Pandora | Enciclopedia di Storia Antica.

Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.

Definizione

clip_image024
Pandora è una figura della mitologia greca che non era solo la prima donna, ma..--come strumento dell'ira di Zeus..--stata responsabile rilasciando i mali dell'umanità nel mondo. Pandora era anche una dea della terra indipendenti del Pantheon greco precoce.

Pandora come strumento di punizione

Il nome Pandora significa "doni" e "tutti". Secondo (e forse anche inventato da) Esiodo nella sua Teogonia e le opere & giorni, Zeus aveva Hephaistos fanno Pandora, la prima donna, da terra e acqua. Intenzione di Zeus era di usare la Pandora bellissimo e incantevole come un mezzo per punire Prometeo, che aveva rubato il fuoco dei e dato all'umanità, che a sua volta sarebbe stato punito. Promesse di Zeus:
Figlio di Giapeto [Prometeo], voi che sapete consigli evangelici di là di tutti gli altri, sei contento di aver rubato il fuoco e sedusse mia mente – un grande dolore per voi stessi e per gli uomini a venire. A loro io darò in cambio di fuoco un male in cui possono tutti prendere piacere nel loro spirito, abbracciando il proprio male. (Opere e giorni, 54-59)

Doni divini di Pandora

Prima della sua partenza, Pandora è stata data una gamma di doni divini da ciascuno dell'Olimpo. Athena le ha insegnato tutti i mestieri bene e vestita in abiti argentei, Aphrodite ha dato la sua grazia e i mezzi per creare burning desidero e Hermes diede "mente di un cane e un personaggio ladro" e nel suo seno "set astuti parole e bugie" (opere e giorni, 67-68, 77-78). Se ciò non bastasse, lei è stata adornata con gioielli delle Grazie, coronate da un cerchietto dorato magnifico fatto di Hephaistos e dato ghirlande di fiori primaverili dalle stagioni. Infine, Pandora è stato dato un barattolo grande di prendere giù per terra che lei ha detto che lei non deve mai essere aperto in qualsiasi circostanza.
Compiere il suo destino, curiosità ebbe la meglio di Pandora e sollevò il coperchio del barattolo che rilasciato tutti i mali del mondo.

Vaso di Pandora: I mali del mondo

Pandora, guidato da Hermes, è stato inviato a Epimeteo, fratello di Prometeo. Stupidamente dimenticando consigli di suo fratello mai per accettare un dono dei, la bella Pandora è stata effettuata benvenuto nella casa degli Epimeteo e i due si sposarono, avendo una figlia, Pirra. Un giorno e che soddisfi il suo destino, curiosità ebbe la meglio di Pandora e sollevò il coperchio del barattolo che rilasciato tutti i mali del mondo. Queste cose terribili includevano malattia, guerra, vizio, fatica e la necessità di lavorare per il sostentamento.
Pandora, realizzando il suo errore, rapidamente sostituito il coperchio, ma era troppo tardivo e solo una cosa rimasta all'interno, catturato a bordo del labbro del vaso..--speranza..--in modo che l'umanità potrebbe in qualche modo sopportare quella sciagura improvvisa ed eterna.
"Speranza" è la traduzione tradizionale dal greco ma in realtà può essere meglio rappresentata da "anticipazione", che comprende un'aspettativa di eventi buoni e cattivi. Attraverso questa punizione Zeus così compensata per il furto del fuoco e ripristinata la divisione eterna tra Dio e gli esseri umani.
clip_image025
Pandora

Pandora in arte

Un fregio di sollievo mostrando la nascita di Pandora è comparso sulla base di statua del gigantesco Athena Parthenos di Fidia che si trovava all'interno del Partenone. Secondo Plinio la scena inclusa 20 dèi cercando su. Pandora appare troppo su alcuni vasi attici in scene probabilmente ispirate il dramma satiresco ormai perduta Pandora di Sofocle.
In cratere rosso-figura di uno 5 ° secolo A.C., ora nell'Ashmolean Museum Oxford, Pandora emerge dal terreno, che simboleggia la sua origine dall'argilla. In tali scene Epimeteo o Satiri tengono battenti ma il significato di questi ha, purtroppo, andati perduti e illustrano ancora una volta la ricchezza della mitologia greca oltre le fonti letterarie superstite.
Traduzione autorizzata dal sito: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.
Storia antica