Il Tempio di Gerusalemme > Origini e storia

Secondo la tradizione ebraica, l'originale di fu ordinato dal /God, come descritto in 2 Samuele 07.12 dove Yahweh comandi Nathan dire David:
Quando le giornate sono soddisfatte e ci si sdraia con i tuoi padri, io susciterò tua discendenza dopo di te, che usciranno dal vostro corpo, e sarà stabilire il suo Regno. Egli edificherà una casa al mio nome e io renderò stabile per sempre il trono del suo Regno.
Così come il testo postexilic, 1 Cronache 28: 2-7, dove David dichiara:
Avevo programmato di costruire una casa di riposo per l'Arca dell'Alleanza del Signore, per il poggiapiedi del nostro Dio; e ho fatto i preparativi per la costruzione. Ma Dio ha detto a me, 'non si edificherà una casa al mio nome, per sono un guerriero e hanno versato il sangue'... Mi ha detto, ' è tuo figlio Salomone che deve costruire la mia casa e mia giudici, io ho scelto lui per essere un figlio per me, e io sarò un padre per lui. Sarà stabilire il suo Regno per sempre se lui continua risoluta nel mantenere i miei comandamenti e le mie ordinanze, come egli è oggi.'

Background socio-economico

La costruzione del periodo del primo tempio ha segnato un passaggio da nomadi o migranti per uno stile di vita stabile e consolidata. La comunità israelita, o Giudeo, non era più mobile, e di conseguenza, la portabilità del tabernacolo non era più una priorità. Non solo la Comunità non era più mobile ma una monarchia inoltre è stata stabilita, che rappresenta una transizione significativa nel modo politico e socio-economica della vita. Curiosamente, nelle immediate vicinanze del tempio un palazzo è stato stabilito, che simboleggia architettonicamente agli Israeliti che Yahweh stava lavorando attraverso il re. In un certo senso, il tempio divenne la cappella privata del re' ', che presenta il tempio come un'elitaria forma di culto, un concetto che è stato rafforzato dal potere della classe sacerdotale in via di sviluppo.

Posizione

Primo e secondo tempio giudaismo era una del sacrificio, ed era nel tempio che tali pratiche sono state promulgate.
La posizione del tempio non è stata selezionata a caso ma piuttosto è stato eretto su un sito di grande importanza all'interno della tradizione biblica: Monte Moriah. E ' stato sul Monte Moriah che Abraham è stato comandato di portare suo figlio Isacco, come un sacrificio al suo Dio. La sua devozione assicurata, Dio ha salvato Isaac e creato la sua alleanza con Abramo (gen. 22). In modo piuttosto poetico, l'istituzione del tempio su questa posizione sembra dare un senso completo. Primo e secondo tempio giudaismo era una religione del sacrificio, ed era nel tempio che tali pratiche sono state promulgate. Il fatto che il tempio è stato stabilito sulla stessa posizione che i Giudei credevano che Abraham quasi sacrificato il proprio figlio sicuramente non era una coincidenza, e infatti questo era proprio il messaggio che i Giudei cercavano di creare. Invece, la costruzione è stata stabilita probabilmente prima della registrazione gen 22, rendendo il testo un tentativo di legittimare la posizione e conseguenza, l'istituzione del tempiale. Nel complesso, l'edificio e il testo sono da intendersi come che rappresenta due parti di un sistema complicato di santificazione e di legittimazione da parte della Comunità al fine di razionalizzare la transizione da una forma di culto migratoria e mobile a uno di permanenza presunta.

Terminologia

Anche se il tempio è definito come una singola istituzione qui, è importante notare che il Tempio di Gerusalemme fu ricostruito almeno tre volte nell'antichità. Il primo fu eretto sotto e Salomone, come è descritto in dettaglio all'interno di 1 Re 5-6, approssimativamente durante il x secolo A.C.. Il secondo è stato costruito restituendo gli esuli in circa 515 A.C., mentre il terzo, e più elaborata, è stato sviluppato sotto Erode in circa 19-9 A.C., anche se è rimasto in fase di rinnovo fino alla sua distruzione nel 70 CE. Generalmente, il tempiale stabilito dagli esuli ritorno e Tempio di Erode sono confuse in borsa di studio e di cui al come semplicemente, 'secondo tempio', o il periodo del secondo tempio. Anche se le caratteristiche fisiche descritte farà riferimento a prove secondo tempio, il termine 'Temple' qui rappresenterà tutti e tre è l'istituzione generale dell'Istituto che è di interesse piuttosto che le differenze di architettura tra tutti e tre.

Second Temple Model

Secondo modello di Tempio

Culto e sacrificio

Come il tempio divenne il centro di culto con sacrificio che gioca un ruolo importante, addirittura cruciale, ruolo all'interno di antico giudaismo, le leggi e gli obblighi sono stati stabiliti al fine di ospitare sacrificali requisiti imposti sulla comunità Giudea, sia all'interno dell'antica e nella Diaspora. Sia il libro dell'esodo e Deuteronomio attestano tre pellegrinaggi obbligatori: Pesach, Shavuote Sukkot.
Tre volte all'anno tutti i tuoi maschi compariranno davanti al Signore tuo Dio nel luogo che egli sceglierà: al festival del pane azzimo, al festival di settimane e al festival di cabine. Essi non compaiono dinanzi al Signore a mani vuote; tutto procede come essi sono in grado, secondo la benedizione del Signore tuo Dio che ti ha dato (Deut. 16.16-17).
Tre volte durante l'anno si tiene un festival per me... Nessuno deve comparire davanti a me a mani vuote... Tre volte durante l'anno tutti i tuoi maschi compariranno davanti al Signore Dio (Esodo 23.14-17).
Questi passaggi suggeriscono che non solo sono stati atti di pellegrinaggio obbligatorio ma così erano le decime e le offerte sacrificali, come è dimostrato in Deuteronomio 16:6.
[B] squillo ci vostri olocausti e i vostri sacrifici, le decime e le vostre donazioni, tuoi doni votivi, offerte di libero arbitrio e i primogeniti di mandrie e greggi.
Tali passaggi dimostrano che il ruolo economico importante tempio giocato nel mondo antico. Con grande afflusso di pellegrini, avrebbero sviluppato istituzioni come ostelli, pubblica mikva'ot, cambiavalute e così via, a Gerusalemme per accogliere e soddisfare le esigenze degli individui che viaggiano per mantenere requisiti sacrificali.

Progettazione architettonica

Le pratiche sacrificali che si sono verificati all'interno del tempio sono state riflesse nella progettazione architettonica, con la divisione della piattaforma tempio in due campi separati: il Outercourt (non-Giudea e Giudea concesso l'accesso) e Innercourt (solo Giudei concesso l'accesso). Il Innercourt era allora divisa in tre campi più piccoli, tra cui la Corte dei sacerdoti, che ha consistito del tempio e l'altare, così come la Corte e la Corte delle donne. Di conseguenza, culto è stata sessualmente segregata e accesso al Santo dei Santi era consentito solo al sommo sacerdote. Come il Innercourt era accessibile solo ai Giudei, il tempio è stato contrassegnato come uno spazio per gli Israeliti da sola, quindi che delimitano il confine della Giudea ethnos (persone).

Alla fine del periodo del tempio

Anche se l'accesso alla sinagoga antica non era limitata ai soli Giudei, molti dei rituali del tempio sono stati trasferiti alla sinagoga dopo la distruzione del tempio nel 70 CE. Rituali come il soffio del shofar e lo sventolio del lulav durante Sukkot erano praticate all'interno della sinagoga, preservando le tradizioni del tempio, nonché un aspetto rituale del tempio giudaismo. Mentre il sacrificio è stato consentito solo nei templi, generazioni dopo la distruzione del tempio ha cercato compromessi e adattamenti al fine di preservare il loro patrimonio cultura e rituale, e in molte situazioni la sinagoga ha fornito un mezzo di continuità.