Definizione di: Utopia | Concetto, significato e che cosa è: Utopia


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il concetto di utopia è stato proposto per la prima volta da Thomas More. La parola deriva da due neologismi greci: outopia (formata da o -'nessuno' - e topos-'luogo', vale a dire, "Nowhere") ed eutopia (aveva mezzi ' buono/Beh').
Più ha dato il nome "Utopia" per il libro che ha scritto in latino intorno 1516. Secondo diversi storici, scrittore e umanista inglese (proclamato santo dalla Chiesa cattolica nel 1935) sarebbe sono rimasti colpiti dalle storie che ha raccontato la Americo Vespucio Explorer il brasiliano arcipelago di Fernando de Noronha, scoperta dagli europei durante l'anno 1503. È in questo momento ci più deciso di scrivere su un posto nuovo e puro, che, secondo lui, sarebbe il posto ideale per vivere in una società perfetta.
Altre società utopica è stata organizzata in modo razionale. Tutti i cittadini hanno vissuto in case identiche e la titolarità della proprietà era comunità. I residenti speso il loro tempo libero leggendo e arte e non insieme fare il loro servizio militare solo in situazioni estreme. Detto questo, questa azienda ha vissuto in pace e in perfetta armonia con gli interessi.
Il senso corrente dell'utopia parola è piuttosto un piano, un progetto, una dottrina o un sistema ottimistico che sembra poco pratico al momento della sua formulazione.
Si può parlare di utopia economica, dove spesso si propone di abolire l'esistenza di denaro e dove i cittadini sarebbero fare nient'altro tranne concentrare le attività che avrebbe piacere a loro davvero mirata al bene comune. Ci sono altre utopie, vale a dire monache (come il popolare sulla manifestazione del Paradiso), gli ambientalisti e la politica (che sognano di pace nel mondo).
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.