Definizione di: Sostantivo | Concetto, significato e che cosa è: Sostantivo


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Un sostantivo è una classe di parole quale funzione sintattica del soggetto (o oggetto) nella proposta e che indica o identifica una specie o un individuo. I sostantivi come sinonimi dei nomi possono essere nomi propri (essi designano una persona o un luogo particolare. Ad esempio: 'Julien', ' Damien», «Veronica», «Marsiglia», «Belgio»), i nomi comuni di calcestruzzo (designano un insieme o una classe di oggetti o di specie: "cane", "pianta", "aereo") e astratti nomi comuni (si riferiscono ad astrazioni/sentimenti/stati d'animo o idee: 'amore', 'speranza', 'dolore').
Nel romanzesco lingue come i sostantivi in francese variano in funzione del tipo e il numero. In altre lingue come il cinese, ad esempio, i sostantivi mai variano. Ci sono anche alcune lingue dove non c'è nessuna proprietà formali differenti tra sostantivi e verbi. Questo è il caso del nahuatl.
La classificazione dei sostantivi dipende dalla lingua in questione. Nel caso di lingua francese, circa il genere, è possibile distinguere tra sostantivi maschili (tali suffissi: - età, - al, - e, - ier, - ismo, - ment,-passare.) Esempi: «il cavallo», «cappello», «costruzione», «cantante»), i sostantivi femminili (tali suffixes:-ade,-ance,-ation,-ence,-esse, - ette, - euse, - te, - ude.) Esempi: "insalata", "romanticismo", "Principessa", "il cantante", "cielo", "certezza", ecc.). e sostantivi neutri (aggettivi sostantivi: «il bene», «necessaria»).
Per quanto riguarda il numero, i sostantivi possono essere entrambi sostantivi singolari (quando designano uno essere o oggetto: 'letto', 'porta'), entrambi Sostantivi plurali (quando si riferiscono a diversi esseri o oggetti: 'posti', 'porte'), entrambi nomi collettivi (anche se essi sono singolari, designano un set o gruppo o anche un insieme di esseri e oggetti: "una folla", "molti").
Infine, per quanto riguarda la numerabilità, accenneremo contabilità, vale a dire quelli che possiamo contare i sostantivi («tre toffee», 'due automobili', 'tremila persone') e i sostantivi non ragionieri, neanche quelli che designano realtà impossibile contare ("vento", "felicità").
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.