Passa ai contenuti principali

Significato e Definizione della soglia di

Secondo il contesto in cui lo userà, la soglia di termine può riferirsi problemi...

Voce o all'inizio di ogni questione che inizia

Nel senso più ampio, la soglia può coprire l'ingresso o l'inizio di tutte le questioni che inizia, ad esempio, "ora siamo sulla soglia di un nuovo anno;" "il completamento imminente della gara mi fa sulla soglia di una nuova fase".

Fondo che si trova di fronte l'architrave di un'apertura della porta

L'altro uso è da riferirsi alla parte inferiore, che si trova di fronte l'architrave di un'apertura della porta.
Nel frattempo, per volere dell'architettura, la soglia è inoltre un riferimento formale che dice che è quel madero attraversamento in cima a una campata con lo scopo di tenere il muro che si trova sopra. La soglia è una delle parti più comuni di un edificio come una casa.

Valore minimo da cui cominciano ad essere evidenti effetti di qualunque agente fisico o sistema

E le altre applicazioni che la parola è il valore minimo da cui cominciano ad essere evidenti effetti di qualsiasi agente fisico o un sistema. Nostri sensi hanno un livello di sensibilità minima e ciò che chiamiamo soglia.
Ad esempio, la soglia di luce, che è la quantità minima di luce che può catturare l'occhio umano in completa oscurità. Quindi, la soglia è la quantità minima di stimolo nella terra delle quote, che ha un 50% di probabilità di essere scoperti.
La soglia audio è l'intensità minima di suono che un orecchio umano è in grado di udito. Naturalmente che questa soglia non è uguale in tutti, ma siamo tutti hanno un livello minimo a questo proposito.
Qualcosa di simile accade con la soglia del dolore, tutti abbiamo un livello minimo quale stimolo ricevuto ci risveglia la sensazione di dolore. Ma naturalmente, questa soglia varia da persona a persona... ci saranno coloro che si sentono la raccolta di sangue ago e sentire dolore supremo non resistere, mentre ci sono altri che non sento niente in quella stessa situazione.

Quelle cose o situazioni che hanno un valore o meno

Inoltre, il termine è usato ripetutamente nel linguaggio colloquiale quando si vuole rendere conto di queste cose o situazioni che hanno un valore, o meno, ad esempio, "Juan ha una bassa soglia di pazienza, così evitare di fare così arrabbiato".

Soglia di povertà: reddito minimo necessario per una persona di avere un adeguato tenore di vita e non essere considerati poveri

D'altra parte, il termine è usato in economia e statistiche in questo senso per formare un concetto di uso ricorrente in questi settori, la linea di povertà.
La soglia di povertà è il livello di reddito minimo necessario per una persona di avere un adeguato tenore di vita e non essere considerati poveri. Questa soglia è solitamente eseguire a livelli più alti nei paesi più sviluppati, mentre il contrario accade nei paesi meno sviluppati, dove naturalmente, la povertà è cistica ed è più diffusa.
Questa soglia è determinato dalla realizzazione di una previsione tutt'altro essenziale che ha bisogno di una persona di vivere in maniera gradevole durante un anno civile. Quando il denaro che la persona percepisce non riesce a soddisfare queste esigenze è considerato di essere la persona sotto linea di povertà.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…