Seconda dinastia egizia > Origini e storia

Khasekhemwy (Udimu)

La seconda dinastia (c. c. 2890-2670 A.C.) rosa dal tumulto che si è concluso il primo e fu segnato da (o, almeno, difficoltà interne) rivolte in tutto. La causa precisa di questa agitazione civile non è chiara come fonti per questo periodo sono confusi e persino le date dei governanti sono inaffidabili. Alcuni dei nomi dei re dati da Manetho non sono supportate da alcuna evidenza archeologica e può essere duplicazioni dei righelli precedenti sotto altri nomi. Durante la dinastia secondo, sviluppi nella cultura e nella espansione militare continuarono, soprattutto in Nubia, ma tra alto e basso Egitto sembra hanno occupato molti dei governanti e la nazione potrebbe hanno diviso anche durante questo periodo.

Tempi incerti

A causa di qualsiasi sollevazione nazionale stava succedendo, la storia della II dinastia è difficile da leggere. Studiosi, storici e archeologi sul periodo ripetutamente utilizzare termini come "si ritiene", "forse", "forse", "probabilmente" e "si ritiene" nel fare la maggior parte dei reclami per quanto riguarda i regni di faraoni e ciò che essi compiuto. Non ci è prova definita fisica del Regno di alcuni re a titolo di tombe, manufatti, e progetti di costruzione, ma altri esiste nel nome solo su elenchi ad esempio Manetho completo cronologia, ad Abydos e nell'elenco di re di Torino. Forse la lettura più accurata della II dinastia è che è servito come un ponte tra la Fondazione di un governo centrale nella prima dinastia e il consolidamento della nel terzo.

Sovrani della dinastia seconda

Il seguente elenco di governanti seconda dinastia si basa sul record archeologico con riferimento alla lista dei re di Torino e la cronologia di Manetho. Date non sono date per questi governanti, perché nessuno può essere verificata.
la seconda dinastia potrebbe essere visto come un ponte tra la Fondazione di un governo centrale nella prima dinastia e il consolidamento della cultura egizia nel terzo.

Hotepsekhmenwy 

( Nome: Boeto) ha risolto il conflitto che si è conclusa la e regnò per circa trent'anni. Il suo nome è stato interpretato per significare "due più potenti sono in pace" in riferimento a qualunque azione che ho preso alla fine dello scontro tra i due ultimi principi della prima dinastia. Questa interpretazione è stata contestata, tuttavia, perché il suo nome compare sull'ingresso della di re Qa' a (ultimo re della prima dinastia), che governò prima della presunta guerra civile dei principi. Anche se i dettagli del suo tempo non sono chiari, sembra che hotepsekhmenwy regnava su un difficile periodo di disordini nel paese. Sebbene fosse riuscito a controllare il suo Regno, ci sembra poco, se del caso, espansione e i suoi sforzi sono stati concentrati su difficoltà interne. Precisamente quello che queste difficoltà potrebbero essere non stato è nota, ma sembra che abbiano avuto a che fare con un conflitto tra controllo dell'alto Egitto del basso Egitto e resistenza di quest'ultima regione.

Reneb

(noto anche come Nebra, nome greco: Kaiechos) fu probabilmente il fratello di Hotepsekhmenwy. Regnò per circa quindici anni e potrebbe hanno preso il potere con un colpo di stato (anche se questo è incerto). Egli è il primo sovrano egiziano per aggiungere il nome del Dio del sole Ra al suo nome e collegare quindi direttamente se stesso e il titolo del re agli dèi (una pratica che avrebbe continuato nel corso della storia dell'Egitto e sarebbe venuto a definire l'ufficio del governatore dell'Egitto). Immagini della dea Bastet (raffigurata come una donna con la testa di un gatto o un gatto) in primo luogo appaiono sotto il suo Regno e altri iconografia religiosa è diventato più diffusa, argomentando per una regola più produttiva e tranquilla rispetto al suo predecessore; anche se questo non è affatto certo, e ci sono prove che il paese ha continuato ad avvertire la ribellione e disordini civili.

Bastet

Bastet

Ninetjer 

(Nome greco: Binothris), come i suoi predecessori, governate in un periodo difficile nella storia dell'Egitto come objetivom dalla sua divisione del paese in due regni separati. Se questo è stato causato da una carestia (come suggeriscono alcuni studiosi), che si sentiva potrebbe essere più facilmente trattati da spaccare il paese nella metà, o continuato ribellione, è dibattuta e non c'è nessuna risposta definitiva. Si pensa che hanno concesso le donne che il diritto alla regola, ma questo è il credito sia contestato come l'evidenza è troppo vago per interpretare chiaramente.
Weneg-piramidi, il successivo sovrano, è pensato da molti studiosi essere Reneb e contestata o il successivo re Peribsen.
Sened (Nome greco: Sethenes) può anche essere Peribsen, anche se questo reclamo è disputato. Non si sa nulla del suo Regno.

Peribsen 

(noto anche come Seth-Peribsen) è considerato un righello importante per il cambiamento culturale che ha avuto luogo sotto il suo Regno, nonché per il suo nome che ha sostituito il Dio Horus con il suo rivale impostare. Horus il giovane era il sono del dio Osiris che sconfisse il fratello di Osiride (e assassino) impostato per ristabilire l'equilibrio all'Egitto. È stato suggerito che l'adozione di Peribsen del Set completo nome indica un cambiamento significativo nell'orientamento religioso dell'Egitto in questo momento. Poiché il nome di Peribsen non si trova alcun record del basso Egitto, tuttavia, è anche stato sostenuto che egli regnava su un paese diviso e optato per la distanza se stesso dal culto di Horus per motivi politici. Ulteriormente è stato suggerito che Peribsen era il primo monoteista (anticipando di secoli), ma questa affermazione è stata ampiamente screditata vi sono prove di molti dei differenti sotto il suo Regno.

Stela of Peribsen

Stele di Peribsen

Peribsen riorganizzò la burocrazia dell'Egitto e ha incoraggiato l'alfabetizzazione e la pratica religiosa. La prima frase completa nella storia egiziana risale il suo Regno ed è stata trovata nella sua tomba. Legge la frase, "quello dorato, ho di Ombos, dirai unificata e consegnato i due regni a sua sono, il re del basso e alto Egitto, Peribsen." Secondo lo studioso Marc Van de Mieroop, "precedenti iscrizioni, spesso trovati su sigilli che sono stati colpiti sulla terra battuta, era conciso e poco fornito oltre i titoli e i nomi delle persone." (30) la frase trovato nella tomba di Peribsen completo, d'altra parte, chiaramente stati come il Dio Set ("ho di Ombos") legitimized la regola di Peribsen. Dato che la frase afferma chiaramente che Peribsen governava con alto e basso Egitto, l'affermazione che ho adottato impostato come suo Dio patrono a distanziarsi dal righello del basso Egitto ha stato ripetutamente contestato.

Khasekhemwy 

(Nome greco: Cheneres) fu l'ultimo re della II dinastia. Posso essere il sono di Peribsen o al rivale, che lo sconfisse in . Poco si sa del suo Regno, ma egli può hanno portato ancora una volta i due regioni dell'Egitto sotto regola centrale dopo la sconfitta di Peribsen (secondo una teoria) o dopo salì al trono come legittimo successore. Se uno accetta l'affermazione secondo cui Peribsen regnava su un Egitto Unito, Khasekhemwy rafforzato quel legame. Egli è noto per l'avvio di progetti di costruzione numerosi in tutto l'Egitto che possono ancora essere visti nel giorno moderno a Hierakonopolis e Abydos. Era il padre del Djoser, fondatore della terza dinastia d'Egitto.