Passa ai contenuti principali

Roden Crater di James Turrell | Sorprendente mondo.

Osservazioni: Questa è una traduzione pubblicata per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere imprecise.
Se avete pensato di costruzione una casa sulla cima di un vulcano estinto era fresca, che ne dite di costruire uno all'interno? Ecco quale artista James Turrell ha fatto il Roden Crater, in Arizona, per gli ultimi 40 anni.
Roden Crater è un conetto vulcanico estinto, situata nel campo vulcanico di San Francisco vicino Deserto dipinto dell'Arizona e il Grand Canyon. Il cono è a 3.2 km ampie, 600 piedi di altezza e circa 400.000 anni fa. Il vulcano e il terreno circostante è stato acquistato da Los Angles-based artista James Turrell nel 1979, con l'intento di trasformare il cono di scorie in una massiccia aria aperta opera d'arte che consiste di un Osservatorio ad occhio nudo al nucleo interno, dove gli ospiti potrebbero visualizzare e sperimentare fenomeni di luce del cielo, solari e celesti.
roden-crater-2
Foto di credito: James Turrell
Turrell è ben noto all'interno della comunità di arte per il modo che suo l'arte gioca con la luce e spazio. Il progetto di Roden Crater è uno più ambizioso di Turrell e la sua più lunga — ha lavorato su di esso dal 1972. Turrell è stato ispirato, come ha dichiarato sul suo sito, dagli antichi osservatori come Borobudur, Angkor Wat, Pagan, Machu Picchu, le piramidi Maya, piramidi egiziane, Herodium, Old Sarum, Newgrange e Maes Howe. "Questi luoghi e strutture hanno certamente influenzato il mio pensiero. Questi pensieri troverete concurrence Roden Crater,"ha detto.
Turrell previsto inizialmente il progetto per essere completato in 2 o 3 anni. Ma la data di completamento è stato spinto indietro diverse volte a causa di problemi finanziari e costruzione ha dovuto essere interrotta in tempi diversi. Ora più di 35 anni dopo, ha completato la costruzione solo circa un terzo dei suoi piani. Il progetto non è aperto al pubblico, ma occasionalmente Turrell vorrei invitare amici e conoscenti per escursioni. Pochissime persone hanno visto l'interno.
roden-crater-5
Crediti fotografici
Erin Wright, il direttore delle iniziative di artista al LACMA, che ha prodotto un cortometraggio il Roden Crater, ha parlato della sua visita:

C'è uno spazio chiamato il sole e la Luna camera per osservare eventi celesti — potete vedere le immagini del sole e della luna sulla superficie di un basalto pietra chiamata la "pietra di immagine". Che porta da che la pietra è un tunnel di circa 900 piedi che conduce ad un portale — un'apertura verso il cielo. Il tunnel di 900 piedi agisce come un telescopio rifrattore gigante e contiene un obiettivo molto grande al centro per focalizzare la luce.
Un numero di posti all'interno di Roden Crater è Skyspaces dove si possono osservare all'alba e al tramonto; il colore del cielo diventa incredibilmente vibrante come stai guardando da dentro il cratere, a causa del modo che Turrell ha progettato il Skyspace. Se avete camminato fuori, il colore del cielo sarebbe diverso. Turrell si propone per il visitatore di sedersi, fin dall'inizio del tramonto fino al buio, per sperimentare il pieno effetto.
C'è qualcosa al centro della ciotola del cratere — un'area che si vede alla fine del film, chiamato il cratere Plaza, e ci sono quattro grandi plinti rettangolari che circondano l'occhio del cratere. Questi sono pensati per persone di sdraiarsi su e osservare il cielo e un fenomeno che viene chiamato volteggio celeste, dove si può vedere la curva del cielo. Sei solo in grado di vedere che a causa del modo Turrell ha plasmato il bordo del cratere. Sta manipolando la visione consente di sperimentare questo fenomeno di vedere il cielo come una cupola, piuttosto che una superficie piana.
È possibile guardare il breve filmato su vimeo.
roden-crater-1
Crediti fotografici
roden-crater-6
Foto di credito: James Turrell
roden-crater-7roden-crater-8
Foto di credito: James Turrell
roden-crater-9roden-crater-10
Foto di credito: James Turrell
roden-crater-11roden-crater-12
Foto di credito: James Turrell
Fonti: rodencrater.com / www.lasersol.com / LACMA.org
Tradotto dal sito Web: Amusing Planet per scopi didattici.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…