Significato e Definizione della finestra

Una finestra è un'apertura cava in un muro di un edificio qualsiasi con per fornire aria e luce agli interni.
La "finestra" di parola deriva dal latino "ventus" che significa vento e si riferisce alla capacità di questo dispositivo architettonico per fornire aria in una casa o un edificio. Una finestra è un vanitoso, un foro o una cavità quali torri sopra la terra e che adotta varie forme e caratteristiche con lo scopo di illuminazione e ventilazione, ma che possono anche avere uno scopo puramente estetico.
Una finestra consiste di parecchie parti: il foro effettivo che può essere quadrata o tonda (occhio di bue) ma anche assumere altre forme più insolite; la verticale di inquadratura la finestra; spesso un davanzale o davanzali della finestra che si affacciano alla finestra nella parte inferiore; e un architrave o l'arco che lo chiude nella parte superiore. In generale, il foro nella finestra è coperto da vetro o qualche tipo di materiale trasparente, mentre permette voce dell'illuminazione e la possibilità di strabismo, protegge dal freddo e il calore di ogni rispettose del clima. Allo stesso tempo, la finestra ha solitamente un meccanismo per la chiusura o apertura che lo divide in uno o più fogli per aprire completamente o parzialmente.
Ci sono molti tipi di finestre. La goccia, che ha foglie sul bordo che si aprono verso l'esterno o verso l'interno, o su e giù. La diapositiva o le diapositive, è quella che permette di fogli scivolerà dal framework invece di apertura verso l'esterno o verso l'interno. La ghigliottina, è uno che si apre verso l'alto o verso il basso in guide verticali. Il forcellone, una finestra che ruota attorno a un asse al centro del telaio. E, tra gli altri, la fissa, quella finestra che permette solo l'ingresso di luce ma possono non aprire o chiudere. Questo ultimo spesso si trova in soffitte o spazi superiori, dove è richiesta l'ammissione di illuminazione ma non c'è aria.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.