Passa ai contenuti principali

Biografia di Jane Marcet | Scienziati famosi.

Jane Marcet è stato uno scrittore di scienza, ma questo da solo non qualifica lei come un famoso scienziato. Infatti, Jane Marcet fu il primo femminile scienza scrittore mai, scrivendo le conversazioni sulla chimica nel 1806.
Ancora che ancora non si qualifica lei come un famoso scienziato, anche se ha scritto in suo libro per ragazze in un tempo quando istruzione per le ragazze in Gran Bretagna è stato visto come non importante.
No, il motivo che è famosa è che lei ha scritto il suo libro di chimica in modo che chiunque con poca educazione formale potrebbe capire, e divenne il testo standard in educazione chimica.
In tempo di Jane Marcet, la scienza era un campo abitato da persone benestanti. Era molto difficile per le persone più povere a ottenere abbastanza istruzione per diventare scienziati.
Ma un ragazzo povero, Nato nel 1791, il cui padre aveva lavorato come un fabbro, lo ha fatto.
Il ragazzo iniziò a lavorare come un rilegatore di apprendista da 13 anni e ha continuato a diventare uno dei più grandi scienziati del mondo, rivoluzionando la fisica e la chimica.
Libro di Jane Marcet conversazioni sulla chimica è stato così buono, molte scuole in Gran Bretagna ha iniziato ad usarlo.
Fatto la sua strada negli Stati Uniti, dove documenti di Jefferson mostrano che ha comprato una copia di esso nel 1809.
Esso è diventato un libro di testo standard per l'istruzione delle ragazze in America e fu tradotta in francese e in tedesco.
Sorprendentemente, Jane Marcet non era un chimico e aveva ricevuto nessuna formazione formale in chimica. Allora, come è venuta a scrivere un libro così influente?

The Making of Jane Marcet

Jane Marcet (pronunciato marset, non mercato) nasce a Londra il primo giorno dell'anno 1769. Lei era la figlia del ricco banchiere svizzero Anthony Francis Haldiman e sua moglie Jane. Lei era istruito a casa. Nel 1799, sposò Alexander Marcet, un medico svizzero. La coppia visse a Londra. Alexander, che era interessato in chimica, è diventato un membro della Royal Society e vi costruì un casa-laboratorio.
Sempre più, Jane è diventato più interessata alla chimica come suo marito. Cominciò a frequentare le lezioni presso la Royal Institution dato da eminenti chimici quali Humphry Davy. Ha trovato queste lezioni di confusione. Perche '? Si chiese.
Discutere le lezioni con gli altri partecipanti, capì che non era sola nella sua confusione. Ha eseguito esperimenti a casa ed era in grado condividere i suoi pensieri con suo marito, che era stato educato formalmente in chimica, e capito le sue difficoltà.
Sig. ra Marcet ha deciso di imparare abbastanza per scrivere su chimica in modo tale che tutti che volevano capire il soggetto potrebbe capirlo.
Nel 1806, 37 anni, ha pubblicato le conversazioni sulla chimica, destinato soprattutto per il sesso femminile. Il libro è stato anonimo fino al 1837, quando il suo nome apparve infine come suo autore. È sempre stato chiaro che il libro era stato scritto da una donna, perché alla relativa parte anteriore compariva sempre queste parole di Jane Marcet:
Ha scritto il libro per aiutare altre persone che erano confusi dalla chimica.
Sue spiegazioni erano più facili da capire che altri libri di testo, ma erano ancora scientificamente accurate per la volta che sono state scritte. Il libro è stato facile da usare e trattati accuratamente il suo soggetto in due volumi, ciascuno con più di 300 pagine.
Jane Marcet aggiunto anche suoi propri disegni per contribuire a rendere sue spiegazioni ancora più chiari, ancora aiutare le persone a capire la chimica migliore.
In definitiva, l'influenza di Jane Marcet sulla scienza era enorme. L'ha fatta un soggetto che potrebbero prendere in considerazione ragazze perseguendo, e l'ha fatta un soggetto che persone che non erano ricche e che aveva solo pochi anni di scuola potrebbe ottenere alle prese con. In tal modo, lei ha ispirato uno dei più grandi scienziati della storia e gli ha permesso di imparare abbastanza circa chimica per iniziare una carriera scientifica.
Mary Somerville, dopo quale è stato nominato primo college femminile di l'Università di Oxford, ha detto di Jane Marcet:
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…