Significato e Definizione di virtù

La nozione di virtù è astratta ed è relativo all'idea di recitare nel perseguimento del bene comune. Qui, in pratica può essere inteso in due modi: individualmente o a livello di condizione trascendente dell'essere umano. Virtù è generalmente intesa come un fenomeno che viene acquisito dalla socializzazione e la vita comunitaria è il rispetto per l'altro che consentirà la nostra stessa sopravvivenza. La virtù di comportarsi secondo i valori che impone o sviluppano una particolare società sempre sarà un beneficio per tutti.
In questo senso, possiamo dire che la virtù come condizione essenziale e trascendentale dell'essere umano è quello che ci porta naturalmente a cercare il bene comune e per sviluppare i valori etici e morali che contribuiscono alla vita della Comunità. Virtù è quindi qualcosa che arriva a condividere la nostra esistenza con gli altri, ma è questo stesso che può corrompere.
La virtù a livello individuale è sempre relativo agli elementi più pratici e concreti che hanno a che fare con il modo in cui una persona esegue su una base quotidiana. Qui, virtù come bontà, solidarietà, etica, rispetto di altro, impegno, la giustizia e la verità sono alcuni degli esempi che fanno che un individuo può essere definito come un soggetto con grandi virtù. Tuttavia, a questo proposito, le virtù di un individuo possono non solo sociale o morale, ma che può avere a che fare con la sua virtù estetico, politico, ideologico, creativa, fisica, ecc.
Secondo la tradizione occidentale, le quattro virtù più importanti dell'essere umano sono Temperanza, prudenza, la giustizia e la fortezza, essendo che tutti di loro sono necessari per lo sviluppo di forti esperienze sociali, impegnati, eque e vantaggioso per tutti. Inoltre, si deve osservare che sono stati inseriti per le dottrine religiose delle diverse religioni
Temperanza
La temperanza è la virtù che suggerisce moderazione in termini l'attrazione dei piaceri e quindi promuove l'equilibrio in questo senso. Quando qualcuno possiede temperanza sarà dominare la sua volontà sull'istintiva e tenere sempre i desideri a bada e di conseguenza con onestà. Per esempio, la temperanza è legata a concetti quali la moderazione e la sobrietà.
Prudenza
La prudenza è la virtù per eccellenza dall'agire equo, corretto e prudente e in materia di comunicazione, prudenza diventa evidente quando si utilizza un valore letterale chiaro, cauto, di lingua e secondo la situazione e contesto. Agire con prudenza anche dovuto farlo rispettando la libertà e i sentimenti degli altri e anche se non sono in linea cn le nostre idee.
Fortezza
La virtù della fortezza significa superare la paura in tutti i suoi aspetti e a prevalere la fermezza per quanto riguarda le decisioni da prendere e anche la determinazione con riguardo al perseguimento del bene che è destinato a raggiungere. Oltre gli ostacoli e le insidie che si levano in piedi nel modo e i sacrifici che devono essere fatte per raggiungere l'obiettivo, la fortezza porterà valore alla nostra anima e ci si sposta in avanti, con coraggio e forza per superarli e finalmente riescono a lasciare vittorioso.
Giustizia
La virtù della giustizia, o meglio chi atto guidato da questa virtù si occuperà soprattutto di dare il tuo prossimo ciò che egli è e merita proprio e farà sempre con equilibrio rispetto al resto del popolo e il bene comune.
Ora, vale ha detto che gli autori hanno attribuiti al cristianesimo sulla base delle suddette virtù sviluppato le virtù teologali, che sono quelle abitudini che il calciatore Dio dà loro entrambi nella volontà degli uomini di intelligenza per essere così in grado di ordinare le loro azioni. Queste sono: fede, speranza e carità ed è considerato come un complemento alle virtù cardinale.
Fede
Fede coinvolge annuendo volontà saldamente a una verità esposte nella rivelazione divina, cioè il credente quindi o quale religione aderisce a una verità da parte dell'autorità che ha assistito a tutto. Senza dubbio, la fede è il fondamento, il pilastro su cui si basano le religioni. I fedeli si affidano ciecamente a norme che essi forniscono o esporre che le autorità della religione sono ancora.
Speranza
Nel frattempo, la speranza è la virtù per cui l'uomo si manifesterà fiducia e certezza per quanto riguarda il raggiungimento della vita eterna e della disposizione dei mezzi che verranno aiuterà a farlo.
Carità
Carità all'interno del cristianesimo significa soprattutto l'amore di Dio e che l'amore si estende anche agli altri solo da quell'amore di Dio. Pertanto carità richiedono buone prassi e agire come e per quanto riguarda i fratelli. Inoltre, la carità genererà la reciprocità, cioè si verifica e restituisce allo stesso modo e con la stessa intensità. E lui mai mano l'interesse e la generosità di sì.

Articolo contribuito dal team di collaboratori.