Passa ai contenuti principali

Chi era Marcus Aurelius

Roman Emperor Marcus Aurelius (Bibi Saint-Pol)

Marcus Aurelius Antoninus (121-180 D.C.), noto come l'ultimo degli imperatori buoni (regnò dal 161-169 CEwith Lucius Verus; 169 – 177 CE solo 177-180 CE con Commodo), nacque a Roma (o, secondo altre fonti, Spagna) da una famiglia aristocratica. Il suo nome di nascita era Marcus Annius Verus che mantenne fino all'adozione di suo zio (e successore dell'imperatore Hadrian) Aurelius Anontinus Pio, che ha reso la giovane erede di Marcus alla regola dell'Impero Romano.
Durante l'anno 161 CE Marcus asceso alla regola e, contro il parere del Senato, stabilito il fratellastro adottivo Lucio Aurelio vero come co-imperatore con il quale egli governò fino alla morte di Lucius in 169 CE. Se Marcus Aurelius aveva, all'inizio, è stato addestrato nella filosofia Stoica (prima di essere educati da oratore stimato Marcus Cornelius Fronto prima di dedicarsi interamente alla filosofia) e cercò di governare giustamente secondo i precetti dello stoicismo, il suo governo fu segnato dalla guerra incessante e il faticoso compito di trattare con una nuova setta fanatica religiosa conosciuta alternativamente come Nazareni o cristiani che si rifiutavano di partecipare ai Festival di Roma e , inoltre, non sarebbe onorare i dèi dello stato. Persecuzioni di Aurelio dei primi cristiani, anche se duro ad una comprensione di moderno-giorno, sono stati considerati necessari dall'imperatore al fine di mantenere la pace e mantenere l'ordine nella città di Roma. Come non c'era nessuna separazione tra Chiesa e stato nell'antica Roma, un rifiuto di riconoscere la divinità era lo stesso come un rifiuto ad accettare le leggi dello stato. Nonostante questi problemi costanti, Aurelio cercò di migliorare la vita dei cittadini di Roma e anche di quelle delle regioni periferiche dell'Impero. Egli è riconosciuto come l'ultimo degli imperatori buoni in quanto mise costantemente le esigenze del popolo prima suo desideri o visioni della gloria.
In 168 CE i tedeschi invasa il Danubio e Marcus e Lucio hanno marciato da Roma ancora a incontrarli. In questa campagna (che Lucius non sopravviverebbero) e quelli che seguirono, Marcus Aurelius dimostrò un generale abile e competente, anche se non aveva nessun addestramento convenzionale nella guerra. Era principalmente durante le sue campagne nella regione del Danubio che Marcus composto la sua famosa opera The meditazioni, una sorta di giornale o un diario nel quale registrò i suoi pensieri e sentimenti circa la vita, un lavoro che non ha mai inteso per la pubblicazione. Marcus Aurelius morì nella regione del Danubio, nel suo campo, il 17 marzo 180 CE. Gli successe suo figlio Commodo, cui egli aveva designato suo erede, e che sarebbe ONU-do la maggior parte del bene compiuto da Aurelio. Marcus Aurelius è stato descritto prominente come un imperatore filosofo nel film "Il gladiatore" (2000), diretto da Ridley Scott. Gli eventi del film sono inventati, però e non raffigurano eventi allineare intorno Marcus Aurelius.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…