Biografia di Hermann von Helmholtz | Scienziati famosi.

Hermann Ludwig Ferdinand Helmholtz, più comunemente noto come Hermann von Helmholtz, è stato un fisico tedesco, medico e filosofo che ha fatto molti contributi innovativi alla fisiologia, elettrodinamica, ottica, meteorologia e matematica. Egli è molto apprezzato per la sua dichiarazione della legge di conservazione dell'energia, come pure le sue teorie della visione.

Primi anni ed educazione:

Nato a Potsdam, Prussia, padre di Hermann von Helmholtz era un preside di ginnasio che aveva anche studiato filosofia e filologia. Helmholtz ha acquisito la laurea in medicina da Berlino nel 1842, secondo il volere di suo padre. Servì come chirurgo nell'esercito fino al 1847.

Contributi e realizzazioni:

Hermann von Helmholtz ha pubblicato suo trattato famoso fisica sulla "Conservazione dell'energia", in cui egli incidentalmente ripercorre la storia dell'idea formulata da Mayer, Joule e se stesso. Nel 1850, è nominato professore di fisiologia e patologia generale presso Koenigsberg. Ha inventato l'oftalmoscopio un anno più tardi nel 1851.
Ha accettato un altro posto di insegnante a Bonn nel 1885, mentre ha preso la cattedra di fisiologia a Heidelberg nel 1859. Helmholtz di trovare per quanto riguarda vista umana ha guadagnato la sua fama e ha anche studiato le cause meccaniche di suoni vocali.
Suoi contributi all'elettricità e magnetismo ha messo in evidenza la sua convinzione che la meccanica classica era forse il modo ideale di ragionamento scientifico. Divenne il primo scienziato tedesco a valorizzare il grande lavoro di Michael Faraday e Maxwell dell'impiegato del James nel electrodynamics. Helmholtz ha preso la matematica dell'elettrodinamica a nuove vette di eccellenza.
Nel 1871 fu nominato professore di fisica a Berlino. Ha vinto anche il titolo di nobility, "von Helmholtz", nel 1883. La teoria della conservazione dell'energia che ha formulato è considerata come uno della più ampie e più importanti generalizzazioni mai conosciute nella storia della scienza.

Vita e morte successive:

Hermann von Helmholtz trascorso la sua vita cercando di tagliare giù tutti di electrodynamics un insieme minimo di principi matematici, tuttavia senza successo.
Helmholtz morto il 8 settembre 1894. Egli era di 73 anni.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici