Definizione di: Substrato | Concetto, significato e che cosa è: Substrato


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il substrato è uno strato che è sottostante a un altro e sui quali è in grado di esercitare una sorta di influenza. La nozione di strato, d'altra parte, indica un livello o un livello di qualcosa, o tutti gli elementi che si integra con altri precedenti la formazione di un'entità.
Per l'ecologia, il substrato è la parte del biotopo (zona di condizioni ambientali uniformi) dove alcuni esseri viventi sviluppano le funzioni vitali e si riferiscono.
In biologia, il concetto di substrato ha a che fare con la superficie dove un animale o una pianta, che è composto da fattori biotici di fattori abiotici pure.
Il substrato può anche essere una specie chimica che è considerata oggetto dell'azione di uno o più reagenti. Un composto trasformato dall'azione di un catalizzatore è un substrato.
Biochimica, un substrato è una molecola che agisce su un enzima. In altre parole, gli enzimi hanno al ruolo di catalizzare reazioni chimiche coinvolte in un substrato. L'Unione tra enzima e substrato forma un complesso.
Quindi, il substrato linguistico è influenze grammaticale, lessicali e fonetiche (cosiddetti "prestiti") che una lingua esercita su un altro. Queste influenze sono comuni quando un popolo conquistato o invasa da un altro e la lingua parlata in origine su questo territorio ha influenza sulla lingua che alla fine sostituirlo. Il fenomeno opposto è il superstrato. Nel caso di lingua francese, alcuni dei suoi cambiamenti fonetici (h aspirata, per esempio) deve al superstrato Frankish, dopo l'invasione dei franchi in Gallia.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.