Significato e Definizione di voto

Il voto è il momento più importante in qualsiasi situazione che coinvolge prendere decisioni riguardo a qualsiasi questione. Attraverso di lui, gli individui partecipanti esprimono la loro scelta e rappresentano rispetto a scelta con maggior numero di borse di studio. Normalmente, l'azione di voto si riferisce direttamente ai sistemi politici democratici in cui quasi intere popolazioni (fatta eccezione per i bambini e gli stranieri) decidano su vari aspetti della vita comunitaria.
Ci sono numerose metodologie attraverso le quali può esercitare un voto o suffragio e la scelta del sistema di voto avranno a che fare con lo scopo per il quale si è votato. Cioè, mentre ci sono momenti in cui il voto si è fuori del modo informale (come un'Assemblea di Consorzio), gli altri situazioni riguardano un'organizzazione molto più alto e ordinamento (ad esempio, quando è parla delle elezioni nazionali per scegliere righelli). In questo senso, il voto può essere pubblica o privata, segreta o cantata, individuo o gruppo, qualificato o massiccia, obbligatorio o facoltativo, ecc. Tutte queste possibilità sono adattate alle diverse situazioni.
Naturalmente, voto individuale, segreta e obbligatoria è direttamente correlata alla democrazia e l'esercizio sovrano delle nostre preferenze. Se è inteso in questo modo, si può dire che il voto è un fenomeno molto recente, poiché storicamente le società hanno gestito politicamente tramite ereditarietà ereditato o basato su disegni divini dei loro governanti. Non era solo fino all'inizio del XIX secolo che la nozione dell'elezione attraverso il voto dei leader politici hanno cominciato a prendere forma. Nel caso delle donne, il diritto di voto non è stato reso possibile se non fino alla fine del secolo XIX e l'inizio del 20 °, là ancora popolazioni in cui le donne non hanno la possibilità di voto. Oggi, inoltre, molti gruppi con anarchico e descreidas piste del sistema democratico, chiamato i cittadini a non votare con l'obiettivo di non permettere i righelli di perpetuare se stessa in potenza, mantenendo anche le condizioni di disuguaglianza, povertà, miseria e disperazione di alcuni paesi.
Così il voto possa essere condotti in sistemi democratici, dovrebbe essere un processo di medio-lungo termine che coinvolge gli individui appropriati di registro che saranno ammessi a votare, l'istituzione delle opzioni da scegliere, l'organizzazione e il regolamento degli spazi dove votare per, la distribuzione dei materiali necessari allo svolgimento della votazione e le urne il voto stesso e l'ulteriore somma dei voti espressi con la successiva proclamazione dell'opzione vincente.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.