Biografia di Ivan Pavlov | Scienziati famosi.

Ivan Petrovich Pavlov era un eminente fisiologo russo e psicologo che ideò il concetto del riflesso condizionato. Ha condotto un esperimento leggendario in cui partecipò all'addestramento di un cane affamato a sbavare al suono di una campana, qualcosa che è stato collegato alla vista del cibo. Pavlov ha anche formulato una simile teoria concettuale, evidenziando l'importanza di condizionamento e associando i comportamento umano con il sistema nervoso. Ha vinto il premio Nobel 1904 per fisiologia o medicina per la sua ricerca approfondita sulle secrezioni digestive.

Primi anni ed educazione:

Ivan Pavlov nacque a Ryazan, Russia. Come un bambino in giovane età, ha subito un infortunio grave, a causa della quale Pavlov ha trascorso gran parte della sua infanzia con i suoi genitori nella casa di famiglia e nel giardino, l'acquisizione di competenze pratiche varie e un profondo interesse per la storia naturale. Ha sviluppato un forte interesse per la scienza e la possibilità di usare la scienza per migliorare e modificare la società.
Studiò medicina presso l'Università sotto un famoso fisiologo del tempo, S. P. Botkin, che gli ha insegnato un ottimo affare sul sistema nervoso.

Contributi e realizzazioni:

Ivan Pavlov condotto esperimenti neurofisiologici con animali per anni dopo il dottorato presso l'Accademia di medicina e chirurgia. Egli è diventato pienamente convinto che il comportamento umano potrebbe essere capito e meglio spiegato in termini fisiologici, piuttosto che in termini di mentalist. L'esperimento leggendario per il quale è ricordato Pavlov è stato quando ha usato l'alimentazione dei cani a stabilire un numero delle sue idee chiave.
Momenti prima della poppata, una campana suonò per misurare la produzione di saliva dei cani quando hanno sentito il campanello. Pavolv ha scoperto che una volta che i cani erano stati addestrati ad associare il suono della campana con cibo, avrebbero prodotto saliva, cibo seguita o meno. L'esperimento ha dimostrato che la risposta fisica i cani, salivazione, direttamente è stata collegata allo stimolo della campana, quindi la produzione di saliva è stata una risposta di stimolo. Il continuo aumento della salivazione, anche quando i cani avevano sperimentato udito il campanello senza essere alimentato più tardi, era un riflesso condizionato.
L'intero processo è un primo esempio di condizionamento classico, ed è principalmente legato ad una risposta fisica e spontanea ad alcune condizioni particolari che l'organismo ha acquisito tramite associazione. Teoria comportamentista massicciamente ha applicato queste idee di punto di riferimento per la spiegazione del comportamento umano.

Vita e morte successive:

Ivan Pavlov morì il 27 febbraio 1936 a Leningrado, Unione Sovietica, da cause naturali. Aveva 86 anni.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici