Passa ai contenuti principali

Biografia di Walther Wilhelm Georg Bothe | Scienziati famosi.


clip_image002
Nel corso degli anni, c'erano stati centinaia di menti brillanti duramente e fare scoperte nel campo della fisica. Uno di questi uomini era Walther Wilhelm Georg Booth, un fisico nucleare tedesco. Egli era così brillante e il suo lavoro è stato così rivoluzionario che nel 1954, ha vinto e ha condiviso il premio Nobel per la fisica con Max Born. Era piuttosto il genio e riuscì a realizzare un sacco di cose nel mondo della fisica nonostante una malattia che gli ha impedito di fare certe cose.

Sua vita e carriera

Walther Booth nacque l'8 gennaio 1891 da Charlotte Hartung e Fredrich Bothe. Era da Oranienberg, un posto vicino a Berlino. Crescere con lui era un ragazzo non molto brillante. Era abbastanza ovvio che cosa i suoi interessi erano perché dal 1908 al 1912 fu all'Università di Berlino a studiare fisica. Mentre era lì, ha imparato dal brillante Max Planck. Era uno studente molto buono e guidato nel senso che era in grado di ottenere la laurea di dottorato, prima che la guerra scoppiò nel 1914. Ha ottenuto un lavoro presso Physikalisch-Technische Reichsanstalt dove ha lavorato come un professore straordinario dal 1913 al 1930 che gli permise di rimanere a Berlino. Divenne anche professore di fisica, nonché il direttore dell'Istituto di fisica presso l'Università di Giessen durante l'anno 1930.
Nel 1934, ha ereditato il lavoro di direttore dell'Istituto di fisica presso l'Istituto Max Planck per la ricerca medica dopo Phillip Lenard ha lasciato il lavoro. Con il tempo che era finita la seconda guerra mondiale, l'Istituto è stato utilizzato interamente per altri scopi. Che egli non serviva più per il nuovo scopo di rilevamento, Bothe ha deciso di tornare per il dipartimento di fisica nell'Università di Giessen. Ha tenuto un insegnamento di lavoro fino a quando ha dovuto tagliare l'ambito del suo lavoro a causa di una malattia che lo aveva ostacolato per lungo tempo. Questo potrebbe avere un limitato suo ambito di lavoro, ma questo non significa che aveva un sacco di tempo di inattività perché ne fece ancora un punto per sovrintendere i lavori condotti all'Istituto di fisica dell'Istituto Max Planck. Ricevette il premio Nobel nel 1954, ma non riuscì a farlo se stesso poiché egli venne estromesso dalla sua malattia che si è rivelato per essere una malattia circolatoria. Ha continuato il suo lavoro vigilanza fino a quando morì l'8 febbraio 1957 a Heidelberg.

Punti più alti della sua carriera e la vita

Il lavoro di Walther Bothe ha coinciso in un momento quando c'era un grande boom nel campo massiccio della fisica nucleare e ha detto che tutto il suo duro lavoro e scoperte hanno portato a metodi di avanguardia e nuove prospettive.
Durante la prima guerra mondiale, egli fu fatto prigioniero dai russi e fu costretto a trascorrere del tempo in Siberia durante la sua prigionia. Essendo lo scienziato consumato, scelse di trascorrere un anno di prigionia di imparare a parlare e leggere il russo e lo studio di matematica. Egli non rimanere lì a lungo poiché fu inviato nuovamente in Germania nel 1920, un anno dopo fu preso prigioniero.

Bothe e Geiger

Dopo il suo soggiorno in Siberia, ha preso l'offerta di lavoro presso Physikalisch-Technische Reichsanstalt a Berlino. Mentre era lì, ha collaborato con H. Geiger (di fama di contatore Geiger). Era dall'anno 1923-1926 che molto del suo lavoro si concentrò sulla teoria della luce (teorica e sperimentale). Insieme, Geiger e Bothe legato l'effetto Compton alla teoria di Bohr, Slater, Kramers e i risultati dei loro esperimenti e le prove hanno dato molto forte sostegno per la teoria corpuscolare di luce.
H.Geiger ha avuto una grande influenza nel lavoro di Bothe. Nel 1924, Bothe ha parlato il suo metodo all'avanguardia (che ha lavorato sul presupposto di coincidenze) che gli permise di fare molte scoperte importanti. Egli ha dichiarato che se una particella è attraversato da un paio o più contatori di Geiger, gli impulsi misurati che provengono dai contatori sarebbe molto coincidenti nei tempi. Quello che seguì è ancora più affascinante — l'impulso da ogni contatore quindi sarebbe stato inviato per un circuito di coincidenza che potrebbe misurare impulsi che avevano volte coincidenti.
Ha perfezionato il metodo ed è stato così rivoluzionario e accurata che ha anche fatto uso di essa nei suoi studi riguardanti l'effetto Compton, nonché altri problemi di fisica. A causa di questa partnership con Geiger, sono riusciti a far più luce in idee che erano circa il piccolo angolo scattering o raggi di luce. Il riassunto del loro lavoro può essere trovato pubblicato nel 1926 e 33 nel suo Handbusch. In quello studio, Geiger e Bothe riuscì a stabilire i fondamenti per metodi moderni che sono state sviluppate semplicemente meglio analizzare e comprendere il processo di dispersione della luce.
Nel 1927, ha fatto altre scoperte che erano molto importanti per il mondo della fisica. In collaborazione con Franz, condusse studi focalizzati su quello che è successo alla luce elementi quando essi sono stati bombardati con raggi alfa. Egli ha dichiarato che i prodotti di fissione tale azione prodotta quindi sono stati veduti soltanto come fiscillations. Tuttavia, il suo lavoro con Franz utilizzando un contatore di ago ha permesso di contare.

Altre collaborazioni

Bothe ha avuto diversi altri partner nelle sue opere e alcuni dei suoi partner sono elencati di seguito:
• W. Kohlhorster nel 1929 – l'introduzione di un metodo alternativo da utilizzare per lo studio UV e raggi cosmici.
• H. Becker nel 1930 – ottenendo una forma mai-prima-visto di radiazione (questo studio condotto Sir James Chadwick alla scoperta del neutrone nel 1932).

Vita privata

Bothe potrebbe essere stato un uomo impegnato, ma ha avuto una vita personale. Nonostante la sua prigionia nelle mani dei russi, ha finito per sposare Barbara seguito da Mosca e la coppia ebbe due figli. Ha goduto di una vacanza in montagna e spesso sarebbe venuto con opere d'arte dipinte in uno stile tutto suo, anche se ha avuto una profonda ammirazione per impressionisti francesi. Era anche un musicista e ha goduto ascoltando Beethoven e Bach.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…