Definizione della nazione

La nazione di parola deriva dalla nātio di Latino, che a sua volta deriva da nāscor ("Nato"). Questo termine latino significa 'nascita', 'persone', 'specie' o 'classe', tra le altre adesioni. Il concetto di nazione, al giorno d'oggi, comprende due spettacoli: la nazione politica, che si riferisce al quadro giuridico e politico e la sovranità che è uno stato e la nazione cultura, che è un concetto socio-ideologique più soggettivo e che si riferisca ad una comunità umana con alcune caratteristiche culturali comuni. Comunque, nel linguaggio comune, la nazione di parola viene utilizzata come sinonimo per paese, terra, gente e dichiara, per esempio.
Il concetto cultura di una nazione indica che i suoi membri hanno la consapevolezza che essi sono etico e politico corpo diverso dagli altri, perché condividono certe caratteristiche (origine etnica, lingua, religione, tradizione o storia comune).
Quando uno stato si identifica in modo esplicito come un rifugio di una determinata nazione cultura, uno parla dell'esistenza di uno stato-nazione. Ci sono stati che, nonostante i fastidi e sottolinea che contiene questa definizione, sono tentando di legittimare questo modo.
Allo stesso modo, certe nazioni culturale tenta di impostare solo per motivi di etnia o razza, che genera il fatto esiste di molte nazioni senza territorio, l'immagine della nazione, Gypsy, che dimostra che non tutte le nazioni culturale costituiscono uno stato indipendente e che non tutti gli Stati indipendenti sono culturale delle Nazioni. Anche, ci sono nazioni che, nel corso degli anni, è riuscito a formare il proprio stato, per quanto riguarda ciò che è accaduto al popolo ebraico, che è stata una nazione cultura senza possedere dichiara fino all'anno 1948.