Passa ai contenuti principali

Biografia di Shintaro Hirase | Scienziati famosi.


clip_image040
Ci sono molti tipi di scienziati nel mondo e mentre alcuni lavori nei campi che ottengono regolarmente sotto i riflettori, ci sono quelli che fare un lavoro importante e ancora non realmente come molta popolarità che meritano. Shintaro Hirase sembra essere una di quelle persone e mentre egli non è più noto come altri scienziati, sue opere e la ricerca come un malacologo sono molto eccitante e contribuiscono molto allo studio delle conchiglie e molluschi. Sue opere sono utilizzate in dozzine di ricerca progetti fino ad oggi e le sue collezioni capita di essere che una meraviglia anche se non ci sono davvero molto più di loro lasciato data alla guerra e dei bombardamenti che hanno eliminato con un sacco di edifici del Giappone e altri lavori degni di nota.

Primi anni di vita di Shintaro Hirase

Shintaro Hirase ha avuto un inizio precoce nel campo della Malacologia (un ramo della zoologia che si concentra sullo studio dei molluschi) perché è cresciuto sotto l'influenza di un altro molto ben noto malacologo e che era suo padre, Yoichiro Hirase. Shintaro è Nato il 24 febbraio 1884 e come già detto, era sotto l'influenza di suo padre, così si può dire che la sua incursione nel campo della zoologia e il suo studio di Malacologia era qualcosa che ha ereditato da suo padre che era molto entusiastico del suo lavoro e il suo interesse in malacologia.
A parte di istruzione formale, ha avuto suo padre per contribuire a guidare il suo interesse ed è per questo insieme, che i due riusciti a formare una vasta collezione di conchiglie che sono stati trovati lungo isole giapponesi e le altre isole che erano vicino al Giappone. È stato detto spesso abbastanza che la collezione formata dai due è alcuni dei migliori per essere trovato ovunque, anche se oggi, è rimasto solo circa il 30% della vasta collezione.
Oggi, rimangono solo circa 5000 esemplari e il motivo per la scomparsa della maggior parte della collezione è stato il bombardamento di Tokyo. Era le bombe incendiarie abbandonate dalle truppe americane che hanno rovinato la maggior parte della collezione. Quello che è successo era che hanno lasciato cadere le bombe in casa di Shintaro Hirase e alcune bombe caddero anche nell'Istituto di ricerca per le risorse naturali durante il bombardamento di Tokyo. La collezione era ospitata nell'Istituto durante l'anno 1948 ed era composto di collezione di Shintaro e quella di suo padre. un ottimo affare è stato perso a loro e a Giappone quel giorno ma deve essere detto che il restante 30% incute ancora timore nelle persone e davvero mostrare come dedicato erano al loro mestiere.

Le sue opere

Mentre passava molto del suo tempo e la maggior parte della sua vita la Collection, che non era tutto essere era conosciuto da fare poiché lui anche pubblicato parecchie opere che dimostrano di essere molto utile nello studio di conchiglie e molluschi che sono stati trovati in Giappone. Queste opere sono così profonde che fino ad oggi, sono ancora in uso e in stampa. Una delle sue opere, il Jap J Zool era basata sulla revisione di ostriche giapponesi e fu pubblicata nel 1932. In questo lavoro, ha parlato l'allevamento di ostriche giapponesi e approfondito sulle loro qualità anatomiche.
Il suo altro lavoro pubblicato, una recensione di scafopodi fu pubblicato nel giornale di Choncology. Un altro lavoro pubblicò fu sullo studio delle conchiglie giapponese e questo libro sembra essere uno dei più interessanti da leggere e da guardare, poiché comprende immagini di conchiglie giapponese nei loro colori naturali. Tutte le sue opere sono state elogiate in sommo grado e copie possono essere ottenute fino ad oggi.
Mentre una maggioranza dei suoi primi anni erano spendere facendo ricerche su conchiglie, raccogliendo conchiglie e scrittura, suoi anni più tardi erano spendere insegnamento perché ha preso un lavoro all'Università Seikei in Giappone dove ha insegnato circa i soggetti che erano vicino e caro al suo cuore. Egli insegnò zoologia per parecchi anni all'Università, ma anche fatto qualche ricerca sul lato.

Sua morte

Shintaro Hirase morì nel 1939 e aveva un necrologio pubblicato nella società farmacologici di Londra e in esso, ci hanno dato una grande rassegna di sua vita e le sue realizzazioni. In esso, hanno toccato non solo al momento di sue opere e le sue realizzazioni ma anche ha dato un'idea di quello che era come una persona. In esso, hanno parlato la sua carriera come insegnante di zoologia nell'Università Seikei e anche come entusiasta era circa il suo lavoro. Ci hanno anche fatto menzione di come lui è stato dedicato al suo lavoro e non aveva nessun interesse politico a tutti. È interessante notare che la sua mancanza di interesse politico era un segno che le bombe sganciate in casa sua erano non intenzionale ed erano puramente per caso.
Va da sé che Shintaro Hirase, proprio come suo padre, era veramente dedicato al suo lavoro ed era davvero un accademico. Ci non vuole piccola quantità di devozione a venire con la raccolta e le opere che ha fatto e ancora essere in grado di insegnare se non era davvero nel suo mestiere. Un rapido sguardo dei suoi libri vi mostrerà quanto ha goduto la sua attività e il suo amore del soggetto. A lui, non era solo qualcosa per passare il tempo, ma era quello che amava fare.
I suoi libri e la collezione non sono solo interessanti da vedere, ma inoltre sono stati usati in altri studi soprattutto quando si tratta di studi condotti su conservazione e allevamento. Infatti, ha avuto un enorme impatto nello studio della Malacologia e zoologia ed è molto rinfrescante sapere che ha trasmesso la sua conoscenza ed entusiasmo ai suoi studenti. Non ci sono rapporti indipendentemente dal fatto che la collezione devastata è stato mai sostituita o se è stata avviata una nuova collezione, ma anche se hanno fatto sostituire con gli esemplari più recenti, quelli lasciati dalla raccolta originale erano di grande valore e sicuramente sono state mantenute.
Tradotto dal sito Web: Famous Scientists per scopi didattici.
Biografie di personaggi famosi e storici

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…