Significato e Definizione di vendetta

La vendetta è un atto emotivo che è motivato dall'ira di cui si sentiva umiliato e vuole dare indietro il danno subito in maniera consapevole attraverso un piano vendicativo. La vendetta è in contrasto con il perdono di chi è in grado di perdonare un atto umano, perché sanno che la vendetta non porta nulla di buono nel lungo periodo. La persona che verrà via sentirsi bene con se stesso dopo un atto di questo tipo, si sente peggio. Perché solo la violenza genera violenza.
Un impulso che deve imparare a controllare
Il desiderio di vendetta è quello impulso derivanti nel cuore in determinate situazioni. Ad esempio, quando una persona è vittima di un tradimento si desidera pagare l'altro suo errore nella stessa moneta. Tuttavia, tale impulso iniziale derivante da un sentimento così umano come l'ira dovrebbe essere misurato e deliberata con la capacità razionale dell'essere umano che può essere messo nel suo giusto contesto un sentimento valutare le conseguenze degli atti.
Mentre perdono è basato sul bene. Al contrario, la vendetta è basata su male. Felicità umana si connette sempre con la linea del bene, perché il bene prodotto effetti positivi nel cuore immediatamente sotto forma di autostima, soddisfazione, entusiasmo, gioia, benessere emotivo e la pace.
Liberare la mente per trovare la pace interiore
La vendetta è il riflesso del risentimento perché risentimento è come un fuoco che si diffonde quando si nutre attraverso il pensiero negativo. Pertanto, per riportare la pace in un momento di rabbia, è importante fare qualcosa per rilassarsi da quello che è successo e raggiungere la pace interiore. Ad esempio, sport, fare una lunga passeggiata giù un posto tranquillo in città, meditazione, esercizi di visualizzazione, chattare con un amico di fuori del conflitto sull'accaduto.
La difficoltà di gestire le emozioni possa causare un grave
È un atto di maturità e di intelligenza emotiva a controllare gli impulsi attraverso intelligenza emotiva. Mentre i bambini superano la loro rabbia con grande naturalezza in una questione di un po' di tempo, d'altra parte, l'adulto può essere trascinare da orgoglio e vanità. Come diceva Socrate, è peggio di commettere ingiustizia che la sofferenza da esso. Pertanto, quando una persona è vittima di un atto illecito non deve pensare di pagare con la stessa moneta.
Sempre dare la priorità al dialogo, esprimere quello che abbiamo tatto ed anche ascoltare l'altra parte
Il modo migliore per risolvere un conflitto personale è dialogo e perdono che accorcia le distanze a livello personale.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.