Émile Durkheim | Giovanna d'arco | Fratelli Grimm | Biografie Notevoli

Biografie di personaggi famosi e storici

Biografie di personaggi storici e personaggi famosi

Biografie di personaggi famosi:

  1. Biografia di Emile Durkheim
  2. Biografia di Ignacio Allende
  3. Biografia di Giovanna d'arco
  4. Biografia dei fratelli Grimm
  5. Biografia di Juan Manuel de Rosas


1

Biografia di Emile Durkheim

(1858-04-15-15/11/1917)

Emile Durkheim
Sociologo francese

Ebraica, figlio e nipote di rabbini ebrei era Nato il 15 aprile 1858 a Epinal (Alsazia) in una famiglia.
Si è laureato al École Normale Supérieure di Parigi nel 1882, ha lavorato come professore di diritto e filosofia. Nel 1887 iniziò ad insegnare sociologia, prima presso l'Università di Bordeaux e poi a Parigi.
Egli ha sostenuto che metodi scientifici erano applicati allo studio della società e credeva che gruppi sociali hanno avuti caratteristiche che di là o erano differenti dalla somma delle caratteristiche o il comportamento degli individui. Durkheim ha spiegato lo sviluppo della società da tre fattori: la densità di popolazione, development dei mezzi di comunicazione e sensibilizzazione.
Studiò anche la base della stabilità sociale, vale a dire, i valori condivisi da una società, la moralità e la religione. Ha spiegato il fenomeno del suicidio a causa di una mancanza di integrazione dell'individuo nella società. Ha esaminato questa correlazione nel suo lavoro suicidio: uno studio sociologico (1897). Altri suoi libri sono elementari forme di vita religiose (1912), le regole del metodo sociologico (1895) e la divisione del lavoro sociale (1893).
Émile Durkheim morì il 15 novembre 1917 a Parigi.


2

Biografia di Ignacio Allende

(1769/01/21-26/06/1811)

Y Ignacio José de Allende Unzaga
Insurgent militare messicano

Egli nacque il 21 gennaio 1769 a San Miguel el Grande, oggi San Miguel de Allende, Guanajuato.
I suoi genitori erano lo spagnolo Domingo Narciso de Allende e Unzaga Doña María, una ricca famiglia spagnola dedicata al commercio e all'agricoltura.
Studiò alla Università di St. Francis de Sales dove incontrò i Fratelli Aldama, che, distribuito anche nel movimento di indipendenza. La sua carriera militare ha cominciato nel 1795, quando la necessità di una caserma militare in el San Miguel che grande è stato autorizzato l'integrazione del Reggimento provinciale di Dragones de la Reina, nella regione. Allende fu nominato luogotenente e ratificata dall'ufficio reale nel febbraio 1796. Nel gennaio del 1801, il viceré Félix Berenguer de Marquina lo nominò tenente dei Granatieri Corps, sotto il comando del generale Félix María Calleja, spostandosi verso nord della Nuova Spagna.
Entrò in contatto con membri di gruppi liberali e massoni, così come con gli ufficiali dell' esercito coloniale che ha coinciso con gli ideali di libertà e indipendenza. Per tornare al San Miguel nel 1808, ha partecipato a riunioni di cospiratori. Nel 1809 egli prese parte nella congiura di Valladolid, José María obesi e José Mariano Michelena, sponsorizzato da militare ma è stato scoperto ed i relativi capi detenuti. Allende riuscita a fuggire.
Incontrare il parroco di Dolores, Miguel Hidalgo y Costilla e promuove l'organizzazione di diversi centri degli insorti; di maggiore importanza era quello di Querétaro. Inizialmente è stato deciso di avviare la rivolta nel dicembre 1810 nella città di San Juan de los Lagos, che avrebbe condotto da Allende e Aldama. L'arresto del corregidor Dominguez, fu costretto nelle prime ore del 16 settembre 1810, nel Villaggio di Dolores, Miguel Hidalgo e Costilla, insieme a Ignacio Allende e Juan Aldama, ha deciso di convocare immediatamente alla rivolta contro il dominio spagnolo, iniziando il movimento di indipendenza.
E ' stata proclamata come Generalísimo, rinunciare al comando di Hidalgo in gennaio 1811. Il suo viaggio a nord del paese, che è stato arrestato a Acatita de impostata, Coahuila, insieme con gli altri capi degli insorti, essere tradito da Elizondo. È stato inviato a Chihuahua, dove essi perseguiti lui come ribelle e lo ha condannato a morte.
Ignacio Allende è stato girato 26 giugno 1811 a Chihuahua . La testa è stata esposta nella alhóndiga de Granaditas (Guanajuato). Suoi resti riposano nella colonna dell'indipendenza a città del Messico.


3

Biografia di Giovanna d'arco

(1412/01/06-30/05/1431)

Giovanna d'arco
Eroina nazionale e patrono di Francia

Figlia è nata il 6 gennaio 1412 a Domremy (ora Domrémy-la-Pucelle), un contadino accomodato, Jaques d'Arc e Isabelle.
L'ortografia del suo nome non è sicuro, possono essere trovate nei documenti Darc, Tarc, Dare, giorno, ecc. Il modulo d'Arc (arco in spagnolo) sembrerebbe un secolo e mezzo dopo la sua morte.
All'età di tredici anni, ha detto che aveva sentito la chiamata di Dio. Qualche tempo dopo, ha confessato di aver visto san Miguel e il primo martire Santa Caterina d'Alessandria e S. Margherita, cui voci sarebbero accompagnarla durante il resto della sua vita. Nei primi mesi del 1429, nel corso della guerra dei cent'anni , e quando gli inglesi stavano per catturare Orleans, voci per aiutare il Delfino, il futuro Re di Francia Carlo VII, che non ha chiamati era stato incoronato a causa di lotte intestine e la pretesa inglese al trono di Francia.
Juana ha spiegato che aveva una missione divina per salvare la Francia. Un gruppo di teologi approvato le loro richieste e viene concesso le truppe sotto il suo comando con cui hanno condotto l'esercito francese alla vittoria decisiva sugli inglesi a Patay mentre Orleans liberato. Il re si oppose alla campagna militare contro l'Inghilterra e Juana senza il vero sostegno, diretto un'operazione contro gli inglesi a Compiègne, vicino a Parigi durante l'anno 1430. Borgognone soldati catturarono e consegnato ai loro alleati inglesi.
Furono portati al cospetto di un tribunale ecclesiastico a Rouen che hanno giudicato esso di eresiae stregoneria. Ha trascorso quattordici mesi di interrogatori, dopo che è stato accusato del male per indossare abbigliamento maschile di eresia dalla sua convinzione che era direttamente responsabile davanti a Dio e non la Chiesa cattolica. Il Tribunale l'ha condannata a morte, ma per confessare e pentirsi dei loro errori, la sentenza fu commutata in ergastolo.
Al suo ritorno in prigione è tornato a indossare abiti dell'uomo da ciò che ancora è stato condannato, questa volta da un tribunale laico, e 30 maggio 1431, è inviato al rogo in Piazza della città vecchia di Rouen di relapsa (eretico ricaduto). Lei urla ripetutamente "Jesús". Passano quattro ore fino a ridurlo in cenere. Loro coraggio e cuore ha detto che non sono stati bruciati. Il cardinale inglese di Winchester comandò che si gettano giù il fiume.
Venticinque anni dopo la sua morte, la Chiesa Recensito il suo caso e dichiarato suo innocente. Nel 1920 il Papa Benedetto XV canonizzato. La sua festa si celebra il 30 maggio, il giorno della sua esecuzione.


4

Biografia dei fratelli Grimm

(1785/01/04-16/12/1859)

Fratelli Grimm
Jacob Ludwig Karl Grimm
Wilhelm Karl Grimm
Pionieri nello studio della filologia e folklore

Sono nati a Hanau – 4 gennaio 1785 Jacob e Wilhelm il 24 febbraio 1786 –.
Hanno frequentato gli studi presso l'Università di Marburg. Jacob è stato un filologo molto interessato in letteratura medievale e la ricerca scientifica della lingua. Dopo aver trascorso diversi anni a Kassel lavoro nelle posizioni amministrative si trasferì nel 1830 all'Università di Gottinga, dove Guglielmo fu bibliotecario e Assistant Professor Jacob. Fu autore della grammatica tedesca (1819-1837), considerato l'origine di filologia germanica. Tra le sue altre opere sono sul vecchio Meistergesang (artigiani), tedeschi (1811), Mitologia tedesca (1835) e la storia di lingua tedesca (1848). Alcune opere di Wilhelm sono canzoni antiche gesta danese (1811), leggende eroiche tedesche (1829), la canzone di Roland (1838) e la vecchia lingua tedesca (1851).
Molto interessato in antichi racconti popolari tedeschi, li pubblicò come storie per bambini e la casa (2 volumi, 1812-1815). La collezione, aumentata nel 1857, è noto come le fiabe dei fratelli Grimm. Nel 1854, hanno pubblicato il primo volume della monumentale Deutsches Wörterbuch, dizionario tedesco di riferimento, 32 volumi completati nel 1954, hanno lavorato su di esso dal 1852 al 1861.
Sono tornati a Kassel nel 1837 e il 1841, invitato da Federico Guillemo IV di Prussia, essi risiedono a Berlino, dove si trovavano i professori all'Università fino alla fine della loro vita. Wilhelm morì il 16 dicembre 1859 e 20 settembre 1863, Jacob.


5

Biografia di Juan Manuel de Rosas

(1793/03/30-1877/03/14)

Juan Manuel de Rosas
Juan Manuel Ortiz de Rozas
Juan Manuel José Domingo Ortiz de Rozas y López de Osornio
Politico dell'Argentina, governatore di Buenos Aires (1829-1832, 1835-1852)

Era Nato il 30 marzo 1793 nel seno di una delle famiglie più importanti di Buenos Aires.
Figlio di León Ortiz de Rozas e Agustina López de Osornio. Egli è stato sollevato nella pampa, utilizzato BOLAS molto bene ed era buona Tamer. Sposata con Encarnación Ezcurra e Arguibel a 20 anni, ma come i suoi genitori che si oppose, incarnazione è diventato incinta attraverso. Ha avuto tre figli: Giovanni, Mary (ragazza morta) e Manuela. Pedro Rosas e Belgrano, era suo figlio adottivo.
Arricchito con le esportazioni di bovini e carne bovina quando il Vicereame del Río de la Plata stava combattendo per la loro emancipazione dalla Spagna. Nel 1827 comparve come capo militare a favore di corrente federalista che si oppose alle riforme liberali difende dalla tendenza unitaria, nella quale militante Juan Lavalle, governatore di Buenos Aires che ha sconfitto.
Dal 1829 al 1832, fu governatore della provincia di Buenos Aires. Nel 1833 condusse una campagna contro le popolazioni indigene del sud dell'Argentina, in fase di restauro come governatore, una posizione che accettò a condizione che sono stati gli conferì i poteri dittatoriali, che ha imposto i criteri federali davanti la Confederación Argentina. Al 1829, tempo prende il suo primo governo, la situazione era di grande instabilità politica e sociale. Nei fallimenti politici di tre principali era successo: la crisi nel 1820; il crollo del Presidente rivadaviana e il Congresso costituente nel 1826-1827; e la ripartizione militare e la guerra civile del 1828-1829.
Egli fondò il partito restauratore apostolicae supportato dalla Sociedad Restauradora popolare, conosciuta come 'pannocchia', formate alleanze con i leader di altre province Argentine, guadagnando il controllo del commercio e degli affari esteri della Confederazione. Durante l'anno 1843 prese parte nella guerra civile in Uruguay. Francia e Gran Bretagna reagì imponenti blocchi a Buenos Aires (1838-1840 e il 1845-1850).
Nel 1851, Justo José de Urquiza, ex sostenitore di Rosas, guidò una ribellione contro il suo governo con l'appoggio del Brasile e Uruguay. Rovesciato nel 1852, Rosas trascorse il resto della sua vita in esilio e morì il 14 marzo 1877 in Swathling, Hampshire, (Gran Bretagna).