1815 e 1816, si trova nel assunzione di San Antonioo e Mucuritas. Accompagnò il liberator nella sorpresa di realista Morillo in Dungeon nel 1818. Al lato di Santander battereTolra in Casanare nel 1819.
Nel 1820, che controlla le azioni di Chiquinquirá e Valle Dupar (Colombia). Nel 1824, è nominato comandante dell'esercito di retroguardia della divisione che ottiene il trionfo diCorpahuaicosotto il comando del dipartimento di Sucre . Nel 1828, partecipò il quartiermastro e quartier generale del dipartimento di Zulia e l' Orinoco nel 1829. Sciolta la Gran Colombia (1830) dopo la morte di Simón Bolívar, si ritirò dalla vita pubblica nel 1831.
Juan Jacinto Lara morì il 25 febbraio 1859 a Barquisimeto. Suoi resti riposano nel Pantheon Nazionale.