Significato e Definizione di pallavolo

(Noto anche come pallavolo) la pallavolo è uno degli sport più popolari e più eletti da coloro che godono la modalità attiva sia da chi testimoniatela attraverso le TV o i giochi di gruppo.
Pallavolo è basato su un gioco di palla in cui due squadre avversarie devono segnare punti mentre essi deve difendere il loro campo di punti di gioco che possono essere concorrenti. Una delle caratteristiche più importanti di pallavolo è che riproduce con mani e braccia, che la palla rimane in gran parte del gioco in aria, non deve essere preso o detenuto con mani o piedi. Si ritiene che una partita di pallavolo ha guadagnato quando una squadra vince tre set di 25 punti ciascuno.
Pallavolo è disputato in un campo rettangolare cui lunghezza è di 18 metri lungo da 9 ampia. Questa Corte è segmentata al messo mezza netto in altezza e che serve a dividere i giochi di ogni campi team. La palla deve passare attraverso i passi, salti e segnando, sempre di sopra della rete così che il punto sia valido. Rimuovere zona è sul bordo centrale della Corte e il giocatore deve fermare fuori per effettuare la rimozione.
Una delle caratteristiche della pallavolo, che non accadrà tanto con altri sport di squadra, è che, mentre ogni giocatore dispone di un più o meno definito, sei individui appartenenti al gruppo devono essere in rotazione permanente ogni volta che è fatto o annullare un punto. In tal modo, tutti andare in posti diversi sulla Corte, giocando così diversi compiti e funzioni. Qui è importante sottolineare il ruolo del libero, il giocatore che è diverso dagli altri perché può entrare e uscire dal gioco in qualsiasi momento, sostituire qualsiasi giocatore. Tuttavia, il libero non può rimuovere, bloccare o attaccare.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.