Religione Inca > Origini e storia

Inca Gold Female Figurine (Metropolitan Museum of Art, N.Y.)

era per gli Incas, come con molte altre culture antiche, inseparabile dalla politica, storia e società in generale. Tutti gli aspetti della vita comunitaria erano strettamente connessi a credenze religiose, i matrimoni , governo alle sepolture. Successo e guasti di qualsiasi tipo nella vita erano dovuto l'influenza dei e l' di antenati. Mantenendo queste cifre contenuto ed evitando loro ira sotto forma di disastri naturali come siccità e terremoti era uno scopo molto importante delle pratiche religiose. La era anche un importante strumento per il élite di legittimare sia la propria posizione privilegiata all'interno della società Inca e di diffondere la credenza generale della superiorità di Inca sopra i soggetti del loro vasto .

Influenze e tradizioni locali

Religione Inca fu influenzato dalle tradizioni andine precedenti e contemporanee, specialmente la e antica . Infatti, per tutta la religione di stato avallato imposta da , molte comunità locali ancora rispettate le proprie credenze tradizionali in tutto l'impero anche se sono stati costretti ad adottare le principali divinità Inca pure. Una tale tradizione andina continua era la credenza in un specifico fondatore della Comunità e un'associazione con un punto particolare dove quella persona era emerso dalla terra - un paqarisqa.
Il culto di vecchia data di sole, Luna, stelle e pianeti tra antiche comunità andine erano altre credenze perpetuate dagli Incas. Gli sciamani anche, con la loro capacità temuto a lanciare incantesimi e abilità particolare alla divinazione leggendo insondabili segni in incendi, intestini di llama e simili, è rimasto importanti figure del mondo Inca. Cuzco era noto per avere 475 di loro, il più importante è il yacarca, il consigliere personale del re. Ancora un'altra tradizione andina di millenaria che ha continuati Incas era la credenza in oracoli - il più famoso è a Chavin e Pachacamac.
era il Dio più importante di Inca come egli era il Dio del sole e il patron dell'Impero e .

Creazione del mondo

Per gli Incas stessi, il mondo è stato creato presso il , lungo precedentemente considerato un luogo sacro per la popolazione andina e visitato dai governanti Inca in pellegrinaggi regolari. Il Dio creatore Wiraqoca Pacayacaciq (o semplicemente ) un giorno, sull'isola sacra del sole sul lago Titicaca, fatto una razza di giganti ma, trovare questi troppo grande per il suo scopo, invece fatto gli esseri umani su una scala più piccola. Questa prima gara degli esseri umani sconvolto Viracocha con loro avidità e arroganza e così come punizione che ha trasformato alcuni di loro di pietra e altri in terra e caratteristiche naturali. Poi mandò un diluvio per pulire la terra, salvare solo tre esseri umani, in modo che potrebbe ricominciare la gara. Anche al lago Titicaca, Viracocha poi fatto il sole, luna e stelle. Successivamente, il Dio è andato in giro travestito da mendicante e conosciuto come Kon-Tiki, tra molti altri nomi. Ha fatto sculture al Tiwanaku, stabilito Cuzco indirizzando l'Inca Fondazione coppia Manco Capac e Mama Ocllo e generalmente insegnato alla gente le arti civilizzatrice. Poi, quando arrivò al litorale, egli misteriosamente andò attraverso il mare a ovest, promettendo un giorno che sarebbero ritornato nei suoi messaggeri.

Viracocha

Viracocha

Inti & la

Inti era il Dio più importante di Inca come egli era il Dio del sole e il patron dell'Impero e conquista. Sua casa di abbondanza era anche la destinazione nella prossima vita per coloro che hanno vissuto una vita buona in questo uno. Il re Inca o righello era considerato divino e un discendente vivente di Inti legittimare il diritto divino di Inca di regola. Una statua di di Inti, rappresentato come un piccolo ragazzo di seduti e conosciuto come Punchao, era conservato nel del sole, presso il complesso sacro () a Cuzco. Con i raggi si proiettano dalla sua testa e decorato con gioielli in oro, lo stomaco di questa figura è stato usato come un ricettacolo per le ceneri degli organi vitali bruciati dei re Inca precedenti. Ogni giorno la statua fu portata fuori del tempio a crogiolarsi al sole. Dopo la conquista spagnola la figura è stato rimosso e nascosto, mai per essere ritrovato. Così anche l'oro che copriva l'esterno e l'interno del Tempio del sole, tutti i 1.400 chili di esso, era incantata dagli invasori europei. Oltre il Coricancha, Inti aveva il complesso tempio-fortezza di Sacsahuaman a lui dedicato, situato appena fuori Cuzco.
Il benessere del re e l'impero Inca e la garanzia di un buon raccolto erano interamente nelle mani di Inti. Il Dio era servito da un dedicato sommo sacerdote (Villaq Umu), la figura religiosa più anziano del mondo Inca, che fu aiutato da un team di giovani sacerdoti vergini, acllas (anche acyllyaconas). Ogni grande città Inca aveva un tempio al Dio e una grande quantità di risorse sono stati dedicati a lui. Anche terra e gli allevamenti erano riservati soprattutto per Inti e tutta la provincia presso il lago Titicaca è stata accantonata per lui. Il Coricancha andati un passo avanti, dove un campo di mais con pastori e lama a grandezza naturale è stato costruito in oro puro e dedicato al sole.
Una delle cerimonie più importanti nel culto di Inti era il giorno 8-9 Inti Raymi, tenuto ogni solstizio di giugno (inverno) su una pianura fuori Cuzco. Chicha sono stati offerti sacrifici sono stati fatti, libagioni di acqua e tutta la nobiltà e il sacerdozio ha partecipato in una sontuosa festa di dilettarsi e canto che segnò anche l'inizio della stagione d'aratura. Un altro importante festival in onore di Inti e Viracocha era il Qhapaq Ucha quando tutte le città in tutto l'impero dovevano inviare uno o due dei figli di bell'aspetto (copacochas) per essere sacrificato alla Cerimonia in Cuzco e la successiva processione in pellegrinaggio a vari importanti siti sacri in tutto il mondo Inca. La morte era da strangolamento o avendo loro cuori rimosso, e questa offerta è stata creduta per garantire il benessere continuato del sovrano e il suo popolo.

Inca Gold Sun Mask

Inca Gold Sun Mask

Altri dèi

Oltre a Inti, il Coricancha sacro aveva anche un tempio alla dea Luna Mama Kilya, uno al Dio creatore Viracocha e un'altra a Illapa il Dio del tuono, il Tempio di quest'ultimo viene chiamato Pukamarka. Mama Kilya era considerato importante in quanto ha governato il calendario cerimonia mentre Illapa portato piogge e temporali - il tuono prodotto come portava la sua fionda mentre il fulmine è venuto dal lampeggiare del suo abito d'argento. Entrambi Cuichu il Dio arcobaleno (per gli Incas un cattivo presagio) e la personificazione del (Chaska-Qoylor) aveva i propri templi a fianco gli altri entro il Coricancha sacro complesso.
Divinità minori, anche se ancora importanti nei loro domini particolari, incluso la terra dea Pachamama in onore del quale gli agricoltori costruito un altare in pietra nel centro di loro campi dove potevano facilmente offrire sacrifici nella speranza di un buon raccolto. Dice ('terra Maker') è stato un celebre Dio oracle e creatore, soprattutto nelle province. In particolare connesso con terremoti, aveva un intero tempio , Pachacamac, costruita in suo onore, dove c'era un grande idolo di legno del Dio, quale pellegrini ha visitato a sentire i suoi consigli. Infine, le popolazioni costiere tenuto Mamacocha ('madre dei laghi e dei mari') in considerazione particolarmente elevato. Questi dèi e altri ha avuto oltre 400 santuari in Cuzco da solo.
Gli Incas erano attenti osservatori dei corpi celesti e avevano imparato i loro movimenti e cicli. Di conseguenza, stelle, costellazioni e pianeti avevano anche loro rappresentazioni personificate, soprattutto le Pleiadi (Qollqa), la Via Lattea (Mayu), di Orione cintura e Venus (Chaska Cuyllor). In generale sembra che tutte le creature avevano la propria particolare equivalente stellare che in qualche modo regolato e protetto da tutti i suoi esemplari fisici sulla terra.

Coricancha

Coricancha

Modalità di culto

La divinità Inca, poi, erano venerati con la costruzione di templi (wasi) e luoghi sacri (huacas) dove cerimonie si sono svolte, fatta, preghiere e offerte date. Un sacerdozio gerarchico condotto tali cerimonie, loro status a seconda di quello del Dio che ci hanno servito. I dèi erano tenuti soddisfatti e lo status quo mantenuto tramite il sacrificio di merci preziose e animali, soprattutto i lama (quelle bianche a Inti, quelli marroni di Viracocha e quelli Pezzati a Illapa). Gli esseri umani, compresi i bambini, erano anche sacrificato (anche se su scala più ridotta rispetto a altre culture Americas), in genere colpendoli sulla testa mentre sotto gli effetti dell'alcol che è stato dato a loro modo che potrebbe essere felice quando incontrarono prima il loro Dio. Queste offerte più drammatiche erano generalmente riservate per tempi di grande conflitto quali siccità prolungate, le eclissi solari o una morte reale. Sacrifici umani, inoltre, si è verificato dopo le vittorie nella e sono stati offerti in molti dei santuari sacri alta montagna che punteggiato dell'Impero.

Huacas & Ceque

Gli Inca credevano che dei, spiriti e antenati morti lungo potrebbe essere manifestata sulla terra sotto forma di caratteristiche naturali come picchi di montagna (apu), fiumi, sorgenti, grotte e affioramenti rocciosi e peculiare anche pietre a forma di. Questi luoghi sono stati a volte modificati per accentuare le caratteristiche insolite e siamo stati trattati come santuari con speciale potere di influenzare la realtà. Erano conosciuti come huacas (wak'a) e, nel caso di pietre, sono state prese per la custodia in palazzi e tombe, a volte, anche trasportato sulle spedizioni militari. Persone lasciato offerte alle huacas, soprattutto conchiglie di mare, prodotti tessili, coca, merci preziose, statuette d'argilla, e sacrifici sono stati fatti, più comunemente di lama e cavie.

Intihuatana Stone, Machu Picchu

Pietra di Intihuatana, Machu Picchu

Huacas potrebbe essere anche posti usati per osservazioni astronomiche. Forse il più famoso è il 'hitching post del sole' (intihuatana) nel punto più alto di , che serviva a collegare simbolicamente il sole alla terra attraverso un cavo speciale su ogni solstizio. Il post di avvistamento più importante era, però, il usnu - una piattaforma rialzata in una plaza a Cuzco. Ciò ha avuta un pilastro di pietra usato per osservazioni astronomiche e un trono adamantino per il re di Inca per guardare feste religiose da. Tutti questi siti sacri - alcuni 328 - quindi sono stati collegati a Cuzco, il centro del mondo Inca, di 41 linee conosciuti come ceque (zeq'e) che potrebbe essere percorsi fisici o linee di vista, creando così un immaginario web sacro con Cuzco al suo cuore.

Mummie & il culto degli antenati

Le generazioni più anziane (ayllu) sono stati mai dimenticate nella società Inca e tombe erano riaperti ai tempi particolari in ordine per le persone a fare nuove offerte ai defunti. Questi hanno preso la forma di merci preziose e cibo e talvolta anche appositamente costruito canali consentiti il versamento di libagioni nella senza disturbarla in caso contrario. Particolarmente importanti gli individui che erano trascorsi potrebbero essere rappresentati nella Comunità da statue, soprattutto il fondatore della comunità cui idolo era l'oggetto più prezioso in una comunità. Infatti, gli Incas sfruttato questa tradizione e spesso rapito gli idoli delle Comunità conquistate, tenendoli in ostaggio presso Cuzco per assicurare la conformità dei vinti.
I corpi dei membri della Comunità importanti spesso sono stati mummificati, principalmente mediante processi che coinvolgono la dissecazione e alcool e poi avvolto in tessuti e legato con corde in posizione fetale. Le mummie erano quindi collocate nelle tombe, in appositi locali in un mausoleo di comunità, o collocate in grotte sacre (Mardi) - più famoso negli altopiani del Cajatambo dove oltre 1.800 mummie sono state scoperte dagli spagnoli.
Internamento non era solitamente permanente come mummie occasionalmente sono state portate fuori loro tombe affinché essi potrebbe in qualche modo partecipare a Comunità importanti eventi quali matrimoni e raccolti. La partecipazione più famosa di antenati defunti nella vita del vivente è stato il ruolo delle mummie di ex governanti, mallquis. Questi sono stati coccolati durante le cerimonie importanti al Cuzco, vestita di bei vestiti e nutriti anche ritualmente. Loro opinioni sono stati consultati dai sacerdoti e assistenti dedicati (mallquipavillac) quando importanti decisioni dovevano essere preso e sono stati onorati ospiti al Festival di Inti Raymi.

Ancient Andean Mummy Bundle

Andina antica mummia Bundle

La scomparsa degli Incas

È interessante notare che, dopo la caduta degli Incas loro religione di stato e, in particolare, il culto del sole, rapidamente è caduto dal favore con comunità fuori Cuzco che aveva a lungo preferito la luna come loro Dio principale. I templi Inca-costruito e i terreni messi a riposo per Inti era abbandonati come siti religiosi e mettere ad altri usi. Persone abbandonate il calendario solare e ritornato alle loro pratiche antiche di adorare i loro dèi, luoghi sacri e antenati. Le credenze locali degli antichi popoli andini dimostrato resistente quindi ma, in un modo, modo troppo fatto elementi unici della religione Inca, come, in un revival di fine XX secolo CE dopo secoli di dominazione cattolica, molte delle cerimonie di Inca e tradizioni, in particolare l'Inti Raymi festival e montagna pellegrinaggi, hanno riproposto e continuano ad essere annualmente riattivate in Perù di moderno-giorno.