Definizione di: Soldi | Concetto, significato e che cosa è: Soldi


Significati, definizioni, concetti di uso quotidiano

Il denaro è un mezzo di scambio, spesso materializzata sotto forma di banconote e monete, che è accettata da una società di pagare per beni, servizi e tutti i tipi di obblighi. Pertanto, uno strumento di pagamento. Sua origine etimologica si riferisce al denario di latino del termine, che era il nome della divisa utilizzata dai Romani.
Soldi riunisce tre caratteristiche fondamentali: è un intermediario nel commercio, che è facile da immagazzinare e trasportare. È un'unità di conto, nella misura in cui permette di misurare e confrontare il valore di prodotti e servizi che sono abbastanza differenti tra loro; e si tratta di un negozio di valore, che consente di realizzare risparmi (piani di risparmio, ecc.).
Lo sviluppo di soldi permesso l'espansione del commercio su larga scala. Baratto era una volta il sistema di trading per eccellenza: i prodotti sono stati scambiati contro le altre (mele rispetto al grano, mucche contro mais, ecc), rendendo difficile ai prezzi e logistica (trasporti). D'altra parte, grazie al denaro, commercio è facilitato.
È opportuno sottolineare che il valore reale del denaro non è uno che è sulla banconota carta o metallo della moneta in questione, dato che è valido solo dopo l'approvazione e la certificazione della partecipata (la Banca centrale, per esempio). Inoltre, il denaro viene eseguito attraverso un patto sociale (è accettato da tutti i membri della società).
Al giorno d'oggi, il denaro può essere creato due procedure: moneta legale, è quello che viene prodotto dalla Banca centrale attraverso la stampa di banconote e monete e denaro della banca (depositi, trasferimenti, ecc.), sviluppato da privato banche con annotazioni sui conti dei clienti.
Nota: Questa traduzione è fornita per scopi educativi e potrebbe contenere errori o essere impreciso.