RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

Chi era Julius Caesar

ADS

Bust of Julius Caesar (Tataryn77)

Gaius Julius Caesar è nata il 12 luglio 100 A.C. (sebbene alcuni citano 102 come suo anno di nascita). Suo padre, anche Gaius Julius Caesar, era un pretore che governò la provincia d'Asia e sua madre, Aurelia Cotta, era di nobile nascita. Entrambi detenuti all'ideologia Populare di Roma che hanno favorito la democratizzazione del governo e più diritti per le classi inferiori al contrario di attestazione l'Optimate fazioni della superiorità della nobiltà e valori tradizionali romani che hanno favorito le classi superiori. Dovrebbe essere capito che l'Optimate e il Populare non erano partiti politici in conflitto tra loro ma, piuttosto, ideologie politiche che molte persone si spostarono verso e da, indipendentemente dalla classe nella società. Il concetto di fare appello al popolo per supporto, piuttosto che cerca approvazione da the Roman Senate o altri patrizi, avrebbe funzionato bene per Caesar più tardi nella vita.

Gioventù & servizio militare

Quando aveva sedici anni, suo padre morì e Caesar è diventato il capo della famiglia. Decidere che l'appartenenza al sacerdozio avrebbe portato il massimo beneficio per la famiglia, riuscì a farsi nominato come il nuovo sommo sacerdote di Giove. Come un prete non solo doveva essere di Patrizia stock, ma sposata con un Patrizio, Cesare ha rotto il suo fidanzamento ad una ragazza plebeo e sposò il Patrizio, Cornelia, figlia di un alto profilo e membro influente del Populares, Lucius Cinna. Quando il sovrano romano Silla si autoproclamò dittatore, cominciò una sistematica eliminazione dei fogli inceppati dei suoi nemici e specialmente di coloro che detenevano all'ideologia Populare. Cesare fu presa di mira e fuggì a Roma ma sua frase fu tolto per intercessione della famiglia di sua madre. Ancora, egli è stato spogliato della sua posizione come sacerdote e dote di sua moglie furono confiscate. Sinistra senza mezzi di sostenere se stesso o alla sua famiglia, Caesar si arruolò nell'esercito.
Egli si dimostrò un soldato efficace, anche aggiudicato la corona civica per salvare una vita in battaglia e fu promosso al personale del militare legato alla Bitinia per garantire una flotta di navi. In questo, come a suo tempo come un soldato, Cesare era successo e, quando Sulla morte, decise di tornare a Roma e tentare la fortuna come un oratore (un avvocato di moderno-giorno). In questo, troppo, egli si rivelò un successo e divenne noto come un oratore eloquente.
Si dice che quando pirati detto che egli sarebbe essere riscattato per venti talenti, Cesare sosteneva che era vale la pena almeno una cinquantina.
Nel 75 A.C., durante la navigazione in Grecia, Cesare fu rapito dai pirati e tenuto per il riscatto. In linea con l'alta opinione che aveva di se stesso, si dice che quando i pirati detto che egli sarebbe essere riscattato per venti talenti, Cesare sosteneva che era vale la pena almeno una cinquantina. Mentre egli era tenuto prigioniero da loro, Caesar è stato trattato bene e costantemente mantenuto un rapporto amichevole con i pirati. Si dice che più volte hanno detto loro che, dopo il suo rilascio, avrebbe loro la caccia e li hanno crocifisso per l'affronto alla sua famiglia e personale dignità e questa minaccia i pirati intendono come uno scherzo. Dopo il suo rilascio, tuttavia, Caesar fatto buona su tale minaccia. Aveva la gola dei pirati fessura prima della crocifissione, tuttavia, in uno spettacolo di clemenza a causa della loro facile trattamento di lui in cattività. Questa determinazione di Cesare, per fare esattamente quello che ha detto che avrebbe fatto, è diventato una delle sue caratteristiche distintive per tutta la vita.

Il primo triumvirato

Torna a Roma, Cesare fu eletto tribuno militare e, sua moglie Cornelia ha morto, sposata Pompeia, una nipote di Optimate ricca dell'imperatore Sulla. Aumento ora in risalto a Roma, Cesare aveva abbastanza prestigio per supportare efficacemente Gnaeus Pompeius (più tardi conosciuto come Pompeo Magno) per un mediocremente. Durante questo periodo divenne anche gli amici con l'uomo più ricco di Roma, Marcus Licinius Crassus. Crasso, si pensa, a fondo per offerta di Caesar per elezione alla posizione del capo sacerdote (Pontifex Maximus), che ha vinto nel 63 AC. Nel 62 egli fu eletto pretore, divorziato Pompeia dopo uno scandalo era implicato dentro con un altro uomo e salpò per la Spagna in 61 come propretore (governatore) della penisola iberica.

Posthumous bust of Caesar

Postumo busto di Cesare

In Spagna, Cesare sconfisse le tribù rivali in guerra, ha portate la stabilità nella regione e ha vinto il allegiance personale delle sue truppe attraverso la sua abilità sul campo di battaglia. Il Senato gli conferì un consolato. Ritorno a Roma con gli alti honors, Caesar stipulato un accordo d'affari/politico con Pompeo e crasso, nel 60 A.C., soprannominato il primo triumvirato di storici e studiosi moderni (anche se nessuno nell'antica Roma usato tale termine). Cesare sposò Calpurnia, figlia di un ricco e potente senatore Populare e sposò la figlia Julia a Pompeo a cementare ulteriormente il loro regime. I tre uomini insieme quindi efficacemente governarono Roma, Caesar come consul, spingendo attraverso misure favoriti da Pompeo o Crassus nel Senato. Caesar propose una legge per la riforma del governo, opponendosi Optimate sentimento e una redistribuzione delle terre ai poveri, entrambi gli obiettivi Populare di lunga data. Le sue iniziative sono state sostenute dalla ricchezza di Crasso e soldati di Pompeo, così solidamente allineando il primo triumvirato con la fazione Populare. Finché Caesar era un funzionario pubblico che fosse al sicuro dall'azione penale dai suoi nemici Optimate per sue indiscrezioni legale ma, al termine del suo consolato, egli era sicuro di essere incriminato. Inoltre, Cesare era profondamente in debito, sia economicamente che politicamente, a Crasso e necessario per aumentare il suo prestigio e denaro.

Conquista di Cesare della Gallia

Riconoscendo la ricchezza da guadagnare attraverso la conquista, Cesare lasciò Roma con le sue legioni e siamo andati in Gallia nel 58 A.C.. Ha sconfitto le tribù ci proprio come aveva fatto in Spagna e fissato i confini delle Province. Quando le tribù germaniche sembravano minacciando di invadere, Caesar costruito un ponte sul fiume Reno, marciò verso le sue legioni attraverso in una dimostrazione di forza, poi li hanno marciato indietro e aveva smantellato il ponte. I tedeschi compreso il messaggio e mai invasero. Sconfisse le tribù del Nord e due volte invase la Britannia (prima incursione di Roma nelle isole britanniche). Alla battaglia di Alesia, nel 52 A.C., Cesare sconfisse il leader gallico Vercingetorige e completato la conquista della Gallia. Egli era ora efficacemente il sovrano della provincia della Gallia con tutta la ricchezza di supervisore a sua disposizione.
Tornato a Roma, tuttavia, il primo triumvirato aveva disintegrato. Crasso fu ucciso in battaglia contro i parti nel 54 A.C. e, nello stesso anno, Julia morì di parto. Senza la figlia di Cesare e suo sostenitore finanziario e politico, legandolo a Pompeo, quest'ultimo si alleò con la fazione Optimate a Roma che ha avuto a lungo favorito. Pompeo era ormai l'unico potere politico e militare a Roma e aveva il Senato di dichiarare Governatorato di Cesare della Gallia è terminato e, ulteriormente, gli ordinò di tornare a Roma come privato cittadino. Ciò significherebbe che Caesar potrebbe essere perseguito per le sue azioni, quando fu console.

Caesar's Campaign against the Belgae

Campagna di Cesare contro i belgi

Attraversando il rubicone & Cleopatra

Piuttosto che tornare a Roma come ordinato, Cesare attraversò il fiume Rubicone con le sue legioni e marciato sulla città nel 49 A.C.. Questo era considerato un atto di guerra come il rubicone era al confine tra la provincia della Gallia e Roma. Pompeo, piuttosto che soddisfare le legioni di Cesare in battaglia, fuggì in Spagna e poi in Grecia dove fu sconfitto da forza molto minore Cesare alla battaglia di Farsalo nel 48 A.C.. Pompeo stesso fuggì dalla battaglia e si recò in Egitto, dove si aspettava di trovare amici dal suo tempo trascorso lì. La notizia della grande vittoria di Cesare raggiunto Egitto davanti a lui, tuttavia e gli egiziani, credendo che i dèi favorito Cesare su Pompeo, Pompeo uccise come ha fatto un passo sul puntello.
Cesare, che arrivano in Egitto all'inseguimento di Pompeo, ha sostenuto l'indignazione per la morte di Pompeo, proclamata la legge marziale e ha assunto la direzione del Palazzo reale. Secondo lo storico Durant, segretamente inviò quindi per Cleopatra VII, co-reggente con Ptolomey XIII, che era stato deposto ed era in esilio, che aveva contrabbandato attraverso le linee nemiche arrotolata all'interno di un tappeto (secondo altre fonti, Cleopatra ha preso l'iniziativa stessa, riconoscendo a Cesare la sua unica speranza di riconquistare il trono). Cesare deposto co-reggente, Tolomeo XIII e si alleò con Cleopatra, accendere la guerra tra le legioni di Cesare e l'esercito egiziano. Assediato nel Palazzo dagli egizi sotto Achilla, Cesare e Cleopatra resistette per sei mesi finché i rinforzi arrivati nel mese di marzo di 47 A.C. e l'esercito egiziano è stato sconfitto.
Cesare e Cleopatra sembravano diventati amanti poco dopo la riunione, forse anche quella notte, e rimase in Egitto con i suoi nove mesi. Scrive lo storico Svetonio, egli "spesso ci siamo rimpinzati con Cleopatra fino all'alba e sarebbe andato attraverso l'Egitto con lei nella sua chiatta reale quasi in Etiopia avevano non suoi soldati minacciato ammutinamento." Nel 47 A.C., Cleopatra diede alla luce un figlio, Tolomeo Cesare (noto come Cesarione) e lo proclamò suo erede e successore al trono.
In questo momento, Farnace, figlio di Mitridate, fomentato la ribellione in Oriente e rose di Caesar per schiacciarlo. Lasciando Cleopatra come righello in Egitto, Cesare ha portato le sue legioni attraverso l'Asia minore, sconfiggendo le tribù e soggiogare le persone presenti e poi rivolto la sua attenzione ai suoi nemici di Roma. Nella battaglia di Thapsus (vicino l'odierna Tunisia) Cesare legioni sconfissero le forze della fazione Optimate nel 46 A.C. e, nel luglio dello stesso anno, tornò a Roma Trionfale.

Julius Caesar

Julius Caesar

Egitto & le riforme di Romano

In Egitto, Cleopatra sperava Cesare sarebbe riconoscere e legittimare Caesarion come suo figlio ed erede. Cesare, denominato tuttavia, suo pronipote, erede di Gaius Octavius Thurinus (Ottaviano). Egli ha fatto, tuttavia, portare Cleopatra, loro figlio e il suo entourage, a Roma e impostarle in modo confortevole in una casa che visitava frequentemente, nonostante il fatto che era già sposato Calpurnia. Anche se il Senato sembrava esasperato da questa indiscrezione (come le leggi di bigamia a Roma erano rigorosamente applicate) Cesare fu concesso il titolo Dictator Perpetuus (dittatore a vita) nel 44 A.C.. Contrariamente alla credenza popolare, non ebbe mai il titolo 'imperatore'.
Ha avviato numerose riforme, tra cui ulteriore ridistribuzione delle terre tra la riforma della terra povera, per i veterani che ha eliminato la necessità di spostare altri cittadini, come pure le riforme politiche che si è rivelata impopolare con il Senato. Egli governò indipendentemente dal Senato, solitamente semplicemente dicendo loro quali leggi voleva passato e quanto velocemente, nel tentativo di consolidare e accrescere il proprio potere personale. Egli riformò il calendario, creato una forza di polizia, ordinata la riedificazione di Cartagine e abolì il sistema fiscale, tra molti altri atti legislativi (di cui parecchi erano da lungo tempo Populare obiettivi). Suo tempo come dittatore è generalmente considerata come una prospera per Roma ma i senatori e soprattutto quelli tra la fazione Optimate, temuto egli stava diventando troppo potente e presto potrebbe abolire il Senato interamente alla regola assolutamente come un re.

Morte di Caesar & Aftermath

Il 15 marzo 44 A.C., Cesare fu assassinato dai senatori nel portico della basilica di Gneo Pompeo Magno. Tra gli assassini erano Marcus Junius Brutus, seconda scelta di Caesar come erede e Gaius Cassius Longinus, insieme a molti altri (alcune fonti antiche citano oltre sessanta assassini). Cesare fu pugnalato venti tre volte e morì alla base della statua di Pompeo. Gli assassini, tuttavia, fatti l'errore di trascurare di pianificare ciò che farebbe la morte di Cesare seguente e, così facendo, erroneamente consentito Marcus Antonius (Mark Antony), cugino di Cesare e braccio destro, a vivere. Marco Antonio girato la marea dell'opinione popolare romana contro i cospiratori e, alleato con Ottaviano, sconfisse le forze di Bruto e Cassio alla battaglia di Filippi nel 42 A.C..
Mark Antony più tardi si alleò con Cleopatra VIII d'Egitto dopo la vittoria e, Octavian pensato, ha presentato una notevole minaccia per Roma. Nel tempo, gli ex alleati entrarono in guerra e incontrato nella battaglia finale. Forze di Cleopatra e di Antonio furono sconfitti da Ottaviano alla battaglia di Azio nel 31 A.C., e che essi stessi hanno ucciso un anno dopo. Dopo le loro morti, Octavian ha ordinato il figlio di Cleopatra, Cesarione, assassinato. Dopo Ottaviano consolidò il suo potere come il primo imperatore di Roma, aveva Cesare deificato e, come suo erede adottato, si proclamò un figlio di Dio e prese il nome di Cesare Augusto, imperatore. In tal modo, ha avviato la fine della Repubblica romana e l'inizio dell'Impero Romano.

RICERCA PERSONALIZZATA

Ricerca personalizzata

ADD THIS