Malattia > Significato e Definizione di Malattia

Il nome della malattia è dato a qualsiasi alterazione dello stato ontologico della salute causato da una condizione negli esseri viventi. Questo stato può essere causato da molti fattori, che possono essere intrinseci o estrinseci al corpo del malato. Questi fattori sono detto di essere da noxas (dal greco nosos). Nel linguaggio comune, la malattia è considerata ciò che si oppone alla salute: è ciò che è all'origine di un'alterazione o disagio nell'individuo, sia essa a livello molecolare, fisico, mentale, emotivo o spirituale.
Ci sono parecchi scienza che è lo studio delle malattie. Patologia vegetale, ad esempio, è dedicato all'analisi delle malattie che colpiscono piante e altri generi botanici. Le patologie che raggiungere gli animali, d'altra parte, sono studiati da medicina veterinaria. Scienza medica (medicina), a sua volta, è responsabile per le malattie degli esseri umani.
Così, diverse branche della medicina sono la ricerca sulle caratteristiche che sono uniche per ogni entità, suoi componenti e processi sviluppati sulle prove morfo-fisiologici causate sulla biologia dell'organismo malato.
Affrontare la difficoltà di definire concreto che è una malattia (dato che ogni individuo basato sulle sue esperienze), ci sono molti concetti che possono essere utilizzati, a seconda del contesto, come sinonimi: patologia, malessere, sofferenza, anomalia, guai, sconvolto, disordine, squilibrio e alterazione, tra gli altri.
Per quanto riguarda la definizione del paziente, il termine è usato per riferirsi al vivente essere affetti da una malattia, consapevole o non del suo stato. Indicato anche per il ruolo del paziente a seconda della posizione assunta da un individuo al momento lui è toccato da una malattia.