Giza > Origini e storia

sphinx and khephren pyramid ()

è un altopiano a sud-ovest del Cairo moderno che serviva come la necropoli per il canone dell'antico Regno . Più famosa per le di Cheope (completato nel c. 2560 A.C.) Chefren (c. 2530 A.C.) e Micerino (c. 2510 A.C.) e la grande (costruito 2500 A.C.), scavi recenti sull'altopiano hanno rivelato numerosi privata complessi e quartieri degli operai. L'originale necropoli di Giza era rifinita con incredibile precisione e abilità ma, una volta che è diventato associato con i grandi re di Egitto e le loro piramidi, ha attirato l'attenzione di meno prominenti funzionari di rango inferiore. Questi funzionari avevano abbastanza soldi e prestigio per comprare il loro modo in appezzamenti di a Giza ma non avevano alcun riguardo per la simmetria degli schemi originali e avevano loro tombe scavate ovunque hanno trovato spazio disponibile. Ciò ha provocato una serie di complessi in tutto di Giza che non sarebbe stato autorizzato dai re che costruirono le piramidi famose che, nel corso della storia, hanno attirato visitatori da tutto il mondo.

Le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino

Anche se l'altopiano di Giza è strettamente associato con le piramidi di Cheope, Chefren e Micerino, il sito venne usato più presto la come dimostra la tomba della Djet re che è stato trovato verso il bordo dell'altopiano. Inoltre è stata trovata evidenza di almeno un re della seconda dinastia (Ninetjer) sepolto a Giza. Inoltre, iscrizioni si riferiscono come re Khufu ha dovuto eliminare molte tombe precedenti e gravi complessi per costruire la grande . Cosa è successo ai cadaveri o il corredo funerario da quelle tombe non è noto.
La grande piramide di Khufu (anche conosciuto come la piramide di Cheope, nome del re) è l'ultimo residuo delle antiche del mondo e raggiunge un'altezza di 481 piedi (147 metri). La piramide di Chefren è 471 piedi di altezza (144 metri) e quella di Micerino sale a 213 piedi (65 metri). La grande Sfinge si trova sul lato orientale dell'altopiano a parte le piramidi, ma forse che era una volta una parte importante della piramide complessa che ricoprivano la zona. La testa della Sfinge è ritenuta da egittologi come quella di Chefren il re anche se altri sostengono che rappresenta Khufu. Ulteriormente, la grande barca solare di Cheope, che è la più antica nave intatta ancora esistente, è stata trovata sepolto in una fossa nei pressi della grande piramide in 1954 CE. Risalente al c.2500 A.C., la nave è lunga 143 piedi (43 metri) e largo 19 piedi (5,9 metri). Vicino il complesso della piramide ci sono una serie di strutture più piccole, noto come le piramidi di Queens. È incerto che è stato sepolto sotto queste piramidi, ma la prova suggerisce che erano le tombe di Hetepheres I (madre di Khufu), Meretites (moglie di Khufu) e una regina successiva denominata Henutsen.
Le piramidi erano una volta racchiusi in pietra calcarea lucidata che riflette la luce del sole brillantemente.
Le piramidi erano una volta racchiusi in pietra calcarea lucidata che, secondo gli antichi scrittori, riflette la luce del sole brillantemente. Il calcare è stato spogliato di distanza nel corso degli anni per l'utilizzo in altri progetti di costruzione, in particolare le moschee del Cairo. Delle tre piramidi principali, tuttavia, solo Micerino è visto oggi senza alcuna del suo involucro originale di calcare; Piramide di Chefren conserva sue pietre involucro al suo apice, mentre Khufu ha un più piccolo resto alla sua base. I lati di tutte e tre le piramidi di Giza sono stati orientati astronomicamente per essere precisamente nord-sud ed est-ovest all'interno di una piccola frazione di grado.

ALTRE TOMBE

Il layout originale della necropoli di Giza sembra essere stato molto preciso e ben ordinata ma, dopo la fine dell'antico Regno, altre tombe sono state scavate senza riguardo per il modello originale. A volte essi sono stati scavati sopra tombe esistenti, rendendo attuale Giza una ricchezza di materiale archeologico. Recenti scavi hanno portato alla luce tombe degli alti funzionari, magistrati e supervisori di costruire progetti, nonché monumenti onorando i lavoratori egiziani che lavoravano sulle piramidi e altri che sono stati impiegati e vissuto nelle immediate vicinanze.

The Pyramids of Giza

Le piramidi di Giza

In gran parte a causa di incisioni e acqueforti del XIX secolo e l'inizio del 20esimo secoli CE (e cartoline e calendari dei tempi moderni), molte persone pensano della piana di Giza e le piramidi come riposandosi in un locale remoto, spazzate dal vento del deserto, quando in realtà si trova ai margini di espansione urbana di Cairo oggi. A suo tempo sarebbe anche stato un centro di attività quotidiana con molti edifici, portici, terrazze e negozi. L'immagine della piana di Giza in tempi moderni è quindi molto diverso da come appariva durante la quarta dinastia d'Egitto quando le piramidi sono state costruite. C'era il villaggio di un lavoratore, che è stato scoperto e scavato, circa 1300 piedi (400 metri) a sud della grande Sfinge, dove vivevano gli operai che lavoravano sulla piramide di Menkaure e coloro che hanno costruito la piramide di Khufu fondato un piccolo villaggio (villaggio di Khufu) sul lato estremo del complesso.

Costruttori delle piramidi

Nessuna prova di lavoratori-schiavi ebraici è stato scoperto a Giza, né da nessun'altra parte del complesso d'Egitto, contraria opinione popolare e versioni cinematografiche della storia egiziana, basato sul libro biblico dell'esodo. In realtà, è ben documentato che gli egiziani furono costretti a svolgere il servizio di comunità per il attraverso la costruzione di monumenti, parchi pubblici e tombe. L'evoluzione della bambola usciabti (figurine nelle sembianze di un individuo che sono stati sepolti con i morti) è nata da questa politica di esigere che gli egiziani a rinunciare a una parte del loro anno di lavorare su progetti di edilizia pubblica.
L'unico modo che uno potrebbe eludere questo servizio era di avere un altro prendere il proprio posto. Si è pensato, dal momento che l'aldilà era un'immagine speculare dell'Egitto, che il grande dio Osiris richiederebbe lo stesso servizio dalle anime nell'aldilà. La bambola di usciabti, benedetta con incantesimi e riti funerari, sarebbe venuto a vita nel prossimo mondo e manodopera per Osiride al posto dell'anima del defunto. Tombe e tombe in tutto l'Egitto sono facilmente riconoscibili come appartenenti ai cittadini più ricchi o più poveri, basati sul numero di bambole usciabti trovato in loro; le altre bambole, arricchisce la persona e la più piacevole loro aldilà doveva per essere. La tradizione di schiavi ebrei lavoravano in schiavitù in Egitto non non è supportato da alcun documento antico diverso dal libro dell'Esodo, mentre la pratica di maestranze egiziane, costruire le piramidi di Giza e gli altri monumenti in tutto il paese, è ben documentata da antichi documenti e testimonianze archeologiche.
Questi lavoratori sono stati ben nutriti e curata. Si stima che fino a 4.000 libbre di carne di bovini, ovini e caprini è stato consumato dai lavoratori ogni giorno e hanno avuto accesso all'assistenza medica. Queste affermazioni sono corroborate dal numero di ossa di animali trovati presso il sito (ossa di oltre 25.000 pecore e 8.000 bovini, tra gli altri animali) e le tombe dei lavoratori cui scheletri mostrano sapientemente rammendate ossa. Questi lavoratori, inoltre, sembrano aver avuto cura dentale e si pensa, basato su scheletri trovati altrove, che piramide lavoratori goduto di una migliore qualità della vita che avrebbero nei villaggi da che sono venuti.

Abbandono e scoperta

Durante il primo periodo intermedio (c. 2181-2040 A.C.) Giza fu abbandonato e cadde in rovina durante il Medio Regno (c. 2040-1782 A.C.). Le tombe, includendo le piramidi, sono stati suddivise in e derubate e re del Regno di mezzo ha abbattuto templi, passerelle si sciolsero e rimosso statuaria per uso nei loro progetti di costruzione. I faraoni del nuovo Regno (1570-1069 A.C.) invertito questa politica e si sono dedicarono per gli sforzi di conservazione.
Ramesse II (1279-1212 A.C.) era soprattutto interessato a Giza e aveva un piccolo costruito lì davanti la Sfinge. Era figlio di Ramses quarto Khaemwaset, tuttavia, che hanno lavorato i più difficili da preservare il sito. Khaemwaset mai governò l'Egitto, ma era un principe ereditario cui sforzi per ripristinare i monumenti del passato sono ben documentati. Infatti, è considerato oggi il mondo "primo egittologo" per il suo lavoro nel restauro, conservazione e registrazione dei monumenti antichi. Khaemwaset riportò la piana di Giza in vita e ha continuato ad essere utilizzato come necropoli dalle dinastie seguenti, con meno frequenza, fino a quando l'Egitto fu conquistata dall' nel 30 D.C..
L'altopiano di Giza era più o meno trascurato - tranne che da turisti, quelli lo smantellamento delle strutture per i propri usi e ladri di cadaveri - fino alla campagna d'Egitto di Napoleone di CE 1798-1801. Napoleone aveva portato con sé un team di scienziati, artisti e ingegneri che ha messo al lavoro investigativi e registrazione fatti circa i monumenti di Giza e altri in tutto l'Egitto. Lavoro di Napoleone ci ha attirato altri in Egitto e gli archeologi, avventurosi, imprenditori e studiosi incominciò a viaggiare in Egitto per indagare questi monumenti per se stessi.
Tra i più famosi di questi era Sir William Matthew Flinders Petrie (1853-1942 CE) cui il lavoro è ancora considerato il più importante contributo all'Egittologia e la grande piramide che ha portato l'attenzione del mondo. È a causa del lavoro degli uomini come conservazione, restauro e lavori archeologici Flinders Petrie quello in corso ha continuato quasi non-stop del XIX secolo CE al presente. L'altopiano di Giza è una delle attrazioni turistiche più popolari del mondo attrazioni e continua ad attirare visitatori da tutto il mondo ogni giorno.