Passa ai contenuti principali

Kanchipuram | Enciclopedia di Storia Antica.

Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.

Definizione

clip_image026
Kanchipuram (a volte semplicemente chiamato Kanchi o Kanci) è un'antica città nella regione del Tamil Nadu di India del sud. Una volta un capitale della Dinastia Pallava, Kanchipuram era anche un noto centro di apprendimento per gli studiosi di sanscrito e Tamil. Conosciuto come 'la capitale religiosa del Sud' suo inizio VIII secolo CE Kailasanatha temple è uno dei più imponenti strutture superstiti dalla antica India.
Cenni storici
La città era un tempo la capitale del Pallavas (4 ° al 9 ° secolo). Kanchipuram è caduto al re Pulakesin II (r. 610-642 CE) nel VII secolo D.C. quando questo potente sovrano di primi Western Calukya sconfitto Harsa di Kanauj. Cadere di nuovo nelle mani di Pallava che esso venne riconquistata dal righello Calukya Vikramaditya II (r. 733-746 CE) e una contemporanea iscrizione presso il sito registra questa vittoria. Kanchi era anche la casa del poeta famoso Aśvaghoṣa Bhāravi che scrisse il Kiratarjuniya e il famoso 11 ° al 12 ° secolo filosofo indù CE Ramanuja. Ancora oggi un importante centro religioso, il sito ha più di 120 templi ed è anche nota per la produzione di pregiati sari di seta.
Il Kailasanatha è uno dei più grandi e più ornati antichi templi in tutta l'India.
Kailasanatha Temple
Il Kailasanatha (o Rajasimhesvara) è uno dei più grandi e più ornati antichi templi in tutta l'India. Costruito dal Pallava re Rajasimha (altrimenti noto come Narasimhavarman II e del Regno c. 695-722 CE) è dedicato al Dio indù Shiva. La struttura di arenaria è racchiuso all'interno di una parete altamente decorativa che ha interni nicchie formando 58 santuari separati contenenti figure di Shiva e Parvati Skanda. I santuari hanno anche tracce di variopinti murales, oggi perduto.
Il lato occidentale del muro perimetrale una volta avuto un precoce botte gopura o porta monumentale ma l'entrata principale ora è dominato da Mahendravarmesvara, che è in realtà un santuario non un cancello. Chiamato dopo il figlio di Rajasimha, contiene un grande sacro linga (fallo). Il posizionamento di questo Santuario e i santuari di memorial in realtà di fuori del complesso sul lato est sono unici in architettura indù. L'ingresso al tempio stesso edificio è composto da portico colonnato tipico, il mandapa, che è aperto sui quattro lati e ora collegato al tempio vero e proprio da un più moderno salone con sei colonne.
clip_image027
Kailasanatha Temple, Kanchipuram, India
Il Kailasanatha ha una delle torri più grandi e complesse (vimana) ovunque. Il santuario sacro interno (garbhagriha) ha un passaggio circumambulatory per gli amanti del camminare ritualmente intorno ad esso. I tre muri esterni del garbhagriha hanno sette santuari minori collocati intorno a loro e ognuna contiene un'immagine di Shiva. Tutto l'esterno del tempio è ricoperto in una massa di scultura di rilievo, in particolare di allevamento leoni (yalis), Nandis, assistenti di Shiva (ganas), Shiva e altre divinità indù.
Tempio Vaikunthaperumal
Insolitamente per un tempio di Pallava Vaikunthaperumal, costruito da Nandivarman II nel tardo VIII secolo E.V., è dedicato a Vishnu. È uno dei templi Ultima superstiti costruiti da Pallavas. Ancora una volta dominata da una torre enorme, il tempio è anche eccezionale per il suo Santuario Tripla, uno su ogni storia e ciascuna contenente un'immagine di Vishnu. Un mandapa con otto colonne conduce ai santuari sacri all'interno dove ci sono due passaggi circumambulatory al primo piano. Le pareti interne del tempio sono decorate con scultura in rilievo raffigurante scene della storia della Dinastia Pallava.
clip_image028
Vimana, Tempio Kailasanatha, Kanchipuram
Altri edifici a Kanchipuram sono santuari Pallava parecchi più piccoli di cui il Muktesvara e Matangesvara sono i più grandi. Il piccolo tempio di Cokkisvara risale al XII secolo CE ed è stato restaurato. Infine, il Tempio di Andrea fu costruito nel XVII secolo CE e ha una massiccia gopura e scultura eccezionale il suo esterno, in particolare i leoni allevamento delle sue colonne mandapa . Oltre la scultura abbondante che adornano i vari monumenti della città che diverse figure eccellenti del yoginis sono sopravvissuti, in genere in greenstone e risalente al 9 ° e 10 ° secolo CE.
Traduzione autorizzata dal sito: Ancient History Encyclopedia sotto licenza Creative Commons.
Storia antica

I messaggi più visti

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale

Tutte le favole di Esopo con lezioni e morale - 393 favole Autore: Esopo


INDICE DI TUTTE LE FAVOLE:
01. Aquila, Raven e il pastore.
02. L'Aquila, la lepre e lo scarabeo.
03. taglio ala dell'Aquila e la volpe.
04. L'Aquila e la volpe.
05. L'Aquila e la freccia.
06. L'Aquila e i Galli.
07. le volpi sulle rive del fiume Meandro.
08. la volpe che è stata riempita il suo grembo.
09. la volpe e il biancospino
10. la volpe e il taglialegna.
11. la volpe e il serpente.
12. la volpe e i grappoli di uva.
13. la volpe e il coccodrillo.
14. la volpe e la Pantera.
15. la volpe e la scimmia incoronato re
16. la volpe e il cane.
17. la volpe e la scimmia discusso circa la sua nobiltà.
18. la volpe e il caprone nel pozzo.
19. la volpe con la coda tagliata.
20. la volpe che non aveva mai visto un leone.
21. la volpe e la maschera vuota.
22. la volpe e il labrador maschio.
23. la volpe e il granchio di mare.
24. la volpe e il corvo affamato.
25. la volpe e il corvo grida.
26. le vol…

10 più famosi templi greci

La più importante e diffusa costruzione tipo nell'antica Grecia era il tempio. I primi templi di pietra è apparso qualche volta durante l'inizio del VI secolo A.C. e cominciarono ad apparire in gran numero nel prossimo secolo. Lo scopo di un tempio greco era solito per ospitare una statua di culto o emblema. Religione non ha bisogno di persone raccogliere all'interno del tempio al culto, e loro templi furono principalmente monumenti agli dèi. La caratteristica più riconoscibile del tempio greco sono le colonne massicce. I greci usati tre tipi di colonne: il dorico, ionico e corinzio ordine.
Una panoramica dei più famosi templi greci trovati intorno al Mediterraneo.
10. tempio di Olympian Zeus
Flickr /caribb
Anche se solo alcune colonne rimangono del tempio di Zeus di Olimpia ad Atene non ci vuole molta immaginazione per capire che questo era un gigantesco tempio. La costruzione iniziò nel VI secolo A.C. durante il dominio dei tiranni ateniesi, che prevedeva la…

Chi erano gli Unni | Origine e storia.

Definizione: Chi eranogli Unni di Joshua J. Mark

Gli Unni erano una tribù nomade di cui l'origine è sconosciuta, ma, molto probabilmente, sono venuti da "da qualche parte tra il bordo orientale dei monti Altai" e il Mar Caspio, all'incirca moderno Kazakhstan (Kelly, 45). In primo luogo sono menzionati nelle fonti romane dallo storico Tacito nel 91 D.C. come vivente nella regione intorno al Mar Caspio e, in questo momento, non vengono citati come più di una minaccia a Roma rispetto a qualsiasi altra tribù barbariche. Nel tempo, questo avrebbe cambiato come Unni divennero uno dei principali contributori alla caduta dell'Impero romano, come loro invasioni delle regioni dell'Impero, che erano particolarmente brutale, incoraggiarono quello che è conosciuto come la grande migrazione (noto anche come il "vagare delle Nazioni) tra circa 376-476 CE. Questa migrazione di popoli, come l'Alani, Goti e Vandali, interrotto lo status quo della societ…