Paestum > Origini e storia

Temple of Hera II, Paestum (Carole Raddato)

, conosciuto anche con il nome originale come Poseidonia, fu una colonia greca fondata sulla costa occidentale d' , circa 80 km a sud di Napoli di moderno-giorno. Prosperare come un centro di esso fu conquistata prima dai Lucani e poi, con il nuovo nome latino di Paestum, la divenne un'importante colonia nel III secolo A.C.. Oggi che è uno dei siti archeologici più visitati del mondo a causa di suoi tre ottimamente conservati grandi templi greci.

Fondazione della Colonia

Nel VII secolo A.C. una seconda ondata della si è verificato in e, in c. 600 A.C., coloni provenienti da Sibari nel sud Italia fondarono la Colonia o () di Poseidonia (significato sacro a ) in un posto scelto per la sua pianura, accesso alla terra attraverso le colline lucane e Porto di mare. Secondo lo storico antico Strabone, i coloni costruirono fortificazioni sulla costa prima poi spostandosi verso l'interno costruire la loro città propriamente detta. La Colonia prosperò affinché entro il sesto secolo A.C. c'era un importante santuario (Foce del Sele) e monumentali templi dedicati alle divinità greche ed . La città è stata pianificata in un modello di griglia precisa e circondata da mura. La città ha avvantaggiato da una grande ed è diventato abbastanza ricca da una propria di menta e di espandere il suo controllo territoriale nella campagna più ampia. Alla fine, Poseidonia amministrato la pianura tra il fiume Sele a nord e il promontorio di Agropoli a sud.
Paestum è famosa per i suoi tre magnifici templi che sono tra i migliori esempi di antica ovunque.

I templi

Paestum è oggi famoso per i suoi tre magnifici templi che sono tra i migliori esempi di architettura greca antica ovunque. Ci sono due templi dorici dedicato ad Hera, che facevano parte del santuario stesso - di Hera I, noto anche come la Basilica e il Tempio di Hera II, noto anche come il Tempio di Nettuno. Il terzo tempio, che era dedicato ad Atena, è anche conosciuto come il Tempio di Cerere.
Il tempio più antico è il Tempio di Hera I che è stato costruito intorno al 550 A.C.. Costruito in calcare locale colorato di marrone originariamente era coperte di stucco e misura 54 x 24 metri. Insolitamente per un tempio dorico, ogni facciata ha 9 colonne con 18 presentato lungo i lati lunghi.
Il Tempio di Atena fu costruita tra il c. 510-500 A.C.. Insolitamente, le colonne esterne sono di ordine dorico, mentre quelli del pronao interno sono di ordine ionico. Le facciate presentano sei colonne scanalate, mentre i lati lunghi hanno 13 colonne.
Il tempio dorico di Hera II è stato costruito intorno al 460 A.C. ed è il meglio conservato dei tre templi. Anche costruito in pietra calcarea, è un po' più grande tempio io. Le facciate sono sei colonne scanalate e 14 sui lati lunghi. All'interno, una doppia fila di colonne doriche sottile diviso la cella in tre navate e una volta appoggiato un tetto increspata di legno e tegole.

Temple of Hera I, Paestum

Tempio di Hera I, Paestum

Conquistata dai Lucani

Nel tardo v secolo Fortune di A.C. Poseidonia ha preso una recessione quando era attaccato c. 410 A.C. dal popolo nativo di Osco-Sannita conosciuto come i lucani. Ora sotto il controllo di Lucano, insieme alla maggior parte della regione Campania, Poseidonia, tuttavia, ha continuato a prosperare in termini artistici, in particolare produzione di grandi quantità di . Le tombe dipinte superstite di questo periodo attestano anche l'abilità degli artisti di Poseidonia. Lastre prese da queste tombe possono essere visto oggi nel Museo Archeologico di Paestum. Tra i più famosi di questi affreschi -pitture sono le raffigurazioni di reclinabili aristocratici in un e, da una lastra di soffitto, un giovane operatore subacqueo che salta da una piattaforma in una piscina, verniciato c. 480 A.C..
Lucani controllo della città è stata mantenuta fino al III secolo A.C., nonostante una breve rivolta guidata dal re dell'Epiro, I. La città è diventato completamente Oscanized nel corso dei secoli, ma il controllo politico di Poseidonia cambierebbe ancora una volta le mani con l'arrivo dei Romani.

Temple of Athena, Paestum

Tempio di Atena, Paestum

Romana Paestum

Nel 273 A.C. , sempre in espansione verso sud lungo la penisola italiana, stabilito una colonia latina presso il sito. Il nome fu poi cambiato in Paestum, che deriva dal nome di Paistom Lucana. Dato il diritto latino e autorizzato a continuare a coniare moneta propria (un insolito privilegio), la città prosperò ancora una volta anche se è venuto sotto minaccia diretta dai Cartaginesi durante l'III secolo A.C. . Secondo , Paestum ha dato tanto e navi allo sforzo romano e così guadagnato uno status speciale rispetto alle altre colonie.
Nel II secolo fortune economiche di A.C. Paestum rifiutato come è scivolato in relativa oscurità, principalmente perché, a c. 133 A.C., la nuova autostrada romana, la Via Popilia, che correva da Rhegion a Capua, ignorata la città. Ancora, a c. 71 CE una seconda Colonia è stata fondata e sopravvivere iscrizioni attestano la città riconquistare almeno alcuni dei suoi perso gloria. Entro la fine del primo secolo D.C., però, sembra che giorni di Paestum come delle principali città romana erano finiti. Colpite dai terremoti e 79 CE eruzione del Vesuvio, che distrusse , sistema di risanamento della città fu gravemente danneggiata e alcuni edifici mostrano la prova di non aver mai stato riparato.
Nei secoli successivi la città ha ristretto drammaticamente in grandezza e ricchezza e lentamente scivolato nel dimenticatoio come tendenza della regione a inondazioni e scarso drenaggio guadagnato la città una reputazione per essere un luogo malsano per trascorrere molto tempo in - terra paludosa essendo un terreno fertile per le zanzare portatrici di malaria.