Significato e Definizione dell'Unione europea

Comunità politica internazionale è composto da paesi europei che ha stabilito le politiche comuni in economica, commercio, sviluppo...

L'Unione europea (UE) è una comunità politica che comprende 27 Stati europei, tra cui Austria, Germania, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Cipro, Repubblica slovacca, Spagna, Slovenia, Estonia, Finlandia, Repubblica ellenica, Francia, Ungheria, Italia, Irlanda, Lituania, Lettonia, Malta, Gran Ducato del Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca, Svezia e Romania, successore per le Comunità europee e che è stata stabilita su 1° novembre 1994 una volta si è trasformato in corrente il trattato dell'Unione europea.
L'UE ha sviluppato e implementato un mercato unico attraverso alcune regole di applicazione obbligatoria in tutti gli Stati membri, che tra l'altro garantire la libera circolazione di persone, beni, servizi e capitali.
Inoltre, quasi tutti i paesi membri mantenere politiche comuni su questioni quali il commercio, della pesca, l'agricoltura e lo sviluppo regionale, con il chiaro obiettivo di rafforzare la supremazia economica della regione. Anche sedici di quelli partito stati 27 hanno adottato una moneta comune, l'Euro, che facilita gli scambi tra paesi e ha creato la cosiddetta zona euro ulteriormente.
D'altra parte, questa politica di Unione economica oltre che la cooperazione sulla sicurezza, la politica estera e la polizia e cooperazione giudiziaria.

Principali organi che compongono

La Commissione europea, Consiglio dell'Unione europea, Consiglio europeo, la Corte europea di giustizia, la Banca centrale europea e il Parlamento europeo è i principali enti e istituzioni attraverso il quale l'UE sostiene, genera e stabilisce le politiche comuni.

Processo decisionale

Due forme di base del processo decisionale ci sono decisioni, uno sarà attraverso negoziati diretti tra gli Stati membri e c'è un altro in cui saranno le istituzioni della comunità che li porterà.
Diritto comunitario non supererà mai il diritto nazionale di ciascun paese, ma questo si unisce e coesiste in modo interdipendente.

Requisiti per entrare nell'UE

Per integrare l'Unione europea, un paese deve osservare scrupolosamente i cosiddetti criteri di Copenaghen, che sono una serie di regole che sono state stabilite nel 1993, presso il Consiglio europeo di Copenaghen. Ci sono stabilite come segue: una democrazia stabile che rispetti i diritti umani e dello stato di diritto, un'economia di mercato vitale e competitiva e l'accettazione degli obblighi che l'adesione di Stati. La valutazione su questo comportamento, se si osserva o non, eseguita dal Consiglio europeo.
I candidati ufficiali e ad entrare nella comunità presto includono i seguenti stati: Turchia, Macedonia, Croazia, Albania, Montenegro, Serbia e Kosovo, tra gli altri.

Unione nella diversità e lavoro di squadra

È chiaro e collaudata squadra genera quasi sempre buoni risultati nel raggiungimento degli scopi della squadra in questione che questo è quello che organizzazioni politiche come l'Unione europea proposto e proposto per iniziare. Gettando la mano di una frase popolare potrebbe sintetizzare il lavoro dell'Unione europea: l'Unione fa la forza, perché quando tutti tirare per lo stesso fianco, hanno obiettivi, politiche e strategie in comune, è verrà prima o poi prima alla fine raggiungere gli obiettivi e i benefici che raggiungono tutti i membri del gruppo, perché chiaramente che è l'idea che ha dato origine alla loro creazione.
L'UE intende dal momento che egli era un progetto fino ad oggi che sono un dato di fatto, l'Unione europea, che questa regione è unita nonostante la diversità che è di tradizione, usi, costumi e storia dei genitori di ogni paese che lo integrano e tutti rispondono positivamente alle politiche in comune per rendere più forte la zona in tutti i suoi aspetti.
E non a caso quindi il suo motto è l'Unione nella diversità... sapendo naturalmente del multiculturalismo che prevale, è missione di superarla e non concentrarsi in tali differenze, ma nelle coincidenze che hanno e sono in finale che non c'è danno incontro tutta la regione ai suoi membri di offrire una migliore qualità della vita a tutti i livelli.

2012 pace premio Nobel

Nell'anno 2012, la Fondazione Nobel, che consegna il premio di pace Nobel, il più prominente e prezioso quando si tratta di distinguere quelli che hanno lavorato a favore di amicizia e l'Unione delle Nazioni e quindi contro l'eliminazione delle differenze e conflitti, distinguono l'Unione europea con questo importante premio solo per essere un'organizzazione che, nel corso degli anni, lavorava instancabilmente a favore della pace, conciliazione, l'Unione, i diritti umani e democrazia in Europa.
Articolo contribuito dal team di collaboratori.