Passa ai contenuti principali

Bo-Kaap, il pittoresco quartiere a città del capo | Sorprendente mondo.

Osservazioni: Questa è una traduzione pubblicata per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere imprecise.
Bo-Kaap sorge sulle pendici di Signal Hill sopra il centro della città, uno dei più antichi e le zone residenziali più affascinanti in città sudafricana di Cape Town. La zona è caratterizzata da case dai colori vivaci e strade di ciottoli romantiche che risalgono al XVIII secolo.
I residenti di Bo-Kaap sono discendenti degli schiavi che sono stati importati dagli olandesi dalla Malesia, Indonesia, India, Sri Lanka e vari paesi africani nel corso dei secoli 16 e 17. Questi schiavi erano chiamati "Cape Malays", anche se non tutti di loro erano di origine malese. Dopo i britannici presero il Cape Town da olandesi nel 1795, è successo una serie di cambiamenti positivi per i prossimi quattro decenni, tra cui la libertà religiosa, l'abolizione della tratta degli schiavi e, infine, porre fine alla schiavitù. Gli schiavi emancipati formano una nuova comunità presso Bo-Kaap, che ancora oggi è definito come il quartiere di Malaya.
bo-kaap-3
Crediti fotografici
Bo-Kaap è in gran parte una comunità musulmana con una cultura distintiva di Cape Malay creata da matrimoni misti tra schiavi dai paesi di sud e sud-est asiatico con quelli provenienti da India, Madagascar e gruppi nativi africani. Molte donne locali convertirono all'Islam per sposare uomini musulmani. "Non bere alcool, così hanno fatto meglio mariti," ha spiegato una guida locale. Oggi, il popolo di Bo-Kaap si denominano i musulmani del capo.
Le case dai colori vivaci su entrambi i lati della strada è un'innovazione recente che celebra l'identità musulmana del distretto. Nei giorni precedenti, tutte le case di città del capo sono state dipinte di bianco. Quindi i residenti di Bo-Kaap iniziarono a dipingere le loro case a colori vivaci in preparazione per la celebrazione dell'Eid. I vicini spesso d'accordo su quali colori utilizzare per non avere uno scontro di sfumature.
Patrimonio multiforme di Bo-Kaap si riflette anche nella sua musica, danza e cibo. Tradizionali piatti sudafricani come pomodoro bredie, bobotie, sosaties e koeksisters, che ora sono graffette in molte case dell'africano del sud, ha provenute da Cape Malays.
La comunità affiatata è tuttavia, subendo una lenta dissoluzione. Residenti da lungo tempo hanno venduto fuori proprietà della famiglia, e numero di ricchi stranieri hanno spostato e case a ruba. Questo ha stato preoccupanti alcuni residenti che si sentono identità univoca di che Bo-Kaap e se questo dovesse continua, la storia potrebbe essere perso. Negli anni a venire, Bo-Kaap potrebbe essere un posto molto diverso.
bo-kaap-4
Crediti fotografici
bo-kaap-1
Crediti fotografici
bo-kaap-13
Crediti fotografici
bo-kaap-14
Crediti fotografici
bo-kaap-21
Crediti fotografici
bo-kaap-2
Crediti fotografici
bo-kaap-22
Crediti fotografici
bo-kaap-23
Crediti fotografici
bo-kaap-5
Crediti fotografici
bo-kaap-7
Crediti fotografici
bo-kaap-8
Crediti fotografici
bo-kaap-10
Crediti fotografici
bo-kaap-24
Crediti fotografici
In questo articolo contiene informazioni sul sito: Amusing Planet Tradotto per scopi didattici.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…