Passa ai contenuti principali

Chidambaram > Origini e storia

Gopura & Nataraja Temple, Chidambaram (Jean-Pierre Dalbera)

Chidambaram (Cidambaram) è un importante sito di Chola tempio nel Tamil Nadu, India del sud. La maggior parte dei templi di Chidambaram sono stata costruita nei secoli 12 ° e 13 ° CE. Il sito è dominato dalla Torre del tempio Nataraja gateway enorme ma Chidambaram vanta anche il primo Santuario Devi o Amman, il primo Santuario di Surya con le ruote di carro di pietra distintivo che sarebbe adornano molti templi successivi e il primo grande serbatoio di Siva Ganga. A questo proposito Chidambaram è qualcosa di una transitional site, che collega gli elementi dei vecchi e nuovi stili di architettura del tempiale indiano.
Il nome Chidambaram, uno dei tanti dall'antichità, deriva dal Tamil Cirrambalam, che significa 'piccola hall'. Il sito è stato scelto perché secondo la mitologia era il punto preciso dove il Dio indù Shiva una volta aveva ballato in un boschetto di alberi tillai. La danza era, infatti, una competizione tra Shiva e Parvati e naturalmente il grande Shiva ha vintLa storia divenne un soggetto popolare nell'arte indù nel corso dei secoli.
Il est gopura a Chidambaram è stato costruito da Kulottunga III, che regnò dal 1178 al 1218 CE.
Il sito è racchiuso all'interno di quattro mura perimetrali e copre un'area rettangolare di 55 ettari. All'interno del complesso sono santuari, padiglioni, templi, gateway ornamentale e un rituale di grande piscina, bagno, conosciuti come un serbatoio di Siva Ganga, che è circondato da chiostri. Iscrizioni sostengono il sito è stato costruito da vari Pezzella re e governanti locali ma nessuno sono contemporanea con le date, gli edifici erano in realtà primi costruito. Le pareti e Oriente gopura (gateway) possono essere attribuite con maggiore certezza e probabilmente sono stati costruiti da Kulottunga III, che regnò dal 1178 al 1218 CE.
Il Tempio di Nataraja fu costruito tra il c. 1175 e c. 1200 CE. Il Santuario del tempio reale è relativamente modesto come da ora in architettura indiana il gopura erano diventato le strutture più importanti, almeno in termini di estetica. La camera sacra doppia era, tuttavia, ornata di lamiere di rame ricoperti in oro da re Chola successivi. Il Santuario è preceduto da una sala da ballo e ampio ingresso portico con colonne (mandapa).
Il massiccio del granito e mattoni est gopura domina il sito, ma ci sono tre altri dei gopura a nord, Sud e ovest (più presto). I tetti falso diminuiscono come il sorgere di strutture e sono finalmente conditi con il solito botte tetto (sala), il gopura orientale, avendo anche una fila di 13 pinnacoli decorativi. Il est gopura ha un pavimento interno adeguato a ciascuno dei suoi nove livelli e c'è una scala interna che sale fino alla cima dell'edificio. Tutti i quattro gopura hanno finestre cieche sulle loro facciate, tipiche per questo tipo di struttura, e coppie di lesene colonne impostare ad intervalli regolari. Al secondo piano di ogni gopura ha anche un passaggio che adoratori ritualmente girati. Le arcate di ingresso tutti hanno cassettoni decorato con pannelli di rilievo.

Dancer, East Gopura, Chidambaram
Ballerino, Gopura orientale, Chidambaram

Di particolare rilievo a Chidambaram sono le migliaia di sculture che adornano gli edifici. In particolare ci sono molte statue di donne in un'ampia varietà di posture di danza. Molte statue sono accompagnate da citazioni dalla letteratura indù che forniscono un riferimento insostituibile per gli studiosi. Ci sono anche figure dei quattro dvarapala (demoni guardiano), dikpalas (punti cardinali), molte figure di Shiva eseguendo gesta eroiche, varie altre divinità come Vishnu, Devi, Sarasvati e, insolitamente in architettura meridionale, Dee fiume.
Infine, Chidambaram è anche famosa per i dipinti del soffitto Nayaka XVII secolo CE che decorano il Santuario Shivakamasundari del tempio Nataraja. Più di 40 pannelli raffigurano scene della vita del Santo Manikkavachakar, un devoto di Shiva.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…