Definizione di Territorio nazionale | Concetto, significato e che cosa è Territorio nazionale


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Dal latino territorĭum, il territorio è la porzione di terreno appartenendo a una città, una provincia, una regione, un paese, ecc. Il concetto è utilizzato anche per parlare della posizione (terra, spazio) che un'organizzazione o che una persona controlla o possiede.
Nazionale, d'altra parte, è un aggettivo che descrive ciò che appartiene o che è collegato a una nazione (costituente sovranità di uno stato o la comunità umana i cui membri condividono caratteristiche culturale comuni).
Il concetto di territorio nazionale riguarda quindi la parte della superficie che appartiene ad un determinato paese e su cui uno stato esercita la sovranità. Questo è non solo un spazio di terra, ma anche lo spazio aereo e marittimo, se il paese in questione ha i lati.
Il territorio nazionale è suddiviso in diversi sub - entità nazionali. Queste divisioni amministrative e politiche hanno in genere un ente locale che, in un modo o in altro, si incontrano l'amministrazione nazionale.
Una città, un comune e una regione sono esempi di sub - entità nazionali all'interno di un territorio nazionale. Il livello di autonomia di queste divisioni dipende la legislazione di ogni paese.
In Spagna, ad esempio, il territorio è diviso in comunità autonome. Queste comunità sono nazioni (come la Catalogna e Paesi Baschi) che fanno parte di un'unità (Spagna) ma hanno la propria cultura e la propria lingua. Le comunità autonome e altre entità sub-nazionali tendono a diventare indipendente dello stato nazionale e, pertanto, non è più, a far parte della nazionale territorio del paese a se stesso come libero dichiara.
Tradotto per scopi didattici