Definizione di: Strano | Concetto, significato e che cosa è: Strano


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Dal latino extranĕus, strano ha detto ciò che è raro o unico. Così, il termine è usato al contrario di ciò che è comune o ordinario. Esempi: "è molto strano, ieri sera, ho chiuso la finestra ma il terreno è ancora bagnato", "Sébastien soffre un poco strano che non possono essere trattati all'estero," "non so per quanto strano come persona di Michel.
Strano anche questa nazione che appartiene a una famiglia, un gruppo, un detto, ecc oltre a quello che si sente, in contrasto con la propria e ciò che non sa e che sembra strana: "Koshiko cultura è strano rispetto alla nostra, dobbiamo quindi fare uno sforzo per capire e per sentirsi bene. , «Visualizzazione di questo strano animale, non avevo mai visto uno cosi ', "in questo paese, gli edifici sono abbastanza strani.
Se è una persona o cosa, questo aggettivo si riferisce a quelli che sono diversi dal resto all'interno del corpo di cui fanno parte: "In qualunque città del mondo, è strano vedere una macchina multicolore", "Claude è triste perché si sente strano nella propria famiglia.
Il concetto, d'altra parte, è usato per evocare l'ignoto: "Vi ricorderete nonna così non si apre la porta alla gente strana?", "mia madre mi dice sempre di non parlare con la gente strana", "è importante insegnare ai bambini non accarezzare cani sconosciuti, anche se sono abituati a giocare con i propri animali domestici.
Che cosa è stravagante e raro è un altro termine che può essere definito come strano: "Sembra che ha strane abitudini sessuali."
Tradotto per scopi didattici
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e possa essere imprecise e inesatte.