Che cosa è il piccolo effetto costante?


Enciclopedia di economia e commercio

Il piccolo effetto costante è una teoria economica che supporta la comprensione che le imprese che possono essere di dimensioni più piccole o di funzione con una minore quantità di capitale di mercato sono in grado di efficacemente competere con e persino sovraperformare più grandi imprese commerciali. Nell'ambito di questa teoria, la messa a fuoco è spesso sulle opportunità che società più piccole e presumibilmente più flessibile, è necessario identificare tendenze imminenti e quota di mercato di cattura mentre le imprese più grandi con più ingombrante processi interni stanno ancora lottando per valutare tali opportunità. Mentre le azioni emesse da società più piccole possono essere un po' più volatili, che il piccolo effetto costante indica anche che le probabilità per l'apprezzamento di tali azioni possono essere superiori a quelle azioni che sono considerate più stabile e meno rischioso.
In termini di capacità di acquisire quote di mercato, il piccolo effetto costante mette in evidenza il modello di business spesso più snello e più snella, utilizzato da imprese più piccole. Uno dei vantaggi del modello più semplice è che prendere decisioni richiede meno tempo e meno individui di essere coinvolti in quel processo. Che cosa questo si traduce in è la capacità di percepire un'opportunità sul mercato e procedere con lo sviluppo e l'esecuzione di un piano di capitalizzare questa opportunità prima che le imprese più grandi hanno la possibilità di agire. In questo modo significa catturare quote di mercato all'inizio del gioco e si spera trattenendo quella fetta di mercato anche quando le imprese più sbilanciate ottenere intorno a stendere le loro strategie.
Il piccolo effetto costante può anche fare una differenza di potenziale di rendimento per gli investitori. Mentre le aziende più piccole non hanno il capitale fisso delle imprese più grandi e più affermate, la capacità di prendere decisioni rapide e approfittare di quello che potrebbe essere eventi a breve termine nel mercato aumenta la possibilità di generare entrate supplementari. Ciò significa che le azioni emesse dalla ditta piccola aumenterà di valore di conseguenza, che li rende degni di considerazione per l'acquisto come un investimento. Mentre c'è volatilità più sostenuta dall'investitore, i possibili ritorni spesso possono bilanciare tale rischio e rendere l'acquisto di una buona strategia per gli investitori.
Mentre il piccolo effetto costante è una teoria che è accettata da molti nel mondo degli affari, c'è qualche differenza di opinione per quanto riguarda se il concetto si basa in realtà. In genere, l'opposizione è l'idea che le aziende più piccole hanno congenitalmente alcune superior opportunità alle imprese più grandi, notando che i conglomerati internazionali anche a volte sono strutturati per consentire per prendere decisioni rapide. Uno dei vantaggi del piccolo effetto costante è che prende in considerazione l'idea che le piccole imprese possono essere competitive con le loro controparti più grandi e come tali meritano attento esame da parte

Contenuto Consigliato