Passa ai contenuti principali

Patologia e Tutto su Epatite | Malattie e condizioni

Malattie e condizioni

Tutto su epatite | Malattie e condizioni

Sommario:

1. che cos'è l'epatite
2 l'epatite C e AIDS
3. consumo di alcol e l'epatite
4. nutrizione ed epatite
5 epatite durante la gravidanza
6 consigli per i viaggiatori per prevenire l'epatite

1. che cos'è l'epatite

Nel fegato svolge numerose funzioni della massima importanza per il corretto funzionamento del corpo. Tutto il sangue proveniente dallo stomaco e l'intestino passa dal fegato. Lì, sostanze nutrienti e droghe (farmaci, tossine, ecc.) vengono trasformati in composti più facile da assimilare o escreti dall'organismo. Questo corpo si svolge anche nella sintesi della bile, una sostanza che è immagazzinata nella cistifellea, e che viene rilasciato nel duodeno dopo l'assunzione di cibo, per facilitare la digestione dei grassi. Queste e altre funzioni del fegato possono essere alterati dalla comparsa di un processo infiammatorio che riceve il nome di epatite.
L'epatite è, pertanto, un'infiammazione del fegato che può essere dovuto a diverse cause, anche se generalmente è un virus responsabile della condizione. Le conseguenze del cattivo funzionamento del fegato includono:
• Diminuzione della produzione di bile. La bile è una sostanza che è essenziale per l'assorbimento dei grassi nell'intestino, quindi se si riduce la quantità di bile che raggiunge l'intestino questo può ostacolare il corretto assorbimento dei grassi.
• Deficit nella produzione di proteine, che può portare a ritenzione di liquidi.
• Ipoglicemia, a causa di alterazioni nell'accumulo di glicogeno, che è un'altra caratteristica che rende il fegato. Glicogeno diventa glucosio quando il corpo ha bisogno, ma se le riserve non sono abbastanza può essere prodotta una diminuzione del livello di zucchero nel sangue del paziente, ciò che è noto come ipoglicemia.
• I difetti nel metabolismo di sostanze come farmaci, alcol e tossine, rendendo difficile l'eliminazione di queste sostanze che hanno effetti nocivi sugli organi differenti.
• Riduzione delle capacità di difesa dell'organismo contro batteri e virus, a causa di malfunzionamento di alcune cellule del fegato, che agiscono proprio distruggere questi germi e, facilitare l'esercizio delle loro funzioni non correttamente, batteri e virus dalla zona addominale a diffondersi attraverso il flusso sanguigno.

Cause e tipi di epatite

L'epatite è una malattia da cui molte cause sono noti:
• Infezioni da virus, batteri o parassiti.
• Come disordini autoimmuni.
• Lesioni a causa l'interruzione del rifornimento di anima normale del fegato.
• Lesioni.
• Presenza nel corpo di tossine, determinate droghe, farmaci, ecc.
• Presenza di disturbi come la fibrosi cistica o malattia di Wilson ereditaria.
Nel caso di epatite causata da virus può distinguere tra virus specifici dell'epatite (virus di epatite A, B, C e D principalmente, anche se gli altri sono conosciuti) o non specifici virus per l'epatite, che sono quelli che tendono a verificarsi con altre malattie, ma che, occasionalmente, finiscono per causare questo disordine; questi ultimi comprendono il virus citomegalovirus ed Epstein Barr (la causa della mononucleosi contagiosa) o malattia del bacio.

Tipi di epatite

Exinten vari tipi di epatite:
L'epatite A
Noto anche come epatite infettiva; Questa variante è causata dal virus dell'epatite A (HAV). La trasmissione avviene attraverso il consumo di acqua o cibo contaminati da materia fecale contenente il virus e anche diffondersi da persona a persona, soprattutto se le condizioni igieniche sono povere.
È un tipo di epatite solitamente delicata soprattutto quando si presenta in bambini; Infatti, su numerosi sintomi importanti occasioni, non sono percepiti per quale malattia non raggiunge per essere diagnosticata. Quando si sviluppano sintomi, questi consistono di stanchezza, ittero (la pelle ha un colore giallastro), perdita di appetito, nausea e vomito e urine di colore scuro. I sintomi tendono ad essere più grave negli adulti che nei bambini. La condizione di non essere cronica e non danneggia il fegato definitivamente, anche se in rare occasioni possono sorgere una complicazione chiamata epatite fulminante, che può essere mortale.
L'epatite B
Epatite B o epatite siero; È causata dal virus dell'epatite B (HBV). L'infezione si verifica attraverso i fluidi corporei, come sangue, sperma, secrezioni vaginali, saliva, lacrime e urina-infettati. Trasmissione si verifica in genere:
• Attraverso la condivisione di siringhe contaminate con il sangue di una persona infetta durante qualsiasi tipo di consumo della droga.
• Contatto con materiale infettato come aghi per agopuntura, tatuaggi, piercing, ecc.
• Condividere utensili per l'igiene personale come rasoi o spazzolini da denti.
• Per avere rapporti sessuali con una persona infetta dal virus.
• Per ricevere una trasfusione di sangue contaminato. Questo è un modo raro oggi, come controlli e misure per prevenire tali incidenti hanno aumentato molto negli ultimi anni.
• Madre può infettare il bambino durante il parto o l'allattamento al seno.
L'epatite B tende a diventare cronica con facilità, anche se alcuni pazienti è guarire da pieno ed è diventato immune al virus, di cosa non restituire per catturare. La malattia epatica di tipo B è considerata acuta se esso l'infezione è mantenuta per un periodo inferiore a 6 mesi. Se dopo tale periodo il virus rimane nel corpo dell'individuo, passa da considerare è come un corso cronico, che non implica necessariamente la presenza di sintomi (quali portatori asintomatici sono una fonte importante di contagio, da allora al non essere a conoscenza che presentano la malattia, non prendere misure per evitare la sua trasmissione). È possibile differenziare due tipi di evoluzione nel corso della malattia cronico: cronica stabile e cronica persistente o attivo, questo ultimo ha prognosi peggiore e normalmente finisce nella cirrosi.
Epatite C
Causata dal virus dell'epatite C, viene trasmessa per contatto diretto con il sangue di una persona infetta. Sue forme principali di trasmissione tendono ad essere:
• Aghi o siringhe infette.
• Le trasfusioni di sangue.
• Emodialisi.
• Di materiale infetto: salute, materiale per tatuaggi, piercing, ecc.
• Durante il parto; trasmissione madre-figlio.
Simile al virus dell'epatite B, forma C di questa malattia ha un corso acuto e un decorso cronico, con quest'ultimo spesso si sviluppano con maggiore frequenza (85% dei casi). Nella maggior parte dei casi, il paziente rimane asintomatico, anche se la malattia può progredire lentamente, con il quale esiste un rischio di cirrosi e cancro del fegato.
Epatite D
È la forma di epatite virale più severa. Epatite D (HDV), del virus chiamato anche epatite delta, viene trasmessa con gli stessi mezzi come il virus dell'epatite b. È un virus molto speciale, è necessario l'esistenza di un'infezione da virus dell'epatite B per sopravvivere nell'essere umano. Di conseguenza, quando qualcuno è infettato anche il disco rigido virtuale è certamente infettato da HBV. Ciò è dovuto a essere avvolto fuori che il VHD è formato da HBV. Si stima che il 5% dei pazienti con epatite B sono co-infetti da epatite d virus
Quando si verifica l'infezione simultanea con HBV e HDV il paziente soffre di sintomi acuti (ittero, febbre, malessere generale, ecc.) che possono essere molto gravi. Se si supera la fase acuta probabile è che si ottiene sia controllo di infezione e, di conseguenza, curare le due malattie. Nel caso in cui il VHD infetta una persona che ha già l'infezione da evoluzione HBV è diverso. Non c'è spesso una foto con gravi sintomi acuti, ma l'infezione da HDV si tende a diventare cronica molto spesso. il co-infezione con HBV e HDV acquisite in questo modo porta spesso a una cirrosi epatica entro pochi anni ed è associato con un rischio elevato di cancro del fegato.
Epatite autoimmune
L'epatite autoimmune è un tipo di epatite cronica e progressiva di origine sconosciuta. Si verifica soprattutto nelle donne ed è caratterizzata, tra l'altro, dalla presenza nel fegato di anticorpi del paziente, che non riconosce come proprio alle cellule epatiche e confonderle con elementi strani e nocivi per il corpo, agire distruggerli.
Epatite di origine tossica
Origine tossica epatite può essere causato dalla presenza nel fegato di varie sostanze quali farmaci, tossine, ecc. Potrebbero verificarsi danni dall'alterazione di uno di questi enzimi normalmente nel chiamata del citocromo epatico P-450. Questa alterazione può provocare un aumento di prodotti tossici o impedire che formano gli elementi necessari per la degradazione dello stesso. Può anche accadere che alcune sostanze sono riconosciuti dal sistema immunitario come un agente straniero che deve essere difeso, così loro fegato cellule parteciperà e attiverà la risposta infiammatoria.

Sintomi di epatite

L'epatite può manifestarsi sia acuta o cronica. La forma acuta si presuppone che la patologia inizierà e scomparirà rapidamente; Se, d'altra parte, è cronica, malattia durerà nel tempo e può portare a insufficienza epatica e, anche nell'aspetto del cancro.
Gravità dipenderà da vari fattori, tra cui l'agente scatenante della patologia (causa), o la presenza di altre malattie precedenti nel paziente.
I sintomi che possono essere visto nei primi momenti della malattia (primi 5-7 giorni dopo l'infezione) sono facilmente confusi con quelli di un'influenza o qualsiasi altra malattia comune; mostrato:
• Malessere generale, stanchezza e mancanza di concentrazione.
• Febbre di qualità inferiore (decimi) o febbre fino a 39 ° c.
• Dolori muscolari e articolari.
• Mal di testa.
• Fotofobia (leggera fobia).
• Sintomi digestivi, mancanza di appetito, nausea, vomito e diarrea.
Dopo quella prima settimana in cui si vedono poco i sintomi specifici, essi cominceranno a mostrare agli altri che stanno cominciando ad offrire indizi circa l'origine della patologia:
• Ittero, ingiallimento della pelle e delle membrane mucose, facilmente notevole aspetto sul bianco dell'occhio. L'ittero si verifica da un aumento di bilirubina nel sangue. In un fegato infiammato sarà un'alterazione nelle funzioni enzimatiche, tra cui sta dissolvendo la bilirubina per consentire la loro escrezione come parte dei succhi biliari.
• Urine di colore scuro e feci scolorite o macchiato, a causa di un disturbo della circolazione epatica.
• Alito cattivo, sapore amaro in bocca.
• Prurito.
• Si verifica occasionalmente dolore addominale destra o a sinistra, a seconda se questo dolore deriva dal fegato o milza.
• Cirrosi, fibrosi del tessuto del fegato (deposito delle fibre del collagene), che ha provocato un cambiamento nella morfologia del corpo e il rifornimento di anima dello stesso.
L'infiammazione può scomparire da sé, ma se, d'altra parte, persiste ed è cronica, può causare un guasto del fegato:
• Acuta o fulminante: caratterizzata dalla diminuzione della produzione di alcune proteine (come l'albumina e alcuni coinvolti nelle proteine della coagulazione) e lo sviluppo dell'encefalopatia epatica, che implica cambiamenti nel sonno, confusione, alterazioni nei modelli di motilità e perfino coma.
• Cronica: di solito si verificano apparenza anteriore di un quadro cirrotico.
In alcuni casi può accadere che il paziente è completamente asintomatico, o sintomi molto lievi che non sospettano un problema al fegato; Questo accade in numerose occasioni in persone infettata hav.

Diagnosi di epatite

Quando si tratta di un paziente con sintomi che possono causare a sospettare la presenza di un disturbo di origine epatica di query, ecc è fatto, in primo luogo, studiare la storia medica per vedere se ne consegue una sorta di trattamento farmacologico, se avete una storia familiare di malattia epatica. Inoltre, deve essere presentata al paziente per una serie di domande destinato a conoscere le loro abitudini di vita, o le attività che svolge che possono essere considerati fattori di rischio per l'acquisizione della malattia.
Il medico richiederà quindi un analitico per controllare i livelli delle transaminasi; la presenza di elevati livelli di queste proteine nel sangue è dovuto al loro rilascio verso l'esterno dalla rottura degli epatociti (cellule che formano fegato) e, pertanto, indica il grado di necrosi epatica. I livelli elevati di transaminasi sono osservati nei casi di epatite acuta, mentre, nell'epatite cronica, figure non sono così alti, ma la sua concentrazione varia. Inoltre analizzeremo la bilirubina del siero, i livelli della fosfatasi alcalina e di γ-glutamil-transpeptidasi; Ciò consente di conoscere lo stato della funzione epatica.
Per escludere o confermare un'epatite virale sono effettuati test che rilevano la presenza di anticorpi specifici per ogni tipo di virus. Alcuni di questi test, inoltre, il medico può trovare la quantità di virus che è nel corpo del paziente, e quando sei sparito dopo il trattamento antivirale, ad esempio.

Elastrometia e la biopsia del fegato

Dopo la diagnosi del tipo di epatite, può essere un test per determinare il grado di malattia epatica di malattia. Biopsia del fegatoa volte è usato. Il test consiste nel prelievo di un campione di fegato attraverso una piccola puntura. In questo esempio viene analizzato al microscopio e ci informa dell'evoluzione della malattia, che aiuta a prendere decisioni riguardanti il trattamento.
La biopsia del fegato è una prova che, anche se di forma rara, può essere associata con le complicazioni serie. Per questo motivo, negli ultimi anni prove sono state sviluppate non-invasivo per determinare il grado di compromissione epatica senza prendere le biopsie del fegato. Il test più utile è forse elastometria, che è fatto da una macchina simile a un'ecografia e chiama FibroScan ®. Questo test misura la propagazione delle onde sonore dal fegato. Fibrosi di causa di epatite cronica nel fegato che rendono queste onde vengono trasmessi più velocemente. Il più veloce si va l'onda più fibrosi hanno fegato. Quando c'è un notevole grado di fibrosi malato è considerato una cirrosi del fegato.
Questo test viene eseguito su base ambulatoriale, non prende più di cinque o 10 minuti, non dispone di eventuali complicazioni e offre informazioni eventualmente affidabile come che può dare una biopsia del fegato. Esso è utilizzato principalmente per valutare la necessità di iniziare il trattamento con farmaci antivirali in pazienti con epatite cronica c.

Trattamento dell'epatite

Sia l'epatite di tipo A e tipo B, può essere curata senza intervento medico. Se non lo è, l'Optional stabilirà un trattamento o un altro a seconda della causa del disturbo, l'età del paziente, sensibilità a determinate droghe, ecc. Non c'è nessun trattamento specifico per l'epatite A; Di solito si consiglia dieta a basso contenuto di grassi, evitare di bere alcol e altre tossine e il resto. Per i tipi B, oltre alla raccomandazione di seguire le indicazioni di cui sopra, ci sono alcuni farmaci disponibili che comprendono l'interferone-alfa, la telbivudina, lamivudina, adefovir e, più recentemente, entecavir o tenefovir. L'interferone alfa è un trattamento che è dato sotto forma di iniezioni sottocutanee e può rimuovere il virus dell'epatite B, ma in una piccola percentuale di casi. Il resto dei farmaci citati sono amministrati oralmente e non curare l'infezione, ma si può tenere il virus sotto controllo per molti anni. Si deve rammentare che molti pazienti con infettati da HBV può avere malattia inattiva e, pertanto, non richiedono alcun trattamento.
Attualmente, è considerato essere il trattamento farmacologico più efficace contro l'epatite C associazione di ribavirina (un farmaco antivirale che viene assunto per bocca) con interferone alfa pegilato (che viene somministrato per via sottocutanea). Il trattamento dura tra le 24 e le 48 settimane e presenta alcuni effetti collaterali che a volte non sono ben tollerati dai pazienti. La risposta al trattamento dipende dallo stadio che è la malattia, il tipo di virus che è infetto e la quantità di virus nel sangue, tra gli altri fattori. Tuttavia, l'uso di questi farmaci possa curare la malattia in molti pazienti.
Un recente progresso nel campo dell'epatite C è l'incorporazione di una tecnica diagnostica che permette di conoscere con affidabilità se un paziente è guarito con il trattamento dell'epatite c. È una mutazione in un gene dell'organismo che produce una sostanza chiamata interleuchina-28b. Questa mutazione è presente naturalmente in molti pazienti e può essere determinata molto facilmente per mezzo di un esame del sangue. La sua determinazione è molto utile quando si effettua la decisione di trattare o non trattare un paziente.
Esso dovrebbe anche essere notato che negli ultimi anni c'è stata una rivoluzione nel trattamento dell'epatite c. Questo è dovuto a che molti farmaci che attaccano diversi enzimi essenziali per lo sviluppo del virus C e riescono a sradicare la malattia più spesso di quanto con i trattamenti del passato sono stati sviluppati. Due farmaci chiamati "inibitori della proteasi" che, associato al trattamento standard con interferone e ribavirina sono disponibili in Spagna dall'anno 2011, ottenere un tasso elevato di cure. Questi farmaci sono chiamati boceprevir e telaprevir. Non sono esenti da effetti collaterali e può essere utilizzati solo in pazienti con le caratteristiche speciali, ma sono una speranza per la guarigione di molte persone. Nuovi trattamenti che hanno meno effetti collaterali e che può essere utilizzato nella maggior parte dei pazienti infettati con HCV saranno inseriti nei prossimi anni.
È molto importante che le persone con epatite prendono senza farmaci o altre sostanze senza previa consultazione con il medico, anche integratori o erbe, che possono essere epatotossiche. Inoltre, essi devono sopprimere consumo dell'alcool e una dieta equilibrata e appropriata al vostro stato per prevenire la malnutrizione.
Come l'ultima opzione nei casi in cui il danno epatico è irreversibile può essere il trapianto. In Spagna il primo trapianto di fegato è stato effettuato su 23 febbraio 1984, e ci sono 25 ospedali dove più di un migliaio di pazienti ogni anno è sottoposti a questo intervento.

Prevenzione dell'epatite

Queste sono alcune domande da considerare se si desidera impedire una diffusione di epatite:
• Mantenere una corretta igiene abitudini, per evitare condizioni di sovraffollamento e antigenico.
• Promuovere la purificazione di acqua potabile ed evitare acqua potabile nelle zone dove le condizioni sanitarie sono povere e non c'è nessun controllo adeguato.
• Evitare la condivisione di aghi, siringhe, ecc.; tossicodipendenti possono andare a centri sociali per materiale sterile.
• Non subiscono interventi estetici (piercing, tatuaggi, interventi chirurgici minori, ecc.) nei centri che non sono approvati.
• Rapporti sessuali con protezione.

Vaccinazione contro l'epatite.

Attualmente esiste e si applica l'epatite A e B vaccino; C'è ancora un vaccino contro l'epatite c. Vaccinazione in linea guida adulti comporta una dose iniziale e dose 6-12 mesi in caso di epatite A promemoria. Vaccinazione di routine dell'epatite B include un'iniziale dose, uno al mese, e uno a sei mesi. C'è un vaccino combinato contro il virus dell'epatite A e B, che è somministrato in tre dosi a 0, 1 e 6 mese. Il modello della vaccinazione nei bambini può variare secondo il tipo di vaccino e l'età del paziente.
Si raccomanda di vaccinarsi contro l'epatite A tutti coloro che possono avere contatti personali con portatori del virus, affetti da emofilia, giorno cura personale, medicali e paramedici, lavoratori a contatto con acque reflue non trattate, consumatori di droga per via parenterale, e persone con più partner sessuali, così come la gente pensa che si recano nei paesi in via di sviluppo.
Il vaccino contro l'epatite B si applica per i neonati, gli individui sottoposti a dialisi, rene malato, epatite cronica, o vettori del virus dell'AIDS, persone che sono state a contatto con i vettori, i consumatori di droga per via parenterale e le persone con più partner sessuali.

2 l'epatite C e AIDS

Epatite C e l'AIDS hanno qualcosa in comune: il sangue è la principale via di diffusione di entrambe le malattie, e uso endovenoso della droga è uno dei più importanti fattori di rischio. In Spagna ci sono circa 150.000 elementi portanti del virus AIDS (HIV), di cui almeno la metà sono anche infettata con il virus dell'epatite C (HCV), a causa dell'elevato numero di sieropositivi che contratto entrambe le infezioni alla condivisione delle siringhe per iniettare farmaci.
Persone che soffrono di epatite C e l'AIDS allo stesso tempo abbiano un dieci volte più alto rischio di sviluppare cirrosi, dovuto al fatto che la coesistenza di entrambi i virus (HCV e HIV) accelera in modo significativo la progressione del fegato danni. Così, quando una persona è infetta dal virus dell'epatite C può prendere 20 anni per esprimere danno nel fegato, ma questo periodo di tempo è ridotto a 10 anni se si soffre anche di AIDS. Di conseguenza, non solo HIV aumenta le probabilità di un paziente con epatite cronica C sviluppa la cirrosi, ma che riduce anche il tempo di insorgenza di questa patologia.
Gli studi rivelano a questo proposito che tra entrambi virus co-infezione aumenta le probabilità di soffrire di una grave insufficienza epatica, che può porre fine alla vita del paziente.
Un altro fattore che influenza negativamente la qualità della vita e la prognosi dei pazienti che soffrono di entrambi i disordini, è relativo al trattamento dell'HIV. Ed è che le droghe usate per trattare l'AIDS sono elaborate dal fegato, e se questo corpo è danneggiato da HCV possono non essere in grado di svolgere correttamente la sua funzione. D'altra parte, molti di questi farmaci causano anche fegato, anche se egli non è stato infettato con HCV; in questo modo, il trattamento anti-HIV può aggravare ulteriormente i danni causati al fegato per epatite c.
Progressi nel trattamento di AIDS sono riusciti che i pazienti possono vivere a lungo con l'infezione, ma la sua sopravvivenza a lungo termine è seriamente minacciata se hanno contratto l'epatite C, cui le complicazioni importanti, cirrosi e cancro del fegato, sono la principale causa di morte tra HIV affetti da HCV. Regolazione di epatite C è, quindi, essenziale per migliorare la prognosi di questi pazienti.

3. consumo di alcol e l'epatite

Ha continuato il consumo dell'alcool interrompe la funzione del fegato, dal momento che il fegato è sottoposto ad uno sforzo per rimuovere questa sostanza, e le sue cellule sono alterate o distrutti, causando l'infiammazione e persino una fibrosi che può degenerare in cirrosi.
Alcune persone hanno abbastanza tolleranza all'alcool, quindi può consumare una quantità di questa sostanza che è nociva al corpo senza ubriacarsi. Questa tolleranza dà loro un falso senso di sicurezza e rende incapace per percepire il disagio fisico associato a un'eccessiva assunzione di alcol, che in realtà agiscono come segnali di allarme che invia all'Agenzia una potenziale situazione di pericolo.
Epatite e alcol sono una combinazione pericolosa. ed è che l'abuso di queste bevande può causare un' epatite alcolica, che si manifesta solitamente dopo una stagione in cui l'interessato ha ingerito una quantità di alcool superiore rispetto al solito. In questi casi i sintomi più frequenti sono: affaticamento, svogliatezza, perdita di appetito, ittero, perdita di peso, febbre e dolore nella parte superiore destra dell'addome. Se è un paziente di epatite alcolica severa può presentare anche ascite segni (liquido nella cavità addominale), della malnutrizione ed epatico encefalopatia (funzione cerebrale alterata che si verifica quando il fegato non può eliminare le tossine correttamente e si accumulano nel sangue).
Quando l'affezione epatica è stata causata da alcol la misura iniziale e più efficace è la rimozione dei propri consumi immediatamente. Una dieta equilibrata è anche molto importante per il recupero del paziente, che potrebbe richiedere supplementi nutrizionali in determinati casi. Nel caso in cui il paziente trattenere i liquidi sarà necessario rimuovere il sale dalla dieta e prendere diuretici, sempre sotto consiglio medico.
Nelle persone che soffrono di epatite cronica C danno epatico peggiora e accelera quando consumano alcol, oltre ad aumentare il rischio di sviluppare cirrosi, che è un processo irreversibile che può fermare o rallentare se è soppresso lo spirito, ma che una volta stabilito previene il fegato per ritrovare la normalità e può portare a grave come grave insufficienza epatica o cancro. Pertanto, è essenziale per i pazienti con epatite C eliminare completamente l'alcol dalla vostra dieta.

4. nutrizione ed epatite

Nel trattamento di epatite raccomandazioni dietetiche sono orientate a soddisfare le esigenze nutrizionali del paziente, controllando allo stesso tempo la quantità di proteine che si mangia, dal momento che sono necessarie per ripristinare le cellule epatiche danneggiate ma in eccesso può favorire l'accumulo di rifiuti tossici se il fegato non è in grado di elaborarli correttamente.
Per quanto riguarda i carboidrati, il corpo li immagazzina sotto forma di glicogeno, che sarà trasformato in glucosio quando il corpo ne ha bisogno. La dieta può variare a seconda del funzionamento del fegato, ma normalmente si consiglia di aumentare la quantità di carboidrati in proporzione di proteine. Tuttavia, troppo ridurre proteina assunzione può causare malnutrizione, quindi è molto importante seguire i consigli del vostro medico, che stabilirà la corretta quantità di proteina a seconda delle sue caratteristiche fisiche e danni al fegato. Una linea guida che pazienti con epatite c dovrebbero essere seguiti è considerare la carne come un complemento di verdure, pasta e legumi (ad es., Spaghetti alla Bolognese) e non il contrario.
Epatite possa influenzare l'assorbimento dei nutrienti e influenzare l'appetito degli infermi, causando una perdita di peso, riducendo le sue riserve di energia e che ostacolano il recupero dalla malattia. Una dieta equilibrata guida il paziente manterrà fluido ed elettroliti equilibrio nel corpo e diminuirà il carico di lavoro del fegato, che è un organo coinvolto nella conversione del cibo in energia.

Nutrizione per suggerimenti di epatite

Ecco alcuni consigli su nutrizione e linee guida dietetiche da tenere a mente se si soffre di epatite:
Carboidrati dovrebbe essere la principale fonte di calorie dalla vostra dieta quotidiana.
• Il grasso essere consumati con moderazione, ma non di rimuoverli completamente dalla dieta, perché essi sono necessari per l'assorbimento intestinale di alcune vitamine. Si dovrebbe evitare di salsicce e carni con alto contenuto di grassi (carne di maiale, anatra, agnello) e cucinare il cibo cotto a vapore, al forno, bollito o alla griglia.
Integratori vitaminici, soprattutto vitamine del gruppo B, può aiutare a prevenire carenze nutrizionali, ma sempre sotto prescrizione medica, poiché le vitamine sono metabolizzate nel fegato, e un eccesso può essere controproducente.
• È adatto per limitare l'assunzione di sale, perché favorisce la ritenzione idrica. Ricordate che gli alimenti confezionati e salse, a meno che essi indicano in caso contrario, hanno un alto contenuto di sale, così si dovrebbe evitare.
Non deve auto-medicare. I farmaci possono causare danni al fegato. Per lo stesso motivo dovrebbe sempre consultare con il vostro fornitore di assistenza sanitaria prima di prendere le erbe, poiché alcuni possono anche essere dannosi per il fegato.
• L'assunzione raccomandata di proteine per un paziente con epatite è un grammo di proteine per chilogrammo di peso corporeo; in questo modo, una persona che pesa 60 kg dovrebbe mangiare 60 grammi di proteine al giorno. Il medico deve comunque indicare l'importo più appropriato nel tuo caso.
• Non prendere bevande alcoliche, anche sporadicamente. Non assumere bevande.
• È meglio distribuire cibo in quattro o cinque colpi per tutto il giorno perché il fegato funziona regolarmente e senza carico in eccesso.

Alimenti ammessi per i malati di epatite

Questi sono alcuni degli alimenti consentiti per i malati di epatite. Anche collegato è un gustoso menù consigliato per pazienti del fegato:
Frutta (mele, pere, arance, banane, prugne, fragole, pesche, mandarini, melone, anguria, ananas, albicocche, kiwi, uva,...).
Verdure (spinaci, fagiolini, carciofi, asparagi, patate, lattuga, cetrioli, cipolle, peperoni, scarola, cicoria, piselli, lenticchie, ceci, fagioli).
Prodotti lattiero-caseari (latte, formaggio, yogurt,...). È meglio se essi sono scremati o semi-desnatados per ridurre il consumo di grassi.
Uova.
• Olio d'oliva.
Frutta secca (noci, mandorle, nocciole...).
• Mais (per la maggior parte integrante), pane, riso, pasta .
Carne magra (coniglio, pollo senza pelle, Turchia, vitello).
Pesce.
Zucchero e dolci (con moderazione). Noi dobbiamo optare per dessert e dolci fatti in casa perché prodotti industriali contengono grassi che dovrebbero essere evitati.
Miele.

5 epatite durante la gravidanza

L'epatite acuta A e B, si evolvono allo stesso modo in donne incinte e che non sono.
Prove effettuate le mamme comprendono analisi del sangue per rilevare la presenza del virus di epatite B e C (e altre malattie infettive), soprattutto perché le donne gli elementi portanti del virus dell'epatite B sono che possono trasmettere il virus al suo bambino. Non ci sono, tuttavia, al presente, preventive misure per proteggere questi bambini quando sono nati (se infetti a causa di esposizione al sangue della madre durante il parto) e dati una preparazione di gammaglobulina e vaccino contro il virus, che impedisce la trasmissione in più del 90% dei casi.
Epatite C non interferisce con la gravidanza, il parto o la salute del bambino, tranne per il fatto che la donna incinta soffre di malattia epatica avanzata o altra complicazione, che richiedono di essere trattati. Tuttavia, le donne con infezione da HCV hanno un elevato rischio di colestasi della gravidanza, che spesso è benigno e scomparirà spontaneamente, ma aumenta il rischio di nascita pretermine.

Trattamento di epatite durante la gravidanza

Trattamento di epatite durante la gravidanza si concentra sulla riduzione di danni al fegato e gestire le complicanze della malattia (anche se non essere dato per la gravidanza come agenti antivirali di ribavirina e interferone perché che potrebbero influenzare il feto) e ridurre il rischio di trasmissione del virus al neonato.
La placenta agisce come una barriera che impedisce il contagio al bambino, che si verifica al momento della nascita o dopo la nascita. Nel caso di epatite C i fattori che aumentano le probabilità di trasmissione sono collegati alle caratteristiche della madre, come le alte concentrazioni di HCV, o la coesistenza dell'epatite virus AIDS (HIV). Che tipo di parto vaginale o cesareo non è è stato collegato all'aumento o diminuzione della trasmissione dell'HCV il bambino.

L'allattamento al seno e l'epatite

Per quanto riguarda l'allattamento al seno, non ci sono prove che trasmissione di epatite C attraverso il latte materno, così la maggior parte dei pediatri non consigliano di evitare l'allattamento al seno un bambino, anche se la madre è infetta con epatite c.
Tuttavia, se la madre sta prendendo il farmaco per trattare la malattia, si dovrebbe consultare il proprio medico la possibilità di effetti di farmaci per la salute a breve o a lungo termine del bambino e, in tal caso, sospendere il trattamento o l'allattamento.
Una donna infettata con l'epatite B può anche allattare il tuo bambino. In Spagna, tutti i neonati sono vaccinati contro il virus dell'epatite B (HBV). I neonati le cui madri sono portatori di HBV devono essere vaccinati durante le prime dodici ore della vita e fornito anche loro immunoglobulina specifica contro la malattia.

6 consigli per i viaggiatori per prevenire l'epatite

Se ci muoviamo per talune regioni di paesi in via di sviluppo, dove le condizioni igieniche e sanitarie sono poveri, ma è importante tenere a mente che questa malattia infettiva può anche nascondere dietro la facciata di un hotel di lusso aumenta il rischio di contrarre un'epatite virale. Prima del viaggio, pertanto, si consiglia di prendere precauzioni per ridurre possibili rischi, poiché nel caso di epatite da virus B e C, la malattia può diventare cronica e portare a tali patologie gravi come il cancro del fegato e di cirrosi.
L'epatite A, da parte sua, anche se è più mite (tranne in rari casi in cui cause di insufficienza epatica fulminante) e non essere cronica, è una malattia che è endemica in alcune zone del pianeta. Sono considerati paesi a rischio: tutti di Africa, Asia e Medio Oriente, America centrale e Caraibi, Europa orientale e le isole del Pacifico tranne Australia.
Di seguito sono alcuni suggerimenti da seguire se si vuole rendere la tua avventura un incubo:
Vaccinare è
Anche se il vaccino contro l'epatite C non è ancora pronto, sono disponibile, d'altra parte, i vaccini contro i virus A e B. Viaggi in paesi dove l'epatite A è endemica sono raccomandato prima vaccinazione idealmente almeno quattro settimane prima del viaggio. Tuttavia, se il viaggio è imprevisto, attualmente è considerato che una singola dose di vaccino è ancora efficace, ma ottenere il giorno stesso dell'inizio del viaggio. La seconda dose sarà somministrata tra 6 e 12 mesi più tardi, per ottenere l'immunità di lunga durata.
Attualmente il vaccino di epatite B è indicato per tutti i neonati, ma maggior parte degli adulti non sono vaccinata, così si dovrebbe informare a questo proposito se avete intenzione di viaggiare in paesi con alta incidenza della malattia, soprattutto se il soggiorno sta per essere estesa, o le gite si svolgono in stretto contatto con la popolazione. Il vaccino ha un'efficienza del 90% in adulti e adolescenti, protettivi livelli sono raggiunte entro due settimane della dose 2 °, e l'effetto dura per almeno 10 anni.
Conoscere il vostro luogo di destinazione
Prima di partire, è sempre conveniente conoscere le caratteristiche del paese e, soprattutto, delle aree specifiche che avete intenzione di andare; non solo di conoscere in anticipo se è zone endemiche per determinate malattie, ma anche per trovare risorse di salute con cui si può contare in caso di contraenti qualsiasi infezione o un incidente come, ad esempio, il morso di un animale o una ferita con materiale suscettibile di essere contaminato.
Estrema igiene
Soprattutto nelle mani. Lavarsi le mani frequentemente e asciutto con fazzoletti o una salvietta di carta monouso, soprattutto dopo essere andato al bagno, è un passo che è necessario seguire, anche se non viaggiate. Virus dell'epatite A viene trasmessa attraverso cibi o bevande contaminati in precedenza con materia fecale e anche di stretto contatto con persone infette, favorito da situazioni di sovraffollamento e scarsa igiene.
Se non sono costretti a utilizzare un bagno in cui pulizia lascia molto a desiderare, evitare di toccare la porta e il coperchio del WC direttamente con le mani e usare un pezzo di carta per farlo. In questi casi e anche se sembra esagerato, può anche prendere un pacchetto di guanti in lattice monouso.
Siate cauti con ciò che si mangia
E, naturalmente, con quello che si beve. Non consumare cibi o bevande che vengono venduti nelle bancarelle, anche se il suo aspetto è appetitoso e hai fame. Si dovrebbe anche evitare insalate e verdure crude, perché sono stati in grado di essere irrigata o lavati con acqua contaminata. Per lo stesso motivo, nel caso di frutti, mangiare solo quelli da soli peles e, se si vuole lavare prima, farlo con acqua minerale.
Bambino solo bevande o acqua in bottiglia, acquistati presso siti che ti offrono garanzie (a volte venditori ambulanti offrono le bottiglie di acqua che essi stessi hanno completato); per lavarsi i denti non sarebbe altro che utilizzare acqua minerale, anche se soggiornate in un buon hotel.
Pratica sesso sicuro
Epatite, AIDS e molte altre malattie sessualmente trasmissibili, può ottenere anche attraverso i rapporti sessuali. Ricordate che molte persone sono elementi portanti del virus di epatite B cronica, anche se non sono malati e apparentemente sane. Così se durante il vostro soggiorno è mantenere sesso con qualsiasi persona residente nella zona dove l'epatite è endemica (o con chiunque non si conosce bene), sempre usare il preservativo per ridurre il rischio e previene le pratiche come penetrazione anale, sesso orale e qualsiasi altri che possono causare tagli o abrasioni che potrebbero aumentare il rischio di infezione.
Evitare il contatto con il sangue alieno
Si può ottenere se si entra in contatto con il sangue di una persona infetta con il virus di epatite B o C. Pertanto, se necessario, aiutare qualcuno che, per esempio, ha avuto un incidente e sta sanguinando, non ti cerca gli schizzi di sangue e lavare subito dopo.
Nel caso che tu sei la vittima, esso rifiuta trattamenti che coinvolgono iniezioni, chirurgia e, soprattutto, di sangue trasfusioni, a meno che non sia strettamente necessario o sono sicuro che il centro di salute e materiali sono correttamente sterilizzati.

Disclaimer: Le informazioni fornite nel presente documento non deve essere usato durante qualsiasi emergenza medica o per la diagnosi o il trattamento di qualsiasi condizione medica.

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…