Passa ai contenuti principali

Significato e Definizione di estate

Stazione periodo tra la primavera e l'autunno ed è caratterizzata dal calore e le lunghe giornate

Estate è una delle quattro stagioni di anni tra la primavera e l'autunno ed è caratterizzata dal calore che predomina in esso, cioè temperature comodamente supera i 25 gradi e si distingue anche perché i giorni sono più e le notti più brevi. Questo significherà quando normalmente, alle otto del mattino, per mettere una media, più completamente di giorno, mentre in autunno e ancor più in inverno, a quel tempo recentemente sta sorgendo.
Nel frattempo, per quanto alla fine della giornata, durante il periodo estivo e in una giornata di sole, alle otto di sera ancora sarà giorno, nel frattempo, in inverno, stazione che è in disaccordo, a quel tempo è già completamente durante la notte.

La stazione più pregiata

Grazie a queste caratteristiche che lo distinguono, principalmente calore a temperature e l'allungamento delle giornate, l'estate è preferito dalla maggior parte delle persone. Ora, questo non significa che non ci sono nessun fan di inverno o autunno non lontano, ma sono più che cosa singola estate e primavera perché danno loro più desiderosi di lasciare le loro case, o al mattino molto presto o tardi la sera perché è giorno e non freddo.

Tempo di vacanza!

Un altro problema che interessa rendere estate molto popolare è il fatto che è il periodo dell'anno dove persone andare in vacanza dal suo lavoro e anche gli studenti fanno la stessa scuola e quindi in famiglia o con gli amici è organizzato con travel destinazioni spiaggia per godersi la spiaggia e il calore che porta questa stazione come una caratteristica essenziale.
Formalmente inizierà nell'emisfero settentrionale, 21 giugno e fine su 21 settembre, nel frattempo, nell'emisfero meridionale, la stessa stagione avverrà tra il 21 dicembre e il 21 marzo, anche se, generalmente, si ritiene che si svolge nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio, emisfero sud e giugno Luglio e agosto nell'emisfero settentrionale, perché è in questi, dove il calore è più acuto.

Caratteristiche salienti

Sono i principali segni che indicano a noi che sta iniziando l'estate: le temperature cominciano ad essere sempre più alta, per esempio, usato una media di 20 ° nella stagione precedente, primavera, temperature estive stabilirà tra 30°, superando anche questi marchi; i giorni cominciano a crescere, albeggiare molto, molto presto e ottenere quasi ora di pranzo.
Nel frattempo, raggi di sole che presenteranno un'inclinazione inferiore durante l'estate sono responsabili di questo aumento delle temperature.

Origine del termine

L'origine del termine è latino, deriva dal concetto veranum tempus, che lontano nel tempo è stato ampiamente utilizzato dai Romani per riferirsi al periodo dell'anno, tra la fine della primavera e l'inizio effettivo dell'estate, che ha aumentato notevolmente le temperature, che ha trasportato la fiorite e verdi campi e valli.
Alcuni altri indicatori che ci dicono che l'estate è giunta in diverse parti del pianeta sono persone fuori in massa le festività a quelle destinazioni che offrono mare e spiaggia. E chi non può o non si desidera si radunano intorno al mare rendono principalmente intorno alle piscine per il raffreddamento da temperature elevate.

Stagione secca

D'altra parte, nelle aree tropicale americana, il termine di estate è spesso usato per riferirsi alla stagione secca, sono mancante la connotazione termica più ricorrente collegata ad esso, alla fine, perché si svolge al tempo che è dominato dal sole basso, con una temperatura media, frequenza di precipitazioni è davvero molto basso.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…