Definizione di: Telefono | Concetto, significato e che cosa è: Telefono


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano
Un telefono è un dispositivo che permette di trasmettere suoni in remoto attraverso segnali elettrici. Fu inventato nel 1871 da Antonio Meucci, anche se i primi ad avere brevettato era Alexander Graham Bell nel 1876.
Ci sono degni di nota fissa telefonia o semplicemente il telefono (analogico), o il dispositivo non portabile che si intreccia con un altro telefono o una pianta con conduttori metallici. D'altra parte, c'è il telefono cellulare che è un'apparecchiatura elettronica wireless che ha accesso a una rete telefonica attraverso onde radio.
In generale, un telefono cellulare è costituito da due circuiti: un circuito di conversazione che è responsabile per la voce e un circuito di marcatura, che coinvolge il grippaggio di numeri e chiamate.
Entrambi i segnali che lasciano il telefono a Central forniti a coloro che sono centrali al telefono da una singola linea di solo due figli. Per ordinare e separare i due segnali è la bobina ibrida o il trasformatore ibrido, che funziona come un potere accoppiatore.
Al giorno d'oggi, ci sono telefonia attraverso sistemi di Internet, noto come voice over IP o VoIP (dopo la sigla in inglese). Questi sistemi non usano telefoni tradizionali, ma piuttosto un insieme di risorse che permettono il segnale acustico attraverso il Web. L'utente deve disporre di un microfono e gli altoparlanti del computer.
Infine, conserveremo la vite è un gioco dedicato ai bambini, che simula il funzionamento di una linea di telefono difettoso causa per travisare il messaggio trasmesso dalla bocca all'orecchio.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.