Significato e Definizione di lealtà

Fedeltà è il rispetto per quello che è richiesto dalle leggi di lealtà e di onore. Un brav'uomo deve essere fedele ad altre persone, le organizzazioni (come la società per cui lavora) e la sua nazione.
La lealtà è una virtù che si sviluppa nella coscienza e che coinvolgono di rispettare un impegno anche contro la modifica o circostanze avverse. È una dedica. È un dovere verso gli altri. Ad esempio: "assistente allenatore ha dimostrato la sua fedeltà all'allenatore licenziato e chiesto, a sua volta, si dimise.
L'opposto di fedeltà è tradimento, che corrisponde alla violazione di un'impresa, espressa o implicita. Ad esempio: un uomo dovrebbe essere fedele a sua moglie. Non mentire è parte della fedeltà. D'altra parte, se inganna la moglie, ha commesso tradimento (adulterio).
I lavoratori, da parte loro, devono dimostrare fedeltà al loro capo. Questo è particolarmente importante nel caso i dirigenti che hanno in loro potere di informazioni sensibili (confidenziale) su un caso qualsiasi. Se un dipendente non è giusto, può fornire dati riservati alla concorrenza.
Lealtà verso un paese o stato voti attraverso atti che fondono la bandiera nazionale. Attraverso questo tipo di giuramenti, le persone sono impegnate a difendere l'onore della loro patria.
Inoltre, si parla di lealtà per designare la gratitudine, cameratismo e l'amore che alcuni animali sono in grado di avvertire gli esseri umani. Il cane e il cavallo sono considerati animali leale, capace di mettere a rischio la propria per salvare il loro Maestro.