Definizione di traffico di droga

Traffico di droga è il commercio illegale di droghe tossiche in grandi quantità. Questo processo, che inizia con la cultura delle sostanze, quindi succedendo quindi produzione di birra nella distribuzione e nella vendita di solito è fatto da diversi cartelli, ciascuno di essi essendo specializzati in una determinata parte della catena. I più grandi gruppi impegnati nel traffico di droga sono presenti in tutto il mondo e hanno più o meno simili a quella di un governo. I loro membri hanno importanti armi e i loro leader BREW di grandi patrimoni.
Perché illegale, farmaci acquisito grande valore economico. C'è una situazione di carenza e tossicodipendenti sono disposti a pagare qualsiasi prezzo, qualunque sia il costo, per accedere a tali sostanze. È per questo motivo che il traffico di droga è un redditizio come molto rischioso.
La mancanza di legalizzazione di determinate droghe, come cocaina o eroina, non è casuale. Questo tipo di sostanze provoca danni gravi e irreversibili al consumatore. Inoltre, il loro consumo genera violenza, incoraggia la criminalità e lascia molte persone fuori dal sistema sociale.
Normativa più internazionale vieta la produzione, la distribuzione e la vendita di farmaci con l'eccezione di quelli utilizzati nel contesto della medicina e di alcune sostanze che sono socialmente tollerati (come alcool e tabacco). I consumatori non sono penalizzati, dato che questi sono per le persone che hanno bisogno di aiuto per il loro recupero.
Paesi del cosiddetto terzo mondo situati in Sud America e Asia, sono i maggiori produttori di farmaci, mentre i mercati di consumatore principali si trovano negli Stati Uniti e in Europa.